Oncologia Bambino Gesù

 
4.9 (13)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Oncologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, situato in Piazza S. Onofrio 4, ha come Dirigente Responsabile il Prof. Franco Locatelli. Il reparto, inserito nel Dipartimento di Onco-Ematologia Pediatrica e Medicina Trasfusionale, recentemente è stato accorpato con quello di Ematologia a formare una unica unità: l'Unità Operativa di OncoEmatologia. La struttura, per quanto concerne il settore oncologico, offre le sue prestazioni in regime di degenza ordinaria, di Day Hospital ed ambulatoriale, svolgendo un ruolo importante nell’ambito della Società Internazionale di Oncologia Pediatrica, impiegandone i protocolli diagnostico-terapeutici per alcune patologie tumorali (tumori renali, epatici, gliomi a basso grado di malignità, medulloblastoma non metastatico). Fanno parte dell'equipe medica: Dott. Mattia Algeri, Dott.ssa Alice Bertaina, Dott.ssa Letizia Pomponia Brescia, Dott.ssa Antonella Cacchione, Dott.ssa Roberta Caruso, Dott.ssa Aurora Castellano, Dott.ssa Maria Giuseppina Cefalo, Dott.ssa Valentina Coletti, Dott. Raffaele Cozza, Dott.ssa Francesca Del Bufalo, Dott.ssa Maria Debora De Pasquale, Dott. Luigi De Sio, Dott.ssa Stefania Gaspari, Dott.ssa Katia Girardi, Dott.ssa Barbarella Lucarelli, Dott. Matteo Luciani, Dott.ssa Angela Mastronuzzi, Dott. Pietro Merli, Dott.ssa Evelina Miele, Dott. Giuseppe Maria Milano, Dott.ssa Daria Pagliara, Dott.ssa Maria Rita Pinto, Dott.ssa Mariateresa Romano, Dott.ssa Annalisa Serra, Dott.ssa Luisa Strocchio, Dott.ssa Luciana Vinti. Collaborano inoltre: Dott. Carlo Baronci, Dott.ssa Valentina Cirillo, Dott.ssa Angela Di Giannatale, Dott.ssa Federica Galaverna, Dott.ssa Eliana Ruberto, Dott.ssa Ida Russo.

Recensioni dei pazienti

13 recensioni

 
(12)
 
(1)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.9
 
5.0  (13)
 
5.0  (13)
 
4.8  (13)
 
4.9  (13)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Nefroblastoma - Tumore di Wilms

Un ringraziamento sincero e di cuore a tutti i medici, dottori, infermieri, volontari, che hanno lottato al nostro fianco perché Davidino vincesse la sua battaglia.
E' stato un anno di preoccupazioni, dolori e sofferenza, ma in cui noi genitori e Davide abbiamo conosciuto la professionalità e profonda umanità che tutti i medici mettono nel loro lavoro.
Un ringraziamento particolare al dott. Inserra, senza di lui non avremmo avuto speranze, alla dott.ssa Annalisa Serra (il nostro angelo sulla terra), che per quasi un anno ci ha sostenuto e guidato senza sosta, e a tutte le infermiere del Day Hospital che ci hanno fatto sentire sempre a casa, in particolare Jenny, di cui Davidino si è preso una cotta!

Patologia trattata
Tumore di Wilms.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Tumore di Wilms (nefroblastoma)

Sono la mamma di Damiano e voglio ringraziare di cuore tutto il Reparto Oncologico e il D-H di OncoEmatologia del Bambino Gesù per l'eccellente professionalità, umanitá e disponibilità che regalano a tutti i bambini e ai loro genitori.
Damiano ha appena compiuto 3 anni e ringrazio Dio, tutti i Dottori e Infermieri che 8 mesi fa gli hanno ridato la vita!
Grazie davvero perché ci siete stati vicini, ci avete dato la forza per superare il dolore e la paura della chemio, delle trasfusioni e dell'intervento, ci avete dato la speranza che Damiano potesse vivere ancora la sua vita!
Non dimenticherò mai nessuno, ognuno nel suo piccolo ha fatto grandi cose per noi e per Damiano: Dottori, Infermieri e Caposala. Un grazie enorme al Dott. Bergami, alla Dott.ssa Serra, al Prof. Inserra e alla Dott.ssa Accinni.

Patologia trattata
Tumore di Wilms o Nefroblastoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Neuroblastoma 4° stadio

Sono il papà di Gaetano e devo ringraziare tutto il reparto oncologico del Bambino Gesù per la loro cortesia, disponibilità e soprattutto eccellente professionalità.
Gaetano nel lontano 2009 aveva 2 anni e mezzo, adesso ha quasi 8 anni, e ringrazio Dio che mi ha ridato mio figlio.
Un ringraziamento esteso a tutti coloro che hanno conosciuto Gaetano, per l'affetto e l'amore dimostrato, salutando affettuosamente. Grazie.

