Cardiologia Policlinico San Marco

 
4.0 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Cardiologia dell'Ospedale Policlinico San Marco, situato ad Osio Sotto in Corso Europa 7 ed accreditato col S.S.N., consta di 16 posti letto di degenza, tutti dotati di registrazione telemetrica dell'ECG, e di dotazioni che consentono di espletare un completo iter diagnostico e terapeutico delle più complesse patologie cardiovascolari. Fa parte della U.O. il servizio di Emodinamica, attivo 24 ore su 24, 365 giorno l'anno e riconosciuto punto di riferimento del servizio 118 per le urgenze e le emergenze cardiologiche. Nel laboratorio di Emodinamica vengono eseguite circa 1.000 procedure diagnostiche l'anno (cateterismno cardiaco destro e sinistro, coronarografia, ventricolografia, aortografia, arteriografie selettive e periferiche, carotidografie) e 450 angioplastiche coronariche (di cui oltre 100 primarie per infarto miocardico acuto). Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dott. Luca Barnabei, Dott.ssa Monica Bocciarelli, Dott. Andrea Capoferri, Dott. Sergio Musto D'Amore, Dott.ssa Luisa De Benedictis, Dr.ssa Nicoletta De Cesare (area emodinamica), Dott.ssa Cinzia Portera.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
3.0  (1)
Servizi 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Trattamento restenosi coronarie

Ringrazio la cardiologia e tutto il personale diretto dalla Dott.ssa Paola De Gregorio che ha seguito tutto, poi in particolare il dottor Arioti Manfredi che ha effettuato l'intervento: medico giovane, bravo, preciso, scrupoloso, gentile, spiega bene la situazione ed è sempre molto attivo.
Grazie.

Patologia trattata
Ischemia coronarica.




Altri contenuti interessanti su QSalute