Medicina Riabilitativa Arcispedale Santa Maria Nuova

Medicina Riabilitativa Arcispedale Santa Maria Nuova

 
0.0 (0)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina Fisica e Riabilitativa dell'Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, situato in Viale Risorgimento 80, ha come Direttore il Dott. Claudio Tedeschi. Il reparto si occupa principalmente della valutazione e trattamento riabilitativo negli esiti recenti di stroke (emiplegia, atassia e disturbi cognitivi), della valutazione e trattamento riabilitativo negli esiti recenti di chirurgia ortopedica maggiore arti inferiori (protesi di anca e ginocchio, osteosintesi dopo frattura di femore), nonchè della valutazione e trattamento riabilitativo in esiti recenti di gravi polineuropatie. Fanno parte dell'equipe medica i dottori Stefania Fugazzaro (valutazione di menomazione e disabilità dopo stroke e chirurgia ortopedica maggiore arti inferiori, applicazione della tossina botulinica per spasticità), Barbara Piccinelli (valutazione di menomazione e disabilità dopo stroke e chirurgia ortopedica maggiore arti inferiori, coordinazione del team riabilitativo, dei progetti e programmi riabilitativi), Valentina Stigliano (valutazione di menomazione e disabilità dopo stroke e chirurgia ortopedica maggiore arti inferiori), Stefania Testoni (valutazione di menomazione e disabilità dopo stroke e chirurgia ortopedica maggiore arti inferiori, applicazione della tossina botulinica per spasticità). Equipe medica: Dott.ssa Stefania Fugazzaro (S.S. settore Degenza), Dott. Isidoro Malvarosa (S.S. settore Ambulatoriale), Dott.ssa Stefania Testoni, Dott.ssa Barbara Piccinelli, Dott.ssa Silvia Sghedoni, Dott.ssa Claudia Ferrara, Dott.ssa Maria Maddalena Filippini.

Recensioni dei pazienti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.


Altri contenuti interessanti su QSalute