Ginecologia Ospedale Pontedera

Ginecologia Ospedale Pontedera

 
3.9 (34)
Scrivi Recensione
Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale Felice Lotti di Pontedera in provincia di Pisa, situato in Via Roma 147, ha come Direttore responsabile il Dott. Giorgio Guazzelli. Il reparto vanta tra i punti di forza gli screening neonatali e la consolidata pratica del rooming-in, in modo da garantire facilitare il rapporto mamma-neonato e l’allattamento al seno, pratica salutare e raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Molte le donne che chiedono di partorire nella stanza del parto naturale, e sono molto richiesti i travagli in acqua. Da evidenziare gli ambulatori di Omeopatia per le donne in gravidanza e di Uroginecologia. Equipe medica: Dott.ssa S.Allegretti, Dott.ssa Marchitiello, Dott.ssa Toschi, Dott. Carucci, Dott. Armentano, Dott. Cionini, Dott.ssa Liut, Dott.ssa Scida.

Recensioni dei pazienti

34 recensioni

 
(18)
 
(6)
 
(5)
 
(4)
 
(1)
Voto medio 
 
3.9
 
4.1  (34)
 
4.0  (34)
 
3.6  (34)
 
4.0  (34)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

FIBROMA UTERINO

Ho subìto una istero-annessiectomia con la dott.ssa Amato. Veramente persona competente, come tutto il sistema infermieristico.
Complimenti doverosi.

Patologia trattata
FIBROMA UTERINO.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza più che positiva

Ho partorito 4 giorni fa la mia prima figlia al Lotti di Pontedera, parto spontaneo a 41 settimane. Nonostante il travaglio molto lungo e 10 ore di sala parto, è stata un'esperienza indimenticabile e positiva che rifarei mille volte, soprattutto grazie alla gentilezza, disponibilità e preparazione di tutto il personale ostetrico (e la lunghezza del travaglio me ne ha fatte conoscere e provare molte) e dei medici.
Per aiutare il dolore, mi hanno fatto anche massaggi con oli essenziali, aromaterapia, semi per digitopressione e cromo terapia, oltre all'utilizzo della palla nella doccia con acqua calda ogni volta che lo richiedevo.
Grazie davvero a tutte, in particolar modo all'ostetrica Angela e alla tirocinante, che mi hanno assistita in sala parto aiutandomi in una dilatazione difficoltà e lunga senza l'uso di epidurale nè episiotomia.

Patologia trattata
Parto spontaneo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prolasso uterino

Sono stata operata ultimamente per un prolasso vaginale-uterino (metodo POP-LLS) dalla dottoressa Martina Liut. Vorrei ringraziarla per la sua competenza e la sua gentilezza, ma anche ringraziare tutta l'équipe, compresa l'anestesista. Aggiungerei lo staff infermieristico, eccellente.
Consiglierei a tutti questo reparto.
Grazie ancora.

Patologia trattata
Prolasso vagina-utero.


Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Un incubo senza fine

Sono stata all'ospedale Lotti per interruzione di gravidanza, consigliata dalla ginecologa e, data la precocità della gravidanza, di eseguire la terapia farmacologica.
La ginecologa si è presentata solo per dare la seconda dose della pasticca, poi se ne è andata dicendo che nel giro di poche ore sarebbe finito tutto.
Ho aspettato l'effetto della pasticca dalle 8.00 alle 13.30, senza ricevere considerazione, poi finalmente l'ecografia (dove risultava sempre la camera gestazionale) e mi hanno dimessa. Mi è stato detto di ritornare dopo una settimana per fare un controllo e a quel punto, se non avessi espulso da sola (termine bruttissimo), mi avrebbero fatto scegliere se prendere altre pasticche oppure eseguire intervento chirurgico per pulire il tutto.
Dopo meno di due giorni sono dovuta tornare in ospedale per una forte emorragia, mi hanno rifatto l'ecografia e la dottoressa di turno mi ha chiesto se ero sicura di aver fatto un aborto, come se le pasticche non avessero fatto per nulla il loro compito. Poi ha cercato di togliere manualmente senza anestesia il materiale, io ero sempre più nel panico. Così, non riuscendo data la mia agitazione, senza chiedermi cosa preferissi fare, mi ha dato altre due pasticche.
Sono stata ricoverata per 6 ore, nelle quali mi sono state date altre due pasticche, dicendomi che avrebbero rifatto una eco di controllo, e solo a quel punto se ancora non ero pulita, avrebbe fatto il raschiamento.
Invece alla fine della giornata, stanca distrutta, chiedo che mi venga fatta l'ecografia, lei mi guarda e dice "ok, c'è meno materiale, riuscirai da sola, comunque torna fra due giorni e ti controlliamo". Con grande paura le dico "e se nel frattempo ho di nuovo una emorragia?". La sua risposta è stata "noi siamo qui h 24" (e mi mandano via senza un foglio in mano).
Mi presento dopo due giorni alle 7.30 come mi era stato detto, non vengo considerata, chiedo a chiunque e mi si dice di aspettare davanti ad un ambulatorio. Esce una dottoressa, le racconto tutta la mia storia, lei chiede la mia cartella, mi fa una ecografia e mi dice "signora, o le dò altre pasticche o facciamo l'intervento".
Ok intervento, non ne posso più; ricoverata alle 9.00, mi chiamano alle 12.00 circa.
Dopo altre 4 ore mi dimettono e altro controllo dopo una settimana.
E' stato per me un incubo senza fine, ne sono uscita distrutta.

