Dettagli Recensione

 
Ospedali e case di cura a Ascoli Piceno
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Medicina interna

Porto mio marito la sera del 15 febbraio al pronto soccorso con il polmone sinistro collassato. Erano le 19.00 e lo hanno trasferito alle 2.00.. Va bè.. Il 16 provano ad aspirare il liquido, ma nulla. Il 18 effettuano toracoscopia e da lì scoprono una massa nel mediastino di 15 cm. La notizia mi viene data dal dottor D'Emilio, persona professionale, a modo, empatica, calma, che mi dice "dobbiamo indagare, per qualsiasi cosa siamo qui". Nonostante il Covid, me lo fanno vedere per qualche minuto. A mio marito non dicono nulla, attendono la biopsia.
Il giorno 19 incontro la dottoressa Struglia, che mi dice che la massa non è nel mediastino, ma nei polmoni, bronchi, ovunque... Fortunatamente poi, grazie alla professionalità del dott. D'Emilio, il 25 abbiamo la diagnosi: Leucemia linfoblastica acuta. La signora Struglia lo comunica a mio marito appoggiandosi senza alcuna delicatezza. Lo stesso con me al telefono.
2 settimane di ricovero, mio marito allettato e non autosufficiente. Un solo bidet.
Spostato a Pavia, gli scoprono la schiena trovando liquido polmonare perso dal drenaggio seccato sulla schiena...

Patologia trattata
Versamento pleurico con massa mediastinica.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute