Pronto Soccorso Ospedale Civitanova Marche

Pronto Soccorso Ospedale Civitanova Marche

 
2.5 (7)
Scrivi Recensione
Il reparto di Pronto Soccorso dell'Ospedale di Civitanova Marche in provincia di Macerata, situato in Via Ginevri 1, ha come Direttore la Dott.ssa Rita Curto, specializzata in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva. Il reparto, aperto 24 ore su 24, è un'Unità Operativa Complessa finalizzata ad accogliere le patologie urgenti che non possono trovare risposta immediata presso altre strutture, fornendo assistenza a tutti coloro che presentano un problema sanitario urgente non risolvibile dal medico di famiglia o dalla Guardia medica. Tutti vengono accolti da un infermiere che raccoglie i dati anagrafici, valuta la complessità del quadro clinico e, in relazione alla gravità del caso, assegna un codice di priorità di accesso agli ambulatori contraddistinto da un determinato colore.

Recensioni dei pazienti

7 recensioni

 
(1)
4 stelle
 
(0)
 
(2)
 
(4)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
2.5
 
2.3  (7)
 
1.9  (7)
 
3.2  (7)
 
2.9  (7)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Pessima assistenza

Pessima assistenza offerta ad un malato dializzato grave, in occasione di un ricovero per sospetto Covid, rimandato a casa con febbre e polmonite!

Patologia trattata
Covid.


Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Troppa attesa

Premetto che sto lasciando la sala di attesa del pronto soccorso per andare a farmi visitare a Milano, la città dove vivo. Ho subìto un forte trauma alla gamba e ai muscoli nella serata di ieri, e per evitare “intasamenti” al pronto soccorso, visto il periodo delicato che tutti stiamo attraversando (COVID), sono andato a casa. Dopo aver trascorso una notte sveglio e con forti dolori, ho deciso di recarmi questa mattina al PS. Dopo 7 ore, nonostante i miei solleciti, ancora NON mi hanno visitato; è vero non sono in pericolo di vita, ma se me lo dicevano prima sarei veramente andato a Milano e a questa ora ero già di ritorno. Sono molto amareggiato e deluso per questo non servizio.

Patologia trattata
Trauma da caduta.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Maleducazione

Mio padre ha avuto urgenza per una trasfusione presso il pronto soccorso. Abbiamo trovato un medico strafottente, che non ci degna nemmeno di un saluto, proprio una cosa mai vista dal normale.
Apro parentesi: siamo arrivati al pronto soccorso alle 18.00 del 30.01.2018, siamo usciti alle 07.00 del 31.01.2018 per fare una trasfusione ad una persona di 85 anni). Addirittura l'infermiera che e' venuta la mattina, mi ha detto: perché siete venuti qua?? se non ti sta bene perché non fai una trasfusione a pagamento?
Mio padre ha pagato le tasse per una vita, io sono un imprenditore privato e pago le tasse, l'ospedale in questione e' una struttura pubblica, e come tale deve dare un servizio al cittadino. Queste persone non si devono permettere di trattare un cittadino che paga le tasse a fare certe cose. E' una vergogna.

Patologia trattata
Emoglobina bassa.


Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Pronto Soccorso con lunghe attese

Qualche tempo fa la Croce Verde ha portato mio padre al Pronto soccorso per problemi cardiaci e di pressione bassa su consiglio del medico. Soffriva di demenza ed è stato lasciato per 4 ore senza nessuna assistenza mentre aspettavamo gli esiti dell'elettrocardiogramma...!!!
Il reparto era al collasso ed alla fine ho dovuto riportare a casa mio padre che era diventato ingestibile, senza aspettare che mi dessero il referto...

Patologia trattata
Pressione bassa e problemi cardiaci.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

P.S. Civitanova Marche: esperienza da dimenticare

Ci siamo presentati al P.S. con il 118 (è intervenuto anche il medico) e preciso che accompagnavo mia madre di 83 anni ricoverata dal 06 agosto all'11 settembre in medicina, sempre dell'ospedale di Civitanova: dopo soli 4 giorni a casa ha avuto una ricaduta con febbre, quindi ci siamo di nuovi ripresentati. Il medico del 118 ha anche avvertito un medico del reparto di medicina da cui era in cura, ma questi neanche si è fatto vedere al P.S.
Comunque, entrati circa alle ore 12.00 del 16 settembre, mia madre anziana con febbre, sulla barella, in mezzo al corridoio, è stata vista da un medico solo alle ore 18.00, cioè dopo 6 ore, dopo di chè hanno fatto degli esami ed è stata trattenuta per la notte perchè aveva la febbre alta e potassio basso.
Trascorsa la notte in una stanza sopra la barella, e non in Astanteria, con 7 persone, uomini e donne insieme senza un minimo di privacy, hanno cambiato mia madre che porta il pannolone davanti ad un ragazzo di 30, senza chiudere le porte senza possibilità di lavarla.. Il giorno dopo abbiamo richiesto il ricovero in altro ospedale e ci è stato accordato, il medico di turno ci ha detto che prima delle ore 16.00 non era però disponibile il trasporto con ambulanza.. così noi abbiamo atteso con pazienza fino alle 16.00, ma per disorganizzazione dei medici nel trasmettere gli spostamenti al 118, abbiamo visto persone arrivare in mattinata poi dimesse, essere accompagnate a casa con l'ambulanza prima di mia madre (sempre con febbre) che doveva essere ricoverata.. Abbiamo concluso la ns. odissea al PS intorno alle ore 18.00 del 17 settembre, sempre dopo aver effettuato diversi solleciti - preciso anche a digiuno perchè non sono previsti pasti e sempre in barella.
Non consiglio assolutamente questa struttura, pazienti sul corridoio, porte sempre aperte, può entrare ed uscire chiunque, 2 o 3 persone ad accompagnare ogni ammalato, personale maleducato, arrogante a partire da triage.

Patologia trattata
Polmonite.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Pronto soccorso da rivedere...

Potrei raccontarvi (o scrivere) di tutto su quello che mi è accaduto al P.S. di Civitanova Marche, ma non voglio infierire troppo. Sono pochi gli infermieri e dottori che lavorano veramente bene e ti fanno sentire un essere umano lì dentro, ma veramente pochi. Sebbene io abbia una nutrita esperienza negativa diretta ed indiretta con tale staff e con il loro modo di agire/lavorare, ne citerò solo alcune: insuline non somministrate, protocolli non osservati, arroganza, maleducazione.. La gente che si reca al PS è vero che a volte lo fa impropriamente, poi però sta al personale valutare e trattare in maniera appropriata chi ne sta abusando e chi no.

Patologia trattata
Ferite lacero contuse, cardiopatia, tia.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza positiva al PS di Civitanova

Venerdi 23 agosto verso le 22.30 ho portato mio figlio Marco di 5 anni al PS di Civitanova Marche per una frattura al braccio destro. Tutto il personale, dall'infermiere che ci ha accolto all'accettazione del Pronto soccorso, all'equipe di ortopedia che ha assistito il mio bambino, è stato con lui molto premuroso e si è dimostrato efficiente e preparato. Grazie.

Patologia trattata
Frattura polso dx.