Patologia trattata
Interruzione di gravidanza.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Persone fantastiche

A distanza di un anno ho fatto ancora un intervento e che dire... non ci sono parole per ringraziare tutto il reparto. Medici fantastici, un grazie particolare alla dott.ssa Liut che mi ha sempre seguita con grande competenza e umanità.
Le infermiere sono di una gentilezza unica, offrendo sempre un'assistenza perfetta e con un grande sorriso.
Grazie davvero di cuore a tutti, siete veramente il top.

Patologia trattata
Fibromi uterini.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Il migliore

Due parti, uno a Pisa 4 anni fa e uno a Pontedera pochi giorni fa. Senza dubbio sceglierei mille volte Pontedera. Le ostetriche e tutto il personale sono davvero in gamba, gli ambienti sono accoglienti e la sala parto e' pensata per far sentire chi partorisce a proprio agio. Si respira ovunque un clima di calma e tranquillità e sono tutti molto disponibili, dalle ostetriche ai pediatri. Tutto quello che ho appena scritto non posso sfortunatamente dirlo per Pisa, dove piu' che una donna in procinto di partorire.. sei un pollo da batteria, dove conta di piu' la velocita' con la quale togli il disturbo (premetto che ho avuto due parti di mezz'ora) che la buona riuscita del parto. Ovviamente sono pareri estremamente personali e magari per molte persone e' stato il migliore.

Patologia trattata
Gravidanza e parto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di tutto

Voglio ringraziare tutto il reparto di ginecologia, persone veramente uniche, dal personale di assistenza ai medici. Un grazie particolare alla dottoressa Liut: fantastica. Assistenza ottima, ti senti veramente a casa...
Lo consiglio a tutte, io ho subìto un intervento in laparoscopia e sinceramente mi sono trovata benissimo.

Patologia trattata
Cisti ovarica.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Intervento positivo

L'intervento che ho subìto è stato positivo. Voglio ringraziare tutti i medici, in particolare la dottoressa Cristina Regini per la sua attenzione, competenza e gentilezza. Voglio avere buone parole anche per tutto il personale del reparto, che mi ha seguita con estrema disponibilità.

Patologia trattata
Prolasso uterino.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Non lo consiglio, andate a Pisa

Sono stata all'ospedale Lotti per partorire la mia prima figlia (gravidanza a termine senza alcun problema). Purtroppo mi hanno rotto le acque e, pur avendo il liquido tinto, non hanno saputo gestire la situazione. La bimba è stata trasferita al Santa Chiara, dove è stata ricoverata quasi un mese...
Le ostetriche tutte gentili e disponibili.

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ci ritornerei... esperienza bellissima

Siamo giunti in reparto alle 3.00 del 21-12-2016 e mi hanno trattenuta nonostante il travaglio non fosse ancora iniziato. Ho partorito la notte successiva e posso dire che in tutte le ore trascorse non mi sono sentita mai sola, sempre incoraggiata e coccolata. Ho conosciuto tre turni di ostetriche tutte gentili, empatiche e allo stesso tempo decise e dolci. Un ringraziamento particolare a Rossella, Serena, Camilla e ai medici che si sono mostrati umani e competenti. Un grande grazie anche alle infermiere della nursery, attente, premurose, sempre pronte ad aiutarti e consigliarti per l'allattamento e "primi passi a casa".
Tutti insieme avete reso questa esperienza ancora più indimenticabile.

