Arcoxia

Arcoxia

 
3.8 (4)
Scrivi Recensione
Principio attivo
Etoricoxib
Indicazioni
  • Artrite reumatoide
  • Spondilite anchilosante
  • Osteoartrosi
  • Artrite gottosa
Arcoxia è un farmaco che ha come principio attivo Etoricoxib, nuovo antinfiammatorio non steroideo che inibisce selettivamente la cicloossigenasi 2 (COX-2). Con la mono-somministrazione giornaliera di 120 microgrammi, i livelli ematici di picco si raggiungono dopo circa un'ora. Il farmaco è principalmente utilizzato nel trattamento sintomatico dell’artrite reumatoide, dell’osteoartrosi, della spondilite anchilosante. E' anche prescritto come trattamento a breve termine per il dolore associato alla chirurgia dentale. Arcoxia è disponibile sotto forma di compresse rivestite con film nei dosaggi di 60 mg., 90 mg., 120 mg.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
3.8
Efficacia 
 
3.8  (4)
Assenza di effetti collaterali 
 
3.8  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Efficacia
Assenza di effetti collaterali
Commenti
Farmaci
Indica la tua fascia di età
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Arcoxia: efficace

Ho utilizzato questo farmaco per un improvviso attacco di gotta. È stato efficacissimo. Posso dire che in un quarto d'ora il dolore non c'era più ed il piede si è sgonfiato.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Gotta.



Voto medio 
 
1.0
Efficacia 
 
1.0
Assenza di effetti collaterali 
 
1.0

Commento su Arcoxia

A me l'Arcoxia non ha assolutamente tolto il dolore alla spalla, ma in compenso mi ha fatto ingrassare di 2 kg. in una settimana.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Sospetta artrite psoriasica.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Prescritto per l'emicrania

Ottimo prodotto.
Sono molti anni che soffro di emicrania e che sono in cura presso il centro cefalee del S.Andrea, ma purtroppo non ho mai avuto miglioramenti rilevanti. Circa un mese fa ho conosciuto il dott. De Marco, che mi ha aggiustato la cura inserendomi un anti-infiammatorio chiamato Arcoxia. Dico solo che è circa un mese che non ho l'emicrania, la mia vita è cambiata in maniera sostanziale e anche quella delle persone che mi sono accanto.
Per la prima volta in vita mia sto meglio.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Emicrania.

Voto medio 
 
4.0
Efficacia 
 
4.0
Assenza di effetti collaterali 
 
4.0

Affetta da artrite

Sono affetta, come mia sorella, da Crohn. Dopo neanche nove mesi dalla diagnosi, inizio ad accusare dolori alle articolazioni, che col tempo sono diventati sempre più forti. Mia sorella non li ha mai avuti, pertanto di certo non li avevamo collegati al Crohn. Invece, senza dilungarmi troppo, ho praticamente una forma di artrite dovuta alle infiammazioni causate dal Crohn. Arrivata a un punto tale che tra poco manco mi alzavo dl letto dal male, ci siamo rivolti a un noto reumatologo della mia città, che mi ha prescritto l'Arcoxia- dosaggio 90 microgrammi.
Sinceramente non ha fatto molto durante le prime settimane, ero infatti scoraggiatissima e avevo solo che effetti collaterali, seppur sopportabili (ad esempio come una specie di malessere/pesantezza a livello dei reni), ma, credo dalla disperazione, ho tenuto duro e alla fine l'azione del farmaco si è fatta sentire.
Ho così riacquisito gradualmente la mobilità, fino a stare quasi bene. Sto parlando di due anni fa. Dopo gli ottimi risultati, ho ovviamente smesso di prendere l'Arcoxia, ma a tutt'oggi, quando sento che inizio ad avere i primi sintomi di infiammazione articolare, prevengo i dolori atroci artritici (che non voglio più provare nel modo più assoluto!!!) con un ciclo di Arcoxia, magari con dosaggio di 30 mg. Insomma, sono grata a questo farmaco che mi ha ridato la mia qualità di vita e anche una certa serenità.

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Artrite.


Altri contenuti interessanti su QSalute