Pediatria Policlinico Verona Borgo Roma

 
3.3 (2)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Pediatria del Policlinico G.B. Rossi di Verona Borgo Roma, situato in Via delle Menegone 10, non è più attivo. Il reparto svolge attività in regime di ricovero programmato ed ambulatoriale presso il presidio di Borgo Trento ed è recensibile al seguente indirizzo:
https://www.qsalute.it/geriatria-i-ospedale-civile-maggiore-verona/

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0  (2)
Assistenza 
 
3.0  (2)
Pulizia 
 
4.0  (2)
Servizi 
 
3.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professionisti con un cuore grande- dr.ssa Degani

grazie alla dott.ssa Degani sempre più che disponibile per i suoi piccoli pazienti e a tutti gli altri medici che in questi mesi ci hanno seguito per svariate patologie. Si sono dimostrati sempre tutti molto cortesi e attenti.
Grazie a tutti da Davide e Leonardo

Patologia trattata
Emangioma.


Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Otto anni fa..

Sono passati oramai otto anni dal mio contatto con il reparto di patologia neonatale incastonato all'interno del reparto di Pediatria dell'ospedale civile di Verona. La mia esperienza si riassume in pochi ricordi ma indimenticabili e indelebili:
- informazioni assenti, mendicate per tutto il tempo del ricovero (due mesi a cui seguì un trasferimento in altro ospedale) nonostante l'interessamento di mia cognata, pediatra ospedaliera, loro collega col torto di essere stata collega di altro ospedale;
- sensibilità assente in modo totale e assoluto;
- professionalità e deontologia inesistenti: mi fu data la diagnosi di mio figlio nel corridoio del reparto. Io appoggiata alla vetrata dei box contenente i nostri piccoli tesori, il responsabile e il suo assistente appoggiati sul muro opposto mentre in mezzo passavano inservienti, genitori, infermieri e quant'altro;
Concludo solo dicendo che io e mio marito al termine di un estenuante periodo vissuto nelle condizioni di cui sopra, decidemmo di trasferire altrove il bambino... Cosa non ci siamo sentiti dire dal primario di allora per questa scelta, a suo dire scellerata e insensata, dettata dalla nostra incapacità ad accettare che nostro figlio non sarebbe sopravvissuto e che avrebbe vissuto il resto della sua vita attaccato alle macchine; peccato che mentre eravamo in reparto nulla di tutto questo ci fosse stato detto... Aggiungo solo: mio figlio oggi ha 8 anni! ride, parla, gioca, ci abbraccia, va a scuola, cammina con le sue quattro ruote magiche e.. respira da solo!!!

Patologia trattata
patologia neonatale.


Altri contenuti interessanti su QSalute