Patologia trattata
Parto spontaneo.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Una giornata da dimenticare

Soni stata all'ospedale Lotti per un aborto spontaneo, una cosa non bella purtroppo.. Sono stati tutti gentili, a parte una ginecologa che non ha eseguito la terapia farmacologica in maniera corretta, quindi dopo essere stata lì tutto il giorno aspettando che le pastiglie facessero effetto.. é arrivato il primario (che ringrazio) che mi ha dovuto fare il raschiamento e che ha capito che la procedura farmacologica non era stata fatta come si doveva..!!
Questa ginecologa é stata oltretutto molto sgarbata e per niente umana e per colpa sua ho dovuto soffrire due volte!
Comunque ci tengo a sottolineare che infermiere, OSS ed il dottor Srebot sono stati molto gentili.

Patologia trattata
Aborto spontaneo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Top!

Prima gravidanza, 9 mesi senza alcun problema.
Mi si sono rotte le acque a 40+4.
Arrivata in ospedale alle 3.00 del mattino, mio figlio è nato il 20 Novembre alle 13.00 circa con parto naturale in acqua. Tutto super perfetto.
Mio marito e io non possiamo che essere molto grati a tutto il personale che ci ha assistito: tutti molto professionali e attenti, premurosi e dolci.
Per me personalmente è stato di grande conforto e sostegno il fatto che non mi lasciassero mai sola e che fossero sempre lì per me, disponibili a suggerirmi come affrontare meglio la situazione, incoraggiandomi e sostenendomi.
Il parto in vasca è stata un'esperienza molto bella e mi sento di consigliarla assolutamente a tutte coloro che hanno un buon feeling con l'acqua e che preferiscono evitare l'epidurale.
Ancora complimenti a tutto il personale del reparto, massima gratitudine per voi, siete speciali.
Claudia e Giovanni

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

CONSIGLIATISSIMA!!

Oggi mi sono recata presso l'ospedale Fagotti di Pontedera per eseguire una colposcopia con biopsia e ho avuto il piacere di conoscere una dottoressa eccezionale, ovvero la dottoressa Caruso. Mi sono trovata benissimo nonostante sia una donna molto ansiosa, lei è molto brava, paziente, soddisfacente nelle spiegazioni che ti dà, ma soprattutto molto, molto umana, e questo è molto importante! Ci tenevo a mettere la mia recensione su di lei. CONSIGLIATISSIMA!!

Patologia trattata
Colposcopia e biopsia.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Consigliatissimo!

Nelle ostetriche ho trovato personale gentili, preparate, empatiche. Mai sminuito il mio dolore, hanno accolto sempre le mie richieste.
Persone che sentono il loro lavoro come vocazione, e parlo sia delle ostetriche che dell'anestesista, che della tirocinante.
Stessa cosa per il nido: disponibilità totale!

Patologia trattata
Parto naturale.
Purtroppo le vasche erano occupate, ma di aiuto al travaglio una doccia calda.
Anestesia epidurale.
No episiotomia, lacerazione spontanea.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Non avrei potuto chiedere di meglio!

Ho partorito mio figlio il 22/09/14 ed è stata un'esperienza meravigliosa... La competenza, la gentilezza e la disponibilità di tutto il personale del reparto di ostetricia-ginecologia del Felice Lotti ha sicuramente contribuito a renderla tale. Avere la stessa ostetrica che ti segue dal travaglio alla nascita del bambino mi ha resa più tranquilla ed è una possibilità che non è possibile in molte altre strutture ospedaliere; ho avuto la sensazione di non essere un numero, ma una persona da affiancare in questa splendida avventura! Ringrazio di cuore Serena e tutto lo staff, in particolare modo il Dott. Srebot, Delia e le tate della nursery.. non si devono stupire se, come me, arrivano a Pontedera pazienti di altre province: La loro superiorità è palese!

Patologia trattata
Parto naturale alla 41° settimana.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza molto positiva

Ho partorito l'otto marzo 2014 all'ospedale Lotti di Pontedera e posso dire che mi sono trovata benissimo. Fu una notte di duro lavoro per le ostetriche, otto parti... di cui il primo e'stato il mio.. Alle due è nato il mio bimbo, è andato tutto bene ed è stato un parto abbastanza veloce: quattro ore di travaglio.
Mi sento di ringraziare tutti, dai medici alle ostetriche alle tate del nido, competenti e pronte sempre ad aiutarti e consigliarti. Ringrazio l'ostetrica Alice Ballatori che mi ha seguita in sala parto: un Angelo.. di meglio non potevo chiedere...
Insomma, una esperienza positiva e se avrò una seconda gravidanza, ci tornerò di sicuro!

