Oculistica Ospedale Lodi

 
4.5 (2)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Oculistica e Ortottica dell'Ospedale Maggiore di Lodi, situato in Viale Savoia 2, ha come Direttore il Dott. Massimo de Micheli. Il reparto si occupa con particolare attenzione di chirurgia della cataratta e del segmento anteriore, di chirurgia rifrattiva e di strabismo. Sono poi attivi ambulatori di secondo livello dedicati al glaucoma, allo strabismo, alla retina medica e chirurgica. Giornalmente sono eseguiti esami di campimetria, pachimetria corneale, OCT per nervo ottico e retina, fluiorangiografia e angiografia con Indocianina, topografia corneale, microscopia endoteliale, ecografia bulbare.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0  (2)
Assistenza 
 
4.5  (2)
Pulizia 
 
5.0  (2)
Servizi 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Oculistica Lodi da 10 e lode

Appena operato di cataratta all'occhio destro, mi sono trovato benissimo.
Staff medico gentilissimo e personale infermieristico molto, ma molto disponibile.

Patologia trattata
Cataratta occhio dx.


Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Reparto di oculistica

Per motivi personali ho deciso di continuare la cura della mia maculopatia essudativa, che mi tormenta da giovane età. Sono lombardo ma abito a Roma ed ho deciso di seguire all'ospedale Maggiore di Lodi il chirurgo che mi sta curando da parecchi anni nella persona del Dott. Massimo De Micheli, attualmente direttore del Reparto. Ogni volta trovo molta disponibilità e competenza di tutto lo staff, a cui voglio fare i miei complimenti. Grazie.

Patologia trattata
Maculopatia essudativa della retina (divenuta senile).


Altri contenuti interessanti su QSalute