Malattie infettive Ospedale G. Di Cristina

 
2.3 (6)
Scrivi Recensione
Il reparto Malattie infettive dell'Ospedale Pediatrico Giovanni Di Cristina di Palermo, situato in piazza Montalto 2, ha come Direttore la Dott.ssa Piera Dones. Il reparto si occupa, in regime di ricovero e di day-hospital, di infezioni gastroenteriche, di infezioni respiratorie (compresa la tubercolosi), di infezioni del sistema nervoso centrale e periferico, di infezioni materno fetali, di infezione da HIV e patologie correlate. A livello ambulatoriale esegue visite specialistiche, diagnosi sierologica di malattie batteriche, virali, parassitarie e fungine, diagnosi biomolecolare di malattie batteriche, virali, parassitarie e fungine ed isolamenti colturali. Si distingue inoltre per essere centro regionale di riferimento per Rickettsiosi, Leishmaniosi, Brucellosi ed Infezioni del Sistema Nervoso. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i seguenti dirigenti medici: dott. Maria Concetta Celauro, dott. Patrizia Correnti, dott. Maria Di Gangi, dott. M. Concetta Failla, dott. Salvatore Giordano, dott. M. Grazia Li Cavoli, dott. Fabio Mossuto, dott. Amelia Romano, dott. Marcello Saitta, dott. Ludovico Salsa, dott. M. Gabriella Schimmenti.

Recensioni dei pazienti

6 recensioni

 
(1)
 
(1)
3 stelle
 
(0)
 
(2)
 
(2)
Voto medio 
 
2.3
 
2.7  (6)
 
2.5  (6)
 
2.2  (6)
 
1.8  (6)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Reparto efficiente

Con il mio bimbo siamo stati 3 giorni in questo reparto per una brutta gastroenterite.
Inutile parlare delle strutture e dei servizi, non si può giudicare l'efficienza di una equipe medica da cose che non dipendono da loro e che spesso, come servizi tipo cibo e pulizie, sono affidati a ditte esterne a prezzi stracciati.
I medici sono stati gentilissimi, preparati, educati anche nei momenti di maggiore caos. Opinione molto positiva. Il primario, la dr.ssa Piera Dones, è una grandissima persona perbene, si vede da subito, ma soprattutto è molto umana.

Patologia trattata
Gastroenterite virale.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Polmonite

Ho letto con molta attenzione i precedenti commenti e sono molto sorpresa perché non coincidono affatto con quanto da me notato. Debbo dire che il reparto e' abbastanza pulito, il personale molto disponibile e al contempo molto professionale. Io penso che le persone che hanno espresso i commenti hanno sbagliato reparto e non si riferissero alla U.O. di malattie infettive pediatriche dell'Ospedale dei Bambini di Palermo.

Patologia trattata
Polmonite.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Sconcerto per la struttura

Sono profondamente disgustata da questa struttura che viene chiamata ospedale, dove purtroppo famiglie si trovano costrette a passare per problemi dei loro figli. Trovarsi una struttura fatiscente, incompetente sia a livello medico che infermieristico, ha dell'incredibile. Pulizia e assistenza ai bambini e alle famiglie è pari a zero... meditate!!!

Patologia trattata
Gastroenterite da adenovirus.


Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Indignata a dir poco

Non ho mai visto in tutta la mia vita reparto più insufficiente su tutti i fronti: gli infermieri che dovrebbero assistere i bimbi e supportare i genitori, assolvono solo le funzioni di portierato; i medici, che via via si susseguono nell'arco dei giorni, sono discordanti anche nelle terapie; la pulizia e la mancanza totale di servizi è disarmante. Che il primario legga queste recensioni e ne prenda atto.. Si tratta di un ospedale infantile!

Patologia trattata
Convulsione da febbre.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Insoddisfatta

Dopo una settimana non si è ancora capito cosa abbia la bambina, ognuno dice la sua e fa la sua terapia, assurdo! Penso che tra di loro nemmeno si consultino. Stanze tipo "celle", bambini con la scarlattina messi insieme a bambini con altre patologie, infermieri e dottori che se li chiami arrivano dopo 5 minuti, di notte peggio che peggio. Non voglio fare di tutta l'erba un fascio, ci sono anche delle dottoresse molto umane e comprensive, a differenza di altri che peccano di presunzione e di mancanza di tatto nel dare certe notizie. La pulizia viene effettuata una volta al giorno, nella saletta di attesa fuori dal reparto si trovano bicchieri vuoti e bottiglie: di certo non eccelle l'igiene.

Patologia trattata
ancora in fase di diagnosi.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

indignata!

dopo un iter, che oserei ritenere disastroso, al pronto soccorso del medesimo ospedale, raccontato da me nel capitolo a questo dedicato, mi vedo costretta al ricovero della mia bambina, con diagnosi polmonite.
I posti nelle stanze erano esauriti e quindi ci assegnano una culla in corridoio con la compagnia di due infermiere che nella notte di quel giorno (il ricovero è stato alle ore 22) ridevano e strillavano non curandosi dello pseudo riposo dei degenti.
per mettere una flebo a mia figlia di tre anni le hanno fatto 4 buchi! (con immaginabile trauma della bambina)
per trovare un saturimetro funzionante ne hanno provato 4 sulla mia bambina che, come si può immaginare, era nervosissima per quella flebo! e non è possibile che in un reparto del genere non ci sia un saturimetro che serve in emergenza, come è successo a mia figlia!
la mattina dopo mi trasferiscono in una stanza, dove il bagno, destinato ai bambini, veniva usato dai padri e dagli ospiti che venivano a fare visita!
la pulizia veniva effettuata una volta la mattina e basta!
il cibo no comment!
avevo chiesto due omogeneizzati invece che uno a posto della pastina (perchè mia figlia mangia per ora solo quello), ma mi è stato negato!
comunque, passano quattro giorni e mi vedo costretta a dare dimissioni volontarie perchè avevo contratto un virus attaccato allo stomaco, che anche altre due mamme avevano preso in quella stanza.
mi viene rilasciato un foglio con la cura da seguire (non specificando per quanti giorni) e basta!
tutto viene affidato alla mia pediatra, non bisogna ritornare per un controllo, deciderà lei quanto tempo deve durare la cura dopo una visita, e per farle sapere cosa ha avuto e che cure ha fatto nello specifico la mia bambina, ho dovuto fare richiesta della cartella clinica! è pazzesco!!!
a voi il giudizio...

Patologia trattata
polmonite.


Altri contenuti interessanti su QSalute