Patologia trattata
Parto naturale alla 41° settimana.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

BRAVISSIMI E UMANI!!!

Ho subìto un intervento chirurgico programmato presso questo reparto e mi sono trovata benissimo sia con il personale, il quale è stato bravissimo a farmi riacquistare fiducia nel fare quelle piccole cose (che possono sembrare facili ma che, credetemi, per chi ha subìto un intervento chirurgico, sembrano degli scogli insormontabili...), sia con i medici.
La mia ginecologa che opera nel reparto, la dottoressa Liut, e' stata oltre che altamente professionale, anche umana nel farmi affrontare le paure nei mesi precedenti, che ovviamente avevo!!!
Non so niente per quanto riguarda i parti, ovviamente la mia e' stata un'altra esperienza, ma nel periodo in cui sono stata ricoverata ho visto tanta tranquillità e professionalità anche nel reparto Maternità.

Patologia trattata
Laparoisterectomia + Annessiectomia bilaterale.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Partorire a Pontedera

Ho partorito per ben due volte a Pontedera e lo rifarei.... Bravissime tutte le ostetriche e il dottor Massimo Srebot in particolare.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Per me complessivamente un buon reparto

Io ho partorito al Lotti 2 bimbi, nel 2006 e nel 2010 (e forse potrò aggiornare l'opinione nel 2015). Il primo parto e' stato difficile per le contrazioni irregolari e la mia incapacità a livello fisico di collaborare, dato che ad un certo punto dopo ore e ore non ne potevo più. In quel caso ho trovato un'ottima dottoressa di turno, la Scida, che umanamente non è uno zuccherino, e' ruvida e diretta ma quel che conta è il fatto che conosca bene il suo lavoro, salvandomi così da un imminente cesareo dovuto all'eccessiva permanenza del mio bimbo nel canale del parto senza esito, praticandomi la manovra di Kristeller e ponendo così fine ad un vero incubo che mi ha lasciata scioccata per giorni e piena di dolori per l'episiotomia allargata che hanno dovuto fare. Le ostetriche insomma... diciamo che pretendevano che ascoltassi musica country (che mi dava solo sui nervi) e che assumessi posizioni che mi facevano stare peggio; per non parlare della pretesa che facessi pipì quando non ci riuscivo per niente. Dopo il parto un'infermiera bravissima si è ricordata del problema e mi ha fatto fare un'eco dalla quale la vescica risultava bloccata: ho risolto con il catetere o potevo scoppiare e non me ne sarei accorta, quindi ancora mentalmente la ringrazio.
Al secondo parto mi sono recata già in fase espulsiva e in poche ore ho risolto, inoltre ero assistita dalla mia ginecologa privata che esercita là, la dott.ssa Amato, donna gentile e medico scrupoloso ,per cui finalmente ho avuto un'esperienza da ricordare positivamente.
Si può scegliere il Lotti se: siete convinte ad avere un parto naturale (niente epidurale e cesareo solo d'urgenza); la gravidanza e' stata regolare e si pensa non ci siano particolari problemi per il bimbo alla nascita (non c'è la TIN); siete consapevoli che dovrete tenervi il bimbo in stanza praticamente sempre, eccetto che per i controlli pediatrici, l'igiene e il cambio vestiti (a meno che non sia cambiato qualcosa in questi ultimi tempi).
Complessivamente lo consiglio come reparto e comunque ci ritornerei.

Patologia trattata
Travaglio da parto.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Brutta esperienza nel parto

