Chirurgia Maxillo-Facciale Ospedale Alessandria

Chirurgia Maxillo-Facciale Ospedale Alessandria

 
3.4 (6)
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia Maxillo-Facciale ed Odontostomatologia dell'Ospedale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, situato in Via Venezia 16, ha come Responsabile il Dott. Paolo Bellingeri. Il reparto è una Struttura Semplice Dipartimentale composta da due strutture diverse (odontostomatologia e chirurgia maxillo facciale) accorpate insieme: alla struttura Maxillo facciale afferiscono il dott. Alessandro Medici e la dr.ssa Antonella Fasciolo, entrambi specialisti in chirurgia maxillo facciale; alla struttura di Odontostomatologia il dr. Bellingeri e la dr.ssa Rota, entrambi specialisti in odontoiatria. La SSD si occupa principalmente di deformità cranio-facciali, di neoplasie del cavo orale e cutenee facciali e di patologie non tumorali, eseguendo interventi di chirurgia oncologica e non, di chirurgia preprotesica, di chirurgia d'urgenza e di chirurgia delle deformità cranio facciali. Ambulatori: ambulatorio per la prevenzione delle malattie del cavo orale, ambulatorio divisionale, ambulatorio di odontostomatologia, ambulatorio di odontoiatria pediatrica, ambulatorio di osteoradionecrosi.

Recensioni dei pazienti

6 recensioni

 
(3)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.4
 
3.0  (6)
 
3.5  (6)
 
3.8  (6)
 
3.2  (6)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

PERFETTO

Sono stato operato per una cisti mandibolare che, da quello che mi dicevano, era molto vicina a un nervo della mandibola e c'era quindi il rischio di avere poi dei problemi di sensibilità al labbro.
E' andato tutto perfettamente. Nessuna complicanza, personale preparato, disponibile e medici giovani ma assolutamente di grande competenza.
Se mai dovessi avere ancora bisogno (speriamo di no), mi affiderò a loro in totale sicurezza. Grazie!

Patologia trattata
Cisti mandibolare.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un sentito ringraziamento

Volevo ringraziare di cuore i medici di questo reparto: dott. Nicolotti, dott. Gatti e dott.ssa Fasciolo. Mi hanno operato per delle brutte fratture all’osso frontale e all’orbita! Quando mi hanno portato qui dopo l’incidente avevo la vista offuscata e vedevo doppio, ma grazie all’intervento di questi medici preparatissimi tutto è tornato alla normalità.
Un ringraziamento anche a tutto lo staff, persone preparate e di grande umanità.

Patologia trattata
Frattura frontale e dell'orbita.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Perfetto

Dopo la mia caduta in bicicletta, sono stato trattato presso questo reparto che si trova in insieme all’Otorinolaringoiatria. Tutto è andato perfetto. Medici giovani e di grande competenza, come anche tutto il personale di assistenza. Ora sono tornato come nuovo e senza alcun segno!! Ringrazio tutti per l’ottimo lavoro svolto. Consiglio questa struttura.

Patologia trattata
Frattura orbito-zigomatica.

Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Esperienza negativa

Mi reco a vista maxillo facciale presso l'ospedale di Alessandria. Vengo visitata dal dr. Alessandro Medici che si mostra davvero competente, mi prescrive una risonanza e mi fissa un nuovo appuntamento. Mi presento al secondo appuntamento e mi visita il responsabile, il quale stigmatizza la prescrizione della risonanza come inutile e mi consiglia di eseguire un bite presso il suo studio di Tortona, e qui arriva il bello.. mi visita spostandomi il labbro con le dita senza guanto (che schifo!) e nota che mi manca un dente in basso. Mi propone di mettere un impianto in ospedale (io avrei dovuto pagare solo il costo dell'impianto, circa 300 euro). Peccato che quello che mi aveva detto il dottor Medici era diverso da quello che mi stava dicendo lui. Comunque accetto e mi presento all'appuntamento. A parte la maleducazione e l'approssimazione di quella mattinata in sala operatoria, posiziona l'impianto e mi viene tolto un dente.. già, ma senza avermelo detto prima e senza motivarlo, senza consenso nè nulla.. Mi viene detto solo che non si poteva tenere e che mi ha posizionato un secondo impianto nel luogo dell'estrazione. Ma io ne avevo comprato solo uno.. che fortuna che lui ne avesse uno di scorta!
Mi viene poi comunicato che sarei dovuta andare presso il suo studio di Tortona per scoprire l'impianto e successivamente mettere il dente (totale circa duemila euro).
Ovviamente mi sono sentita presa in giro e pertanto mi sono recata da un altro odontoiatra (ho scoperto anche che il medico in questione non è un maxillo facciale, ma un odontoiatra), il quale mi ha detto che l'avulsione del dente è stato un grossolano errore e che l'impianto post estrattivo non si era integrato e l'altro era messo troppo male per poterlo utilizzare. Alla fine ho dovuto rifare il lavoro privatamente da un dentista di Milano e con una spesa inferiore.
Che dire.. la mia esperienza non è stata certo positiva.