Patologia trattata
Neuroblastoma IV stadio ad alto rischio.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Neuroblastoma 4° stadio

Vorrei ringraziarvi per la vostra gentilezza, mi siete rimasti tutti nel cuore, dottori, infermieri e volontari, specialmente la suor Carolina. Siete stati come una famiglia per me e per mia figlia Isabella nei suoi ultimi mesi di vita. Non passa giorno che non pensi a voi e a tutti i genitori e i bambini ricoverati con mia figlia. Grazie di cuore. Vi mando in abbraccio, Monica

Patologia trattata
Neuroblastoma 4° stadio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento reparto oncologico Bambino Gesù

Sono la mamma di Jessica, ricoverata il 16 ottobre 2002 e deceduta il 29 maggio 2005 per osteosarcoma di 4° stadio.
Vorrei ringraziarvi per la vostra gentilezza, mi siete rimasti tutti nel cuore, dottori, infermieri e volontari, siete stati come una famiglia per me e per mio marito in quel periodo. Non passa giorno che non pensi a voi e a tutti i genitori e i bambini ricoverati con mia figlia. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Osteosarcoma IV stadio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRATI PER SEMPRE

Sono la mamma del piccolo Giuseppe di Palermo, seguito e successivamente trapiantato al Bambino Gesù dal Prof. Franco Locatelli il 22/06/2010. Non basteranno mai le parole di ringraziamento per il trattamento eccezionale, oltre che dal punto di vista medico, da quello UMANO da parte del Prof. Locatelli e della sua equipe. Oggi mio figlio è sano, grazie a tutto questo. Ancora oggi siamo seguiti a Roma per i controlli di routine e nulla è cambiato, anzi, è sempre meglio. Grazie Professore con tutto il cuore.

Patologia trattata
LEUCEMIA MIELOIDE ACUTA, TIPO M5.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prof. Locatelli grazie di cuore

I medici e le infermiere del reparto di oncoematologia sono tutti fantastici. Grazie di cuore per tutta l'attenzione e l'amore che mi date. Grazie dalla piccola Maria Manduca.

Patologia trattata
Osteopetrosi.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Grazie prof. Locatelli, dr.ssa Castellano e staff

Salve, sono la mamma del piccolo Francesco, a nome del quale vorrei ringraziare tutti coloro che hanno seguito il mio cucciolo e che sono riusciti a guarirlo. In modo particolare ringrazio la dottoressa AURORA CASTELLANO e il professore FRANCO LOCATELLI che circa un anno e mezzo fa ci hanno accolti e guidati in questo triste mondo..

Patologia trattata
Neuroblastoma multifocale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

eccellente

Non ho avuto personalmente la possibilità di visitare l'ospedale e il reparto, ma la mia cara Klei è una paziente ed è grazie a questa meravigliosa equipe di medici che ora ha la possibilità di vivere. 3 mesi fa pensavamo che l'avremmo persa, ma ci sarà sempre speranza al Bambino Gesu. Grazie dal profondo del cuore a tutto lo staff. - (I haven't had the chance to visit the hospital myself, but my niece klei is an patient and thanks to the wonderful board of doctors she has the chance to live. 3 months ago we thought we lost her but it will always be hope at Bambino di Gesu. Thanks from the heart to all the staff).

Patologia trattata
Neuroblastoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

neuroblastoma

Io, sono la mamma di un bambino di nome Lorenzo e devo ringraziare tutto il reparto oncologico del Bambin Gesù per la loro cortesia e disponibilità.
Non penso sia facile dover trattare con genitori che sanno che la vita dei loro figli è appesa ad un filo.
Io ho passato 2 anni con mio figlio dentro l'ospedale, non c'è stata pasqua, befana, natale, nessuna festa contava perchè tuttta la vita si è fermata nell'istante in cui, ricoverato a Terni, mi hanno detto: suo figlio ha un tumore.
Aveva 2 anni e mezzo.
Adesso ha quasi 8 anni e ringrazio Dio che mi ha ridato mio figlio.
Un saluto affettuoso alle mamme, che ricordero' per tutta la vita, e ai figli di cui non faccio il nome che purtroppo sono tanti.. e che non ci sono più...
Questa cosa mi pesa molto e mi fà soffrire...
...Spero che la ricerca vada avanti, spero che ci siano meno limitazioni di ogni genere.. affinchè il tumore possa essere combattuto da sempre più bambini e spero che i dottori siano più informati, i pediatri ad esempio, perchè accorgersene in tempo può salvare la vita ai nosti bambini!
Un ringraziamento alle infermiere più brave del mondo: Monica, Silvia, Elsa, Teresa, Federica... Antonella.. che ci hanno donato nonstante tutto il sorriso!!!
Benedetta

