Malattie infettive Ospedale Albenga

Malattie infettive Ospedale Albenga

 
4.2 (3)
Scrivi Recensione
Il reparto Malattie infettive dell'Ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga in provincia di Savona, situato in Viale Martiri della Foce, ha come Direttore il Dott. Giovanni Riccio. Il reparto, Centro Specialistico Regionale Malattie Infettive e Ortopedia Settica, svolge i compiti di diagnosi e cura delle patologie infettive e si occupa di prestazioni quali: ricovero di pazienti affetti da malattie infettive batteriche o virali; trattamento dell'infezione da HIV e delle sue complicanze; isolamento di pazienti affetti da patologie diffusive; diagnosi e terapia delle epatiti; trattamento delle infezioni ossee e articolari; diagnosi e cura delle tubercolosi polmonare e extrapolmonare; diagnosi e cura delle patologie tropicali e cura delle malattie sessualmente trasmesse; prestazione in D.H. di carattere diagnostico e terapeutico; attività ambulatoriale di diagnosi e cura delle patologie infettive; diagnosi e cura di ulcere cutanee di qualsiasi origine. Il Centro è inoltre particolarmente specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle infezioni ortopediche, sia primitive che post-chirurgiche, delle infezioni proteiche e delle spondilodisciti. Fanno parte dell'equipe medica i dottori Dott.ssa Valentina Bartolacci (responsabile S.S. Terapia Antiretrovirale), Dott.ssa Giuliana Carrega (responsabile S.S. Trattamento medico delle Infezioni Ortopediche), Dott.ssa Giorgetta Casalino Finocchio, Dott.ssa Stefania Tigano.

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
4.2
Competenza 
 
5.0  (3)
Assistenza 
 
3.7  (3)
Pulizia 
 
4.3  (3)
Servizi 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Complimenti a tutto il reparto

Dopo circa un mese di visite ed esami senza esito, sono stato visitato e ricoverato al MIOS dal dott. Giovanni Riccio. Dopo due giorni diagnosi di spondilodiscite batterica ad una vertebra, cura con antibiotico e assistenza direi ben oltre la media.
Devo riconoscere che è veramente un reparto di eccellenza sotto tutti i punti di vista. Dopo dimissioni sono stato seguito con visite semestrali fino a completa guarigione. Molte grazie ai medici e a tutto il personale per la professionalità e cortesia.

Patologia trattata
Spondilodiscite batterica.



Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Competenti sì, ma l'umanità dov'è finita?

Dopo aver passato, con mia figlia distrutta dal dolore, una notte allucinante al pronto soccorso ginecologico di Santa Corona, dove ci dimettono con richiesta di consulenza per la mattina seguente presso il Mios di Albenga, ci rechiamo verso le 9.30 del 30/06/2017 al reparto. Qui ci accoglie un'infermiera molto seccata perché non eravamo provviste del foglio bianco e rosso, dicendo che era stanca di ricevere persone mandate dal Santa Corona sprovviste di quel foglio e dopo le mie supplichevoli richieste, mi fa la cortesia di stamparmelo, così io posso pagare ed ottenere la prestazione, peraltro richiesta dal pronto soccorso. Ci fanno attendere fuori nonostante mia figlia stesse barcollando dal male. La faccio appoggiare al muro, perché le afte giganti che le ricoprono i genitali non le consentono di sedersi ed intanto scendo al Cup per pagare. Quando salgo non la trovo ed una gentile signora mi dice che l'hanno fatta entrare perché stava svenendo. Mia figlia mi riferisce che per grazia ricevuta l'infermiera l'ha fatta sdraiare su di un lettino da visita e l'ha lasciata lì e dopo un po', a seguito delle sue strazianti urla, un'altra operatrice, questa volta per fortuna "umana", l'ha assistita ed ha chiamato un medico. Arriva la dottoressa, anche lei palesemente seccata, la visita e riconosce una possibile malattia rara, una sindrome autoimmune devastante ma "ci chiude la porta in faccia"; comincia a dire che la devo portare al pronto soccorso, che mi devo pagare un'ambulanza se non me la sento di portarla in macchina. Strabuzzo gli occhi, le chiedo se mi fossi trovata in un ospedale o dove fossi. Non credevo alle mie orecchie. Nel frattempo sento qualcuno fuori dalla porta, un uomo, forse un suo superiore che le dice con tono autoritario che qui non ci possiamo fermare, insomma di mandarci via.
...dopo 2 giorni mia figlia finisce in Rianimazione a Santa Corona, rischia di perdere la vita per le complicazioni e finisce la sua degenza al reparto Negri, dove abbiamo trovato sempre dei medici che l'hanno sempre soccorsa.
Siete sicuramente competenti, ma il vostro comportamento è deplorevole.

Patologia trattata
Sospetta malattia di Behcet.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

reparto valido

Equipe di medici molto preparati. Reparto valido.

Patologia trattata
HIV.



Altri contenuti interessanti su QSalute