Ho partorito nel 2007, ma ancora non mi scordo la mia esperienza al Lotti, sia in positivo che in negativo.
Avevo deciso di partorire qui perché avevo avuto una esperienza traumatica a Pisa con una gravidanza persa; ero corsa a Pontedera e sono stata accolta da una dottoressa molto carina e da lì avevo deciso che la mia bambina sarebbe nata al Lotti.
Ho avuto una gravidanza serena e senza alcun problema, ad un certo punto mi reco a Pontedera ed ero sotto controlli un po' sui generis, cioè non mi è sembrato cosi rigoroso e che rispettassi i tempi stabiliti perché io ho partorito alla settimana 42+5 con taglio cesareo d'urgenza, dopo 24 ore di dolori assurdi (dovuti all'ossitocina) sdraiata, ditemi la posizione meno 'naturale' per partorire, su un lettino e con sofferenza fetale.
Non sono medico, ma se vedi che alla 40ma settimana non succede nulla, ricoverami e tienimi sotto controllo in ospedale, e fai una induzione graduale, non che mi fai andare via e tornare la mattina quando mi pare e piace..
Il chirurgo passa la mattina seguente e io ero ancora li, sdraiata, collegata all'ultrasuono e con dolori ma senza dilatazione. Urla contro di tutti... (ditemi se è una situazione carina, poi ti chiedi questo qui arrabbiatto deve mettermi le mani addosso) 'questa signora è ancora qui?!' mi preparano e mi portano in sala operatoria e li comincia il mio incubo. Mi ricorderò sempre un infermiere biondo con gli occhi azzurri che non ha mai tolto la sua mano dalla mia.
Avevo fatto i controlli della gravidanza a Pisa perché era considerata a rischio dovuta ad una mia malattia autoimmune ma non mi piacevano le procedure, e soprattutto la ginecologa, brava nel suo campo pero zero umanità, non soltanto detto da me, ha la sua fama ben guadagnata, non sono una sentimentale.
Anestesia, e pensare che io avevo paura all'epidurale.. devo dire che non ho sentito nulla! Taglio, erano in due, una dottoressa che faceva quello che diceva -assumo il capo chirurgo- e lui, ci hanno messo tanto a tirarla fuori e ad un certo punto io ho comunicato all'infermiere che mi sosteneva la mano che sentivo i piedi.. AIUTO! Forti dolori, laceranti, non finiva più!!! Mentre mi aspiravano io ho sentito TUTTO perché l'anestesia era andata via, svengo, ossigeno, anestesia endovenosa, non ho sentito mia figlia piangere, non ho visto nulla, non capivo niente, mi sono detta, ciao è arrivata la mia ora e lascio una neonata senza madre... dolore soltanto dolore interminabile, vedevo la faccia dell'anestesista un po disperata...mi portano nella stanza a pagamento, dopo tanto, mio marito era disperato, GRAZIE A DIO che l'ho fatta!!
Dopo un ora dall'incubo comincio ad avere ulteriori dolori fortissimi e mio marito chiama l'infermiera una giovane che c'ha messo tanto impegno nel suo trucco ma non nell'attenzione dei pazienti...e dice molto spensierata 'ho dimenticato di aprire la farfallina dell'antidolorifico' no comments!
Le infermiere dopo qualche ora dal mio incubo, sono venute in camera per farmi alzare, mi hanno detto che era più dignitoso andare al bagno da sola...io c'ho provato ma sono svenuta dai dolori..
Per non parlare delle cosiddette "tate" del nido che si occupano dei bambini sono delle persone assolutamente aride, prive di comprensione, mi ha detto mio marito 'meno male che non puoi andare alla nursery, faresti una strage!' capirete la mia tranquillità verso le cure della mia povera piccola.
Una infermiera di una certa età è venuta a 'insegnarmi' come dare il biberon a mia figlia, aveva un giorno di vita, l'ha arrotolata come un burrito, la sosteneva con una mano e poi l'ha colpita fortemente, e non esagero, perché lei facessi 3 rutti, al vedere la faccina triste della mia piccolina, che piangeva, glielo ho tolta dalle mani e le ho detto 'cosi non si tratta un neonato?!'
Questa stessa, vecchia rinsecchita, avendomi messo l'ago della flebo nella piega del braccio mi era venuto un gonfio allucinante e mi impediva di muoverlo per cui ha deciso di provare a spostarla dall'altro braccio producendomi un ematoma che è durato un mese, avevo le foto, anzi ce le ho ancora! Ovvio che l'ho cacciata via dalla stanza e cosi ho fatto con le altre che tornavano per farmi alzare per andare a fare la pipi in bagno, mentre io non le chiamavo affatto perché grazie a Dio c'erano mia madre, mia sorella e mio marito e ci rimanevo quanto mi pareva perché era a pagamento.
L'ambiente mi è sempre sembrato tranquillo e famigliare, per fortuna non avrò più figli, altrimenti non andrei assolutamente li.
Lo consiglio per parto senza alcun problema, rischio o difficoltà, ma state attenti. Mia cognata è andata e in tre ore ha spinto ed il bimbo è nato senza problemi.
Purtroppo mi hanno tolto, anche alla mia piccolina, un momento speciale ed unico e a questo non c'è rimedio, mi è andata bene, pensavo sinceramente di lasciare la vita..
In base alla mia esperienza lo sconsiglio, soprattutto perché la mia percezione è che se si trovano davanti ad una difficoltà, uno possa rischiare, come purtroppo ho letto in un altro commento e mi spiace nel anima, il mio appoggio morale e un abbraccio forte ai genitori che hanno perso la bambina.
Mentre erano li a levarmi la figliola dalla pancia ho sentito delle insicurezze, dei dubbi, la bimba non piangeva, brutto.
Andando alla nursery dove tutti i neonati piangevano disperati.. non lo so, mi è rimasta una sensazione triste e ripeto sono una di carattere, sono forte e ho una soglia del dolore altissima, beh ce l'avevo, perché dopo questo episodio ora, anche se mi faccio i peli, chiedo anestesia a gogò..
Un saluto a tutte le madri malcapitate, tutta la mia solidarietà alla mamma che purtroppo ha perso la bambina, spero tu abbia trovato la forza di andare avanti e di donare il tuo amore ad altri. Tutta la mia ammirazione e la mia stima.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Qualcosa sì e qualcosa no

