Medicina Villa Betania Napoli

 
2.0 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina Interna dell'Ospedale Evangelico Villa Betania di Napoli, situato in Via Argine 604, ha come Direttore il Dott. Nicolino ESPOSITO. Il reparto, dotato di 26 posti letto di degenza, si occupa di tutte le patologie internistiche ad eccezione delle malattie infettive. Alla Divisione di Medicina Interna è annesso un Servizio di Endoscopia Digestiva che opera per sei giorni alla settimana ed una struttura semplice di Oncologia. Fanno parte dell'equipe medica i dottori Nicola Angelico (spec. in Neurologia), Domenico Annunziata (spec. in Endocrinologia e Malattie del Ricambio e responsabile S.S. Area Critica), Angelo Cecere (spec. in Allergologia ed Immunologia Clinica), Ernesto Claar (spec. in Gastroenterologia), Massimiliano De Seta (spec. in Medicina Interna ed Endoscopista), Vincenzo Pasquarelli (spec. in Medicina dello Sport), Dott.ssa M. Ferraro, Dott. A. Sciambra, Dott. Augiero, Dott. Rice, Dott. Pini, Dott. A. Forni.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0  (1)
Assistenza 
 
1.0  (1)
Pulizia 
 
4.0  (1)
Servizi 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Assistenza pessima

Mia madre è stata assistita in camera con altre 3 persone e doveva essere portata in terapia intensiva. Ha avuto un arresto cardiaco dopo che le hanno tolto una maschera respiratoria che le dava, credo, ossigeno puro, nello stesso momento le hanno abbassato il protettore per il cuore che le stavano iniettando e poi sono andati via; tutto questo nella famosa camera. Dopo circa 5 minuti mia madre è andata in arresto cardiaco.
Nella stessa stanza le è stato fatto il massaggio cardiaco, il povero cuore ha ripreso a battere ma era passato del tempo, l'hanno intubata e, per finire in bellezza, in terapia intensiva "finalmente", ma non c'era posto, e allora si pensa di portarla a fare un bel giro fino a Salerno, l'unico ospedale che aveva dato disponibilità per la terapia intensiva. Mia madre non ha più ripreso conoscenza e se n'è andata 3 giorni dopo. Ah, dimenticavo, quando la stavano mettendo nell'ambulanza per Salerno, mi hanno "avvisato" che poteva "finire" durante il viaggio. Che ne pensate? E' una struttura da prendere in considerazione???

Patologia trattata
Insufficienza respiratoria.




Altri contenuti interessanti su QSalute