Dialisi Ospedale Pontedera

 
2.9 (2)
Scrivi Recensione
Il reparto di Dialisi dell'Ospedale Felice Lotti di Pontedera in provincia di Pisa, situato in Via Roma 147, ha come Responsabile il Dott. Giovanni Grazi. Il reparto è una sezione annessa all'Unità Operativadi Medicina Generale 2 ed esegue prestazioni di ricovero in regime di Day Hospital a pazienti sottoposti a trapianto renale funzionante e pazienti iovedici in trattamento con farmaci immunosoppressori che necessitano di periodico monitoraggio dei relativi valori ematici. Presso la Sezione Dialisi vengono erogate le seguenti prestazioni ambulatoriali: attività di Dialisi extracorporea, con metodiche di emodialisi standard (HD), emofiltrazione (HF), emodiafiltrazione (HDF), emodiafiltrazione on line, emodiafiltrazione con reinfusione endogena dell’ultrafiltrato (HFR), biofiltrazione senza acetato (AFB); cateterismo venoso centrale, con modalità ecoassistita e/o ecoguidata; attività di Dialisi peritoneale, sia manuale (CAPD) che automatizzata (APD); ambulatorio di predialisi; individuazione e preparazione dei pazienti candidati al trapianto renale; ambulatorio nefrologico e dell’ipertensione arteriosa; consulenze specialistiche. Fa parte dell'equipe il dott. Battista Catania, responsabile dialisi peritoneale.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
2.9
Competenza 
 
3.0  (2)
Assistenza 
 
3.0  (2)
Pulizia 
 
3.0  (2)
Servizi 
 
2.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Reparto Dialisi: Sconsigliato

L'esperienza vissuta dal mio familiare e l'esito negativo, mi spingono a raccontare la nostra esperienza e sconsigliare questo reparto.
Il mio familiare ha subìto il primo intervento per l'inserimento di catetere per la dialisi, riportando gravi infezioni sin dai primi giorni.
Ogni volta che veniva inserito un nuovo catetere in altra sede del corpo, si verificavano complicazioni.
L'ultima infezione non è stata neppure diagnosticata in tempo, nonostante che le sintomatologie riferite dal paziente e la profonda prostrazione fisica, rivelassero i sintomi di una grave sepsi.
Grande è stata la superficialità di colui/coloro che, pur vedendo con i suoi occhi un paziente in dialisi tre volte a settimana, ha ignorato una situazione sicuramente risolvibile se le cure fossero state tempestive e l'attenzione verso il malato maggiore.
Il risultato finale è stato la perdita del nostro familiare dopo lunghi giorni di sofferenze indescrivibili.
Ai posteri l'ardua sentenza, a Dio il giudizio finale.

Patologia trattata
Dialisi.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Disponibilità, professionalità, cortesia

Non servono molte parole: l'accoglienza è stata ottimale, così come l'assistenza durante il trattamento.

Patologia trattata
Rene policistico.


Altri contenuti interessanti su QSalute