Dettagli Recensione

 
Ospedale San Camillo di Treviso
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

A proposito del reparto di Urologia dell’Ospedale

Che non ce ne vogliano i chirurghi, ma nell’immaginario collettivo di noi pazienti l’intera categoria è condannata ad essere ineccepibile, così, per definizione, quasi che non ci fosse nessun merito speciale ad essere bravi ed a saper far bene il proprio lavoro!
Certo che se penso ai tempi del mio intervento (durato sei- sette ore…) e lo paragono semplicemente a cosa significasse fare due ore di turno di guardia sotto le armi, che non finivano mai, resto sbigottito. Senza contare (e non è un’inezia!) che in sala operatoria non si tratta solo di stare in piedi, ma c’è anche qualche vita a te affidata da preservare e sistemare. Insomma, un bel compitino da svolgere per il dottor Tuccitto ed i medici della sua equipe, dottor Piazza e dottor Rosa.
Vengo alla mia esperienza personale, protrattasi per più di un mese di ricovero presso il reparto di Urologia dell’Ospedale San Camillo di Treviso, che è affidato alla supervisione di Suor Elena, la caposala instancabile cui non manca mai una parola di incoraggiamento gentile. Tale impegnativa esperienza mi ha messo in relazione in modo molto profondo con il personale tutto, a tal punto da conoscerne non solo i nomi e le storie personali, ma soprattutto i modi. Ed a questo proposito debbo dire che un aspetto più degli altri mi ha sorpreso ed emozionato: non solo la gentilezza. la premura, la professionalità, insomma tutto quello che preghi di trovare per sopportare una situazione così pesante che sembra non finire mai, ma sorprendentemente la capacità di farti sentire come se tu fossi il solo e unico, e tutti fossero impegnati esclusivamente per il tuo bene, fisico e psicologico. E questo sapendo, ovviamente, che immediatamente prima e subito dopo di te altri sono stati e saranno accuditi, ma il momento dedicato a te è unico, così come il tuo nome e il grado di confidenza che ti è riservato. Ho vissuto un’esperienza umana intensa e profonda della quale serberò un prezioso ricordo. Grazie.
Luigi Scaringella

Patologia trattata
Neoplasia vescicale.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute