Ematologia Istituto Tumori Milano

 
4.3 (4)
2054  
Scrivi Recensione

Ospedali

Reparto
Il reparto di Ematologia – TMO dell'Istituto Nazionale dei Tumori IRCCS di Milano, situato in Via Giacomo Venezian 1, ha come Direttore responsabile il Dott. Prof. Paolo Corradini. Il reparto è una Struttura Complessa afferente al Dipartimento di Medicina che si occupa della diagnosi e cura di pazienti affetti da neoplasie ematologiche, svolgendo l'attività diagnostico-terapeutica in regime di ricovero ordinario, in regime di Day Hospital ed in regime ambulatoriale. L'attività clinica ha lo scopo di fornire al paziente le migliori cure disponibili e di sviluppare nuove strategie terapeutiche innovative per le seguenti patologie: Leucemia mieloide acuta, Leucemia mieloide cronica, Leucemia linfatica cronica, Leucemia linfoblastica acuta, Mieloma multiplo, Malattia di Hodgkin, Linfomi non Hodgkin, Sindromi mielodisplastiche, Sindromi mieloproliferative. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dr.ssa Anno Dodero, Dr.ssa Lucia Farina, Dr.ssa Raffaella Milani, Dr. Vittorio Montefusco, Dr. Niccolò Frungillo, Dr. Francesco Spina, Dr.ssa Sheila Piva, Dr.ssa Mara Morelli. Biologi e ricercatori: Dr.ssa Cristiana Carniti, Dr.ssa Diterlizzi Simona, Dr.ssa Anna Raganato, Dr. Antonio Vendramin.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0  (4)
Assistenza 
 
4.0  (4)
Pulizia 
 
4.0  (4)
Servizi 
 
4.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Ospedali
 sì
 no
Il prof. CORRADINI bravissimo, disponibile, umano, pignolo, severo, per fortuna ESISTE, ti salva la vita.
La dott.ssa Dodero, voto 10.
Il dott. Maura, voto 10.
La dott.ssa Farina, voto 10.
Sono i medici che mi hanno seguita nel mio percorso.
Le infermiere della sala terapie e manutenzione picc.: Voto 10.
Le infermiere/i del reparto SOLVENTI: voto 10.
Le infermiere del reparto emergenza ottavo piano, Giusy e Daniela: voto 10.
I volontari: voto 10.
Gentilezza, disponibilità, umanità.
Grazie a TUTTI, TUTTI, TUTTI.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da doriana di lorenzo 05 Novembre, 2013

EMATOLOGIA ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI

Il prof. CORRADINI bravissimo, disponibile, umano, pignolo, severo, per fortuna ESISTE, ti salva la vita.
La dott.ssa Dodero, voto 10.
Il dott. Maura, voto 10.
La dott.ssa Farina, voto 10.
Sono i medici che mi hanno seguita nel mio percorso.
Le infermiere della sala terapie e manutenzione picc.: Voto 10.
Le infermiere/i del reparto SOLVENTI: voto 10.
Le infermiere del reparto emergenza ottavo piano, Giusy e Daniela: voto 10.
I volontari: voto 10.
Gentilezza, disponibilità, umanità.
Grazie a TUTTI, TUTTI, TUTTI.

Patologia trattata
Linfoma di HODGKIN stadio IVB con localizzazione linfonodale bulky, ossa midollare.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Mio marito, Mario Ciocca, è arrivato al reparto di ematologia dell'Istituto Tumori di Milano per una recidiva di Linfoma non Hodgkin nel dicembre 2006; alla fine del 2007 è sottoposto a trapianto autologo; nel marzo 2008 termina, con la radioterapia, i trattamenti. La malattia è per la seconda volta in remissione. Nell'estate 2008 ha tosse, debolezza, astenia ma non febbre; continua così fino all'autunno, dicono sia una bronchite o polmonite. Io, la moglie, chiedo in novembre un ecocardio perché, quando la prima volta che la malattia compare, nel 1997, i farmaci causano problemi al cuore, perciò chiedo un controllo a un anno dall'autotrapianto. Mio marito muore nel marzo 2013 perché dall'aprile 2008 ha in corso uno scompenso che nessuno evidenzia, nonostante i sintomi. Naturalmente non posso fare causa, perché una perizia medico legale non evidenzia malpractise. State attenti voi alla vostra vita quindi. Se fate la chemio, rivolgetevi alla Dott. Cardinale dell'Oncologico Europeo per tutelare il cuore. State attenti.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da lorenza barelli 08 Aprile, 2013

Attenti al cuore fai da te

Mio marito, Mario Ciocca, è arrivato al reparto di ematologia dell'Istituto Tumori di Milano per una recidiva di Linfoma non Hodgkin nel dicembre 2006; alla fine del 2007 è sottoposto a trapianto autologo; nel marzo 2008 termina, con la radioterapia, i trattamenti. La malattia è per la seconda volta in remissione. Nell'estate 2008 ha tosse, debolezza, astenia ma non febbre; continua così fino all'autunno, dicono sia una bronchite o polmonite. Io, la moglie, chiedo in novembre un ecocardio perché, quando la prima volta che la malattia compare, nel 1997, i farmaci causano problemi al cuore, perciò chiedo un controllo a un anno dall'autotrapianto. Mio marito muore nel marzo 2013 perché dall'aprile 2008 ha in corso uno scompenso che nessuno evidenzia, nonostante i sintomi. Naturalmente non posso fare causa, perché una perizia medico legale non evidenzia malpractise. State attenti voi alla vostra vita quindi. Se fate la chemio, rivolgetevi alla Dott. Cardinale dell'Oncologico Europeo per tutelare il cuore. State attenti.

Patologia trattata
Linfoma non Hodgkin.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Sono in cura presso questo reparto ormai da molti anni, ho subìto 2 autotrapianti di staminali ed ora continuo ad essere tenuto sotto controllo dall'equipe medica di questo reparto.
Devo ringraziare tutti i medici che in tutti questi anni mi hanno curato e aiutato a superare i momenti più brutti della mia vita con la loro pazienza, umanità, competenza e professionalità.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Fabrizio 09 Gennaio, 2013

Ematologia I.N.T. Milano

Sono in cura presso questo reparto ormai da molti anni, ho subìto 2 autotrapianti di staminali ed ora continuo ad essere tenuto sotto controllo dall'equipe medica di questo reparto.
Devo ringraziare tutti i medici che in tutti questi anni mi hanno curato e aiutato a superare i momenti più brutti della mia vita con la loro pazienza, umanità, competenza e professionalità.

Patologia trattata
Mieloma multiplo.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Presso questo reparto ho sempre riscontrato grande professionalità, disponibilità e umanità da parte del personale tutto.
Dal febbraio 1999 sono in cura e ho subìto un autotrapianto di cellule staminali (1999), un trapianto da donatrice (gennaio 2005) e cure sperimentali.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da bruno sdogati 04 Settembre, 2011

ottimo reparto

Presso questo reparto ho sempre riscontrato grande professionalità, disponibilità e umanità da parte del personale tutto.
Dal febbraio 1999 sono in cura e ho subìto un autotrapianto di cellule staminali (1999), un trapianto da donatrice (gennaio 2005) e cure sperimentali.

Patologia trattata
linfoma non Hodgkin a cellule mantellare.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione?