Cardiologia 1 - Emodinamica Niguarda

Cardiologia 1 - Emodinamica Niguarda

 
4.8 (5)
3662  
Scrivi Recensione
Il reparto di Cardiologia 1 - Emodinamica dell'Ospedale Niguarda Ca' Granda di Milano, situato in Piazza Ospedale Maggiore 3, ha come Direttore responsabile il Dott. Klugmann Silvio. Il reparto, punto di riferimento anche per il trattamento delle cardiopatie strutturali, si occupa della terapia di tutte le sindromi ischemiche acute e in particolare dell'infarto miocardico acuto, avvalendosi di avvale di presidi innovativi come la tromboaspirazione endocoronarica e l'impiego di nuovi sistemi di sostegno del circolo in caso di gravi deficit della pompa cardiaca. La struttura dispone inoltre di una Unità Coronarica (responsabile Dott. Mafrici Antonio) dotata di posti letto con possibilità di monitoraggio invasivo e non multiparametrico, che costituisce un punto di riferimento a livello nazionale per il trattamento di malati complessi, con severi deficit d'organo, con pluripatologie e di grande delicatezza. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Bossi Irene, Broccolino Marco Pier, Cavalotti Cristina, Colombo Paola, De Marco Federico, Ferrari Stefano Giuseppe, Fusco Rossana, Morici Nuccia, Oliva Fabrizio, Oreglia Jacopo, Piccalo' Giacomo, Recalcati Fabio Antonio, Sacco Alice, Soriano Francesco Stefano.


Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
4.8  (5)
Assistenza 
 
4.8  (5)
Pulizia 
 
4.6  (5)
Servizi 
 
5.0  (5)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Ospedali
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
21 Mag, 2015
Silvia Pozzato
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo

Disponibilità, professionalità, competenza e gentilezza di tutto il personale della cardiologia 1 - unità coronarica emodinamica.
In particolare un doveroso ringraziamento per la competenza e l'interessamento anche al dottor G. Bruschi (Cardiochirurgia).

Patologia trattata
Impianto di bioprotesi aortica trans-catetere per via trans-femorale in paziente affetta da stenosi valvolare aortica severa.
Trovi utile questa opinione? 



02 Ottobre, 2013
Pasquotti Piero Giorgio
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Inserimento di Stent medicato

Venerdì 27 settembre 2013 mi hanno messo uno stent alla coronaria sinistra. L'intervento é stato fatto dai dottori Piccalò Giacomo e Soriano Francesco, con l'assistenza degli strumentisti Longo Giusi, Tonelli Emanuela e Martino Gianfranco. Ringrazio tutti, a cominciare dai dottori, tutti bravissimi. Anche nel reparto degenza ho trovato tanta gentilezza. Ringrazio tutti di cuore.
Ci si lamenta della sanità italiana, ma se è tutta così, altrochè lamentarsi, bisogna andarne fieri.

Patologia trattata
Coronaropatia- inserimento Stent medicato (DES) in arteria.
Trovi utile questa opinione? 
03 Febbraio, 2012
Daniela
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

infarto del miocardio di urgenza

In questo reparto ho trovato medici tutti molto efficienti e scrupolosi, nonchè personale paramedico molto gentile e preparato.

Patologia trattata
Infarto - coronarografia con stent.
Trovi utile questa opinione? 
22 Novembre, 2010
giorgio
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

reparto attrezzato

Ho eseguito coronarografia con stent.
Tutti bravissimi!!!
Un plauso particolare alla gentilezza, competenza e disponibilità del Dott. Piccalò.

Patologia trattata
Coronaropatia.
Trovi utile questa opinione? 
22 Luglio, 2009
silvia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Sono i migliori

Sono tutti bravi competenti, disponibili, qui come in tutto il Dipartimento cardiologico De Gasperis si va sicuramente tranquilli.

Patologia trattata
Infarto - bypass - coronarografia con stent.
Trovi utile questa opinione?