Chirurgia vascolare Ospedale Caserta

Chirurgia vascolare Ospedale Caserta

 
4.5 (1)
2936  
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia vascolare dell'Ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta, situato in Via Gennaro Tescione, ha come Direttore facente funzioni il Dott. Federico Nardi. Il reparto è un'Unità Operativa Complessa che si occupa in particolar modo di: Patologia ostruttiva delle arterie, Patologia dilatativa arteriosa, Patologia arteriosa e venosa (trattamento endovascolare), Patologia arteriosa e venosa di urgenza, Patologia venosa (trattamento in elezione), Ulteriori trattamenti chirurgici (terapia vasoattiva eparinica o trombolitica per ischemia acuta arteriosa; terapia vasoattiva con prostaglandine o prostacicline per il trattamento dell'ischemia critica cronica). Afferiscono alla struttura anche i seguenti ambulatori: Ambulatorio istituzionale (visite specialistiche e follow-up dei pazienti trattati); Ambulatorio di diagnostica vascolare (Ecocolordoppler); Ambulatorio di diagnostica vascolare (Capillaroscopia); Ambulatorio delle ulcere ribelli e del piede diabetico; Ambulatorio del paziente anticoagulato; Servizi di radiodiagnostica vascolare (presso la U.O. di radiologia). Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dirigenti medici Dr. Bauleo Antonio, Dr. Carbone Raffaele, Dr. Coppola Giuseppe, Dr. Guarino Antonio, Dr. Tatafiore Massimo.


Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
4.0  (1)
Servizi 
 
4.0  (1)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
21 Aprile, 2012
MARCO CARUSI
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

dott. Nardi e sua equipe

esprimo la mia gratitudine e riconoscenza al dott. Federico Nardi ed alla sua equipe operatoria che, dotati di grande perizia ed altissima professionalità, hanno salvato, dopo un intervento durato c.a. 7 ore, mio cognato ricoverato al pronto soccorso in condizioni gravissime la sera del 20. 04. 2012 per un'aneurisma all'aorta addominale.
Marco Carusi

Patologia trattata
Aneurisma dell'aorta addominale.
Trovi utile questa opinione? 




Altri contenuti interessanti su QSalute