Laboratorio Analisi Ospedale Brindisi

 
5.0 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Laboratorio Analisi dell'Ospedale Di Summa - Antonio Perrino di Brindisi, situato sulla Strada Statale 7 per Mesagne, ha come Responsabile il Dott. Angelo Santoro. Il laboratorio è ricompreso nell'Unità Operativa Complessa Patologia Clinica ed esegue prestazioni nell'ambito di: ematologia, citofluorimetria, coagulazione ed emostasi (di I e II livello), genetica, microbiologia, sierologia, allergologia, chimica clinica, immunometria, RIA. Presso l'U.O. è inoltre attivo un Centro FCSA (Federazione dei Centri per la diagnosi della trombosi e la Sorveglianza delle terapie Antitrombotiche) che segue oltre 1000 pazienti in terapia con farmaci anticoagulanti orali per patologie che spaziano dalla fibrillazione atriale e dalle sostituzioni valvolari cardiache alla trombosi venosa profonda e vasculopatie arteriose. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Medici Zorzetto, Balsamo, Perrucci, Lione, Placella, Altamura Tecnici Antonica, Buscicchio, Capobianco, Impero, Mola, Palano, Perrone, Quarta, Salerno, Taliente, Tola, Cavallo, Carbone, Leoparco, Pisanelli, Scalcione, Fumarola.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
5.0  (1)
Servizi 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esami

Grande competenza e disponibilità da parte del dott. Santoro sia per la consulenza medica, sia per la sua umanità e semplicità di esposizione delle risposte alle domande fatte sia da me che da mia moglie; disponibilità e gentilezza riscontrate anche nel personale del reparto.

Patologia trattata
Esami di verifica predisposizione alla trombosi.


Altri contenuti interessanti su QSalute