Medicina ERI Ospedale Piacenza

 
3.0 (3)
4033  
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina interna dell'Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, situato in Cantone del Cristo 2 e in via Taverna 49 (Nucleo Antico), ha come Direttore il Dott. Davide Imberti. Il reparto è collocato all'interno del Nucleo Antico del Presidio Ospedaliero, sito nell'area storicamente assegnata. Oltre alla degenza ordinaria, la struttura gestisce la U.O. Semplice di Ipertensione Arteriosa e malattie cardiovascolari correlate con valenza a carattere dipartimentale, la U.O. Semplice di Reumatologia e Immunologia, nonchè gli ambulatori di Reumatologia e di Endocrinologia e Malattie del Ricambio. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dr. Eugenio Arrigoni, Dr. Antonino Cassi, Dr. Aurelio Castelli, Dr.Giuseppe Crippa, Dr.ssa Silvia Girometta, Dr.ssa Mara Negrati, Dr.ssa Daniela Pancotti (responsabile Day Hospital), Dr.ssa Carolina Prati.


Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.7  (3)
Assistenza 
 
2.3  (3)
Pulizia 
 
4.7  (3)
Servizi 
 
2.3  (3)
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
18 Ottobre, 2017
sara
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza drammatica

Perdonate il mio sfogo ma doveroso, ma ho trovato vergognoso il trattamento riservato ai pazienti. Non voglio entrare nei dettagli per rispetto verso mia madre, che non ho purtroppo fatto in tempo a trasferire. Vi racconto solo questo episodio (tra i tanti da dimenticare). Entrata di nascosto grazie all'aiuto di un'infermiera per accertarmi delle condizioni di mia mamma (erano le 11.00 di sera - orario visite finito), trovo mia madre senza respiratore e che a fatica aveva chiamato aiuto. La lucina rossa della chiamata e' stata accesa per ben 25 minuti (nel frattempo ho provveduto io alla mamma). Vado in guardiola e trovo il personale infermieristico.. uno a giocare con il tablet, l'altro fuori a fumare, l'alto ancora a chiacchierare dei fatti propri con l'amica. Questo mentre mia madre faticava a respirare e chiamava da oltre mezz'ora. Appena sono entrata, piena di rabbia, in guardiola, tutti meravigliati mi hanno chiesto come mai fossi in reparto... quindi rispondendomi che avevano sentito suonare ma che avevano anche altri pazienti. Non ho parole nè la forza per continuare a dirvi il peggio.

Patologia trattata
Polmonite.
Trovi utile questa opinione? 



12 Mag, 2014
Rocco
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Patologia non trattata: trombosi venosa profonda

Un anno fa viene ricoverata in questo ospedale mia sorella, con quella che al San Raffaele di Milano viene poi diagnosticata essere una grave trombosi venosa profonda del braccio. Già all'ingresso nel reparto le dicono che può firmare per uscire perchè loro sono stati costretti dal pronto soccorso a ricoverarla, ma tanto non aveva nulla! Segue una settimana senza nessun risultato e senza essere minimamente seguita.
Per fortuna con una sola e-mail al San Raffaele di Milano, prenotiamo una visita a cui segue un intervento chirurgico di 6 ore e 1 anno di terapie... E meno male che secondo Piacenza non aveva nulla.

Patologia trattata
Patologia non trattata: trombosi venosa profonda.
Trovi utile questa opinione? 
24 Novembre, 2013
fabio
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Recentemente mia madre è stata ricoverata nel reparto sopra citato e debbo dire che sia il personale infermieristico, sia i medici, sono competenti, gentili, affidabili e scrupolosi.
Un ringraziamento alla Dr.ssa Bravi ed alla Dr.ssa Girometta, scrupolose e molto, molto professionali.
Un reparto cosi è seguito senza dubbio da un primario con gli attributi.

Patologia trattata
Sospetta embolia polmonare.
Trovi utile questa opinione? 




Altri contenuti interessanti su QSalute