Patologia trattata
Disfunzione dell'articolazione mandibolare.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

PAROTIDECTOMIA PAROTIDE DESTRA

SONO STATO OPERATO IL 20 DI AGOSTO DEL 2009 DAL DOTT. BELLINGERI PER UNA MALFORMAZIONE BENIGNA ALLA PAROTIDE DESTRA, ORA SONO DI NUOVO PUNTO E A CAPO.. NEL SENSO CHE SI E' RIFORMATA NUOVAMENTE, CREANDOMI NON POCHI DISAGI. PERCIO' SARO' OPERATO NUOVAMENTE IN UN ALTRO OSPEDALE. IN BASE ALLA MIA ESPERIENZA PERSONALE NON MI SENTO DI CONSIGLIARE QUESTA STRUTTURA.

Patologia trattata
PAROTIDECTOMIA PAROTIDE DESTRA.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Esito disastroso dell'intervento

In seguito ad una frattura zigomatica-orbitale sono stata indirizzata ed operata dal dott. Bellingeri presso l'ospedale di Alessandria, nel reparto di chirurgia maxillo facciale, con esiti pessimi e conseguenze invalidanti che mi hanno costretta a farmi rioperare per tornare a posto (ovviamente in altra struttura). Prima di tutto, la degenza non c'e' piu'; al reparto suppliscono alcuni letti riservati in altri settori (ad es. neurochirurgia), ma l'assistenza non e' continuativa (i medici specialisti maxillofacciali sono presenti solo saltuariamente, mai di notte...). Nonostante il trauma di notevole entita', mi hanno operata dopo 2 giorni dal ricovero, non riuscendo a saldare l'osso nella maniera piu' idonea (ossia riportandolo nella sua corretta posizione, com'era in precedenza e com'e' dal lato opposto del viso). Hanno semplicemente fissato allo zigomo del titanio (accedendo esternamente e non dall'interno della bocca). Dopo una lunga convalescenza (ho infatti aspettato di sgonfiare completamente), mi sono ritrovata lo zigomo destro, che si era infortunato, piu' basso dell'altro, e di conseguenza la guancia che stava piu' giu' (sembrava di avere perennemente un ascesso ad un dente!, e cosi' anche la palpebra inferiore, in quanto non c'era piu' l'esatto supporto!). In pratica non avevo piu' lo zigomo, ma un'evidente asimmetria facciale!! (anche il sopracciglio, e quindi l'occhio, stava piu' basso, perche' nella frattura era sceso, e loro non l'avevano sistemato; percio' si era stabilizzato cosi').
Un anno d'inferno!!! Mi hanno detto: "faccia il filler"???, privatamente...che tra l'altro non garantisce simmetria, ma crea un "ponfo" nel mio caso, in quanto il problema era dovuto a diversita' ossea interna, strutturale! La guancia avrebbe continuato a restare piu' bassa. Inoltre il filler non e' un trattamento definitivo. Se non mi fossi fatta rioperare altrove, credo sarei rimasta per tutta la vita con la faccia diversa (la parte dx rispetto alla sx), e avevo 38 anni, non 99! Se non avessi fatto niente, l'osso forse si sarebbe saldato ancora meglio (e me ne stavo a casa mia!). Per fortuna ora ho di nuovo la mia faccia, simmetrica, ma in base alla mia esperienza non consiglio questa struttura.

Patologia trattata
Frattura zigomatica-orbitale.


Altri contenuti interessanti su QSalute