Avevo deciso di partorire al Lotti per la loro filosofia sul parto naturale, anche se poi ho dovuto fare un cesareo d'urgenza.
Lo staff di ginecologi, ostetriche ed oss è stato molto gentile ed empatico con me, sia durante il travaglio, che durante e nel post parto. Ho trovato davvero molta comprensione, fondamentale nel post cesareo e nei vari acciacchi che comporta.
Al contrario, le cosiddette "tate" del nido che si occupano dei bambini sono delle persone assolutamente aride, prive di comprensione nei confronti delle neomamme inesperte, a tratti anche cattive ed ostili. A parte qualcuna, sono tutte sgarbate, scorbutiche ed acide, e ti fanno pesare il fatto che sei inesperta e che hai tante domande a cui rispondono controvoglia.
Cambierei ospedale solo per non aver più a che fare con loro!
Il cibo fa abbastanza schifo, come in tutti gli ospedali. Il reparto in generale è pulito, ma piccole cose non vanno, ad esempio manca la carta igienica nei bagni, a volte a te non portano l'acqua ma alla tua vicina di letto sì, ma nel complesso lo consiglierei, tate del nido a parte.

Patologia trattata
Parto cesareo d'urgenza.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza molto positiva

Ho scelto ospedale di Pontedera per partorire la mia piccola perchè sapevo che era impostato sul "naturale", possibilità di rooming-in, travglio in acqua.
Personalmente posso dire che e stata una esperienza bellissima partorire ed essere seguita dal personale di ostetricia di Pontedera. Poter stare con la mia figlia subito dopo il parto, accudirla ed allattarla, è stato di grande importanza per me.
E' vero che non c'è epidurale, i dolori di travaglio e del parto sono forti, ma tutto questo lo scordi appena ti mettono il tuo fagottino sulla pancia.
Le tate del nido sono disponibili, se hai problemi con allattamento ti aiutano e ti spiegano come devi fare.
Mio consiglio: andate a vedere il reparto prima di scegliere l'ospedale. Io non ho scelto Pisa perchè non mi pia poi della struttura.. è vecchia e non c'è intimità....).

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Ambulatorio gravidanza a rischio

Innanzitutto ho votato 1 perché non compariva lo zero.
Il reparto dedicato alle gravidanze dell'ospedale di Pontedera è ASSOLUTAMENTE DA EVITARE. Non sono competenti, soprattutto non lo sono i medici che ti assistono nelle visite "di routine" durante la gravidanza.
L'ambulatorio gravidanza a rischio, che dovrebbe essere il più importante, non mi ha riconosciuto una patologia grave.
Fortunatamente la volta successiva mi sono rivolta all'ospedale di Pisa. Sono stata ricoverata oltre un mese, e loro hanno salvato sia la mia vita che il mio utero, ma la mia bambina è morta!!!!
Pontedera poteva salvare la mia bambina? Questo non lo so, certo è che io potevo essere ricoverata prima e sotto controllo potevo rischiare meno la vita.
Quindi non fatevi incantare dai loro discorsi e NON ANDATECI!
Pisa ha una struttura più vecchia, i bimbi non sono in camera.. ma quando vi trovate li è il corpo medico che è importante, mentre a Pontedera si è rivelato inadeguato!

Patologia trattata
Rialzo pressorio alla 20° settimana di gravidanza - Ambulatorio gravidanza a rischio (RIALZO PRESSORIO NON TRATTATO PERCHè NON SONO STATI IN GRADO DI RICONOSCERLO!).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE A TUTTI IN PARTICOLARE DR.SSA PIAGGESI

LA MIA BIMBA HA COMPIUTO UN ANNO E VOLEVO SOLO RINGRAZIARE TUTTO IL REPARTO DI GINECOLOGIA E DI PATOLOGIA NEONATALE PER AVER RESO TUTTO CIò POSSIBILE, IN PARTICOLAR MODO ANCORA I MIEI RINGRAZIAMENTI DI CUORE VANNO ALLA DOTTORESSA LAURA PIAGGESI PER AVERCI SALVATO LA VITA, IN QUANTO LA MIA BIMBA è NATA CON CESAREO URGENTE IL 14 FEBBRAIO 2012, A CAUSA DI GESTOSI SEVERA. ERO VERAMENTE GRAVE, SIA IO CHE LA MIA PICCOLA... LA DOTTORESSA PIAGGESI CHE MI HA ACCOLTO ED EFFETTUATO L'INTERVENTO; è STATA PROFESSIONALE, COMPETENTE E VERAMENTE MOLTO, MOLTO UMANA.. GRAZIE ANCORA DI CUORE..

Patologia trattata
PREECLAMPSIA GRAVE- GESTOSI SEVERA.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Esperienza negativa

Personalmente ho avuto una brutta esperienza. Ho rotto le acque la domenica e mi hanno fatto partorire il giovedì successivo (febbraio 2012). Hanno una procedura (nella filosofia del parto naturale a cui si ispirano) che possono passare 72 ORE dalla rottura del sacco! Personalmente ho patito tantissimo.
Me ne hanno fatte di tutte, dal gel, alla striscia ed infine alla ossitocina. Mi sono messa in tutte le posizioni, ma il bimbo non nasceva... E' nato dopo 4 giorni con la VENTOSA!
In base alla mia esperienza lo sconsiglio, soprattutto se si rompono le acque! ricordate 72 ore come da procedura.... correte all'ospedale di Pisa che con il sacco rotto vi inducono il parto velocemente!
La nursery sembra ben organizzata, dico sembra perchè tra loro vanno poco d'accordo e una ti dice una cosa, l'altra l'esatto opposto...
Non partorirei mai più a Pontedera. Avevo anche una ginecologa che mi ha seguita (a pagamento) nella gravidanza, ma ha vinto la procedura delle 72 ore! Pazzesco!


Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Lo consiglio

Personalmente mi sono trovata molto bene, sono arrivata d'urgenza con forti dolori a sole 33 settimane di gravidanza, sono stata ricoverata per 5 giorni (cercavano con flebo di Miolene di mandar via le contrazioni per portare aventi ancora qualche settimana la gravidanza..), ma poi ho partorito ugualmente, con parto naturale, un bellissimo bambino, aiutata tanto dalle infermiere, dall'ostetrica e dal mio ginecologo, che mi ha assistita al parto. Avevo molta paura per il bambino che, essendo prematuro, potesse soffrire.. però tutto lo staff mi ha sempre tranquillizzata e coccolata. Un bacione a tutti e ancora tante, tante grazie!!!

Patologia trattata
Parto naturale prematuro a 34 settimane.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

La volontà c'è, mancano i mezzi...

Premetto che la mia esperienza di parto è stata positivissima, in quanto ho avuto un travaglio e parto veloce e naturale, senza complicazioni. L'ospedale non è un albergo con servizio in camera, il reparto ostretico è, credo, il reparto con più personale che deve lavorare e coordinarsi tra loro: quindi infermiere, OSS, ostetriche, tate nursery e ginecologi... Nella giornata di caos assoluto (9 parti) nessuno ha perso la calma, sono stata seguita e aiutata al meglio da tutti; sono stata coccolata e consolata (per piccoli problemi dopo il parto) meglio che a casa. A volte basta un sorriso o una carezza a far passare dolore o preoccupazioni. Rispetto alle esperienze avute da conoscenti in altri ospedali, mi sento super fortunata ad avere avuto questa bellissima esperienza. Non c'è l'epidurale? Meglio!! Io l'ho scelto proprio per questo motivo...

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Belle esperienze!!

Personalmente ho partorito 2 volte negli ultimi 4 anni in questo reparto e mi sono trovata benissimo: le ostetriche sono premurose e le tate della nursery disponibili, anche se non molto affettuose. Cibo e servizi sono accettabili, anche se un occhio di riguardo in più non avrebbe guastato. Mi rendo conto però che i pareri sono molto discordanti perchè dettati da quello che uno si aspetta di trovare. E' ovvio che se si è viziati, se si pretendono attenzioni tutte per sè, o se si fanno le "bizze", il personale non ti asseconda, anzi ti snobba (...e fa bene!!). Spesso il problema sono anche le mamme delle mamme ricoverate, che vogliono tutto il reparto a disposizione della figlia!!! Mavvia!!!
Sono in attesa del terzo e spero proprio di avere la possibilità di rivivere questa esperienza nello stesso reparto!

Patologia trattata
2 parti.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

bellissimo reparto- dr.ssa Piaggesi

Il 14 febbraio sono stata ricoverata per pre-emplasia nel reparto di ginecologia ero in condizioni disperate, sia io che la mia piccola. Mi è stato fatto subito un cesareo di urgenza, la situazione era grave ma sia nel reparto sia nella sala operatoria sono stata tranquillizzata e trattata come se fossi in famiglia. Grazie alla professionalità del personale medico siamo salve e sane non finirò mai di ringraziare tutti per professionalità e umanità che mi hanno dimostrato; in particolare un grazie profondo alla dottoressa che mi ha operato e che mi porterò sempre nel cuore: PIAGGESI LAURA.....
Complimenti a tutti.

Patologia trattata
parto cesareo di urgenza per sindrome pre-emplatica.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Esperienza negativa

Il personale- la maggior parte- è freddo e spesso scontroso, l'igiene scarseggia alla grande (spesso nei bagni manca l'essenziale). A me personalmente, dopo l'operazione, sono venuti ad anestesia finita per togliermi manualmente la placenta che si erano dimenticati.. insomma, di tutto di più, soprattutto indifferenza e poca umanità.

Patologia trattata
parto cesareo.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

parto cesareo

Non dimenticherò mai la premura e l'assistenza di questo reparto. hanno permesso che diventasse un'esperienza meravigliosa che tutt'oggi vivo con nostalgia... veramente fantastiche sia le ostetriche sia alla nursery. per quanto mi riguarda la pulizia, era tale che sembrava più di essere in albergo che in ospedale.
un grazie veramente col cuore!!!

Patologia trattata
parto cesareo di urgenza (il 9/12/11).
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

parto ospedale lotti

Personalmente ho trovato personale freddo, fatta eccezione per qualche ostetrica. Si è lasciati molto a se stessi, i bimbi sono completamente affidati alla mamma nonostante i punti e la flebo.. Inoltre pasti e pulizia lasciano a desiderare.

Patologia trattata
parto cesareo.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

PARTO

HO PARTORITO ALL'OSPEDALE DI PONTEDERA ED è UNA ESPERIENZA CHE NON RIPETERO' MAI PIU'! SCARSA ATTENZIONE PER LE ESIGENZE DEL PAZIENTE, TATE NURSERY FREDDE E ACIDE, NON TUTTE MA LA MAGGIOR PARTE SI. POI PERSONALMENTE HO RISCONTRATO SUPERFICIALITA' NEI GIUDIZI E NELLE DIAGNOSI, CAMERE SPORCHE, PASTI IMMANGIABILI.
LO SCONSIGLIO.

Patologia trattata
PARTO
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Ostetriche competenti

Ho partorito circa 6 mesi fa con parto naturale.Durante le 12 ore di travaglio ho conosciuto diverse ostetriche di turno che devo ringraziare di tutto cuore perchè sono state tutte eccezionali: professionali,competenti, ma anche molto umane ed accoglienti. L'esperienza del bonding e del rooming-in sono state bellissime e sono state il motivo per cui ho scelto questo ospedale. Purtroppo non posso dire altrettanto di altri aspetti. La struttura non è delle più adeguate: avevo le formiche in camera, nel bagno l'acqua arrivava appena tiepida e non ho potuto fare neppure una doccia. Anche la pulizia non era delle migliori. I pasti erano immangiabili. Ma la cosa su cui credo che si debba migliorare molto è la gestione della nursery: ho trovato diverse tate fredde, poco empatiche (sia con mamme che con bambini) e poco disponibili. Tutto sommato considero l'esperienza positiva, ma ci sono molti margini di miglioramento.

Patologia trattata
Parto.


Altri contenuti interessanti su QSalute