Patologia trattata
Neuroblastoma IV stadio ad alto rischio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

chi lavora con le mani del SIGNORE

NON AVREMMO MAI PENSATO DI VIVERE UNA SIMILE ESPERIENZA, è QUALCOSA DI CUI DI SOLITO NE SENTI PARLARE E TI VIENE LA PELLE D'OCA E DICI MA "SONO SOLO DEI BAMBINI"! NOI CI SIAMO DENTRO ORMAI DA 5 MESI, ANDIAMO AVANTI CON LA SPERANZA CHE SI POSSA TUTTO RISOLVERE PER IL MEGLIO. COME DICO SEMPRE IO NEL MALE SIAMO CAPITATI BENE, PERCHè NEL SUO REPARTINO, COSì LO CHIAMA IL MIO PICCOLO SAMUELE, L'AMORE E L'IMPEGNO CHE TUTTI METTONO NEL LORO LAVORO è QUALCOSA CHE VA AL DI Là DEL SEMPLICE IMPIEGO, MA è PER ME UNA VERA E PROPRIA MISSIONE DI VITA. PER SAMUELE è DIVENTATA LA SECONDA CASA E NN ACCETTA NESSUN REPARTO CHE NON SIA ONCOLOGIA. LUI LI SI SENTE A CASA E NOI QUANDO è RICOVERATO CI SENTIAMO PIù TRANQUILLI. UN GRAZIE PARTICOLARE Và AL DOTT. JENKNER E ALLA DOTT. DE IORIS CHE SI OCCUPANO DEL CASO DI SAMU SEMPRE CORTESI E PAZIENTI A RISPONDERE ANCHE ALLA PIù BANALE DELLE DOMANDE, SEMPRE CON IL SORRISO.GRAZIE SOPRATTUTTO ALLE INFERMIERE CHE SONO LE PERSONE CHE SONO PIù A CONTATTO CON NOI, A GREGORI IN PARTICOLARE CHE ORMAI è DIVENTATA LA FIDANZATA DI SAMU, UN BACIO A TUTTE FEDE, SILVIA, SUOR CAROLINA, ANTONELLA, MONICA, SONIA, DANIELA, ADELE, ZIA ELISA, ZIA ELSA, ZIA LUCI, DANIELA LA CAPOSALA. GRAZIE A TUTTI GLI ALTRI DOTTORI CHE COMUNQUE, ANCHE SE NON DIRETTAMENTE, SI OCCUPANO DEL NOSTRO PICCOLO. SAPPIAMO CHE LA STRADA DA FARE è ANCORA LUNGA MA SAPPIAMO ANCHE CHE INSIEME A TUTTI VOI SARà PIù FACILE RAGGIUNGERE IL TRAGUARDO. ANDIAMO AVANTI GRIDANDO IL NOSTRO MOTTO "piano piano je la famo".

Patologia trattata
NEUROBLASTOMA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

neuroblastoma

chi scrive è la mamma di simone, che per 3 anni ha vissuto in un altro mondo. quando sono entrata per la prima volta nel reparto di oncologia credevo che fosse solo un brutto sogno, non riuscivo ad accettare quello che ci stava accadendo, vedere la sofferenza di SIMONE CHE ERA un bambino vivace e sempre con il suo sorriso e tanto dolce, vederlo cosi con gli occhi spenti e pieno di dolore, il mio cuore piangeva, mi sembrava di impazzire, mi ponevo tante domade dentro di me ma non c'erano risposte. POI PIAN PIANO ABBIAMO affrontato il lungo decorso di questa orribile malattia, sempre sostenuti dai dottori, sempre decisi su cosa si doveva fare; e poi le infermiere tanto dolci e disponibili, in particolare TERESA E MONICA (le preferte di SIMONE CHE SI DIVERTIV NO A FARGLI SCHERZI E LUI SI DIVERTIVA) E A SUOR CAROLINA, CHE MI è STATA SEMPRE VICINA CON LA PREGHIERA E LA FEDE AD ANDARE AVANTI. GRAZIE DAVVERO A TUTTI PER AVER RIDATO, ANCHE SE PER TROPPO POCO TEMPO, IL SORRISO A SIMONE. SARETE PER SEMPRE NEL MIO CUORE.

Patologia trattata
neuroblastoma 4° stadio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Oncologia Bambino Gesù

Per tre anni della nostra vita io e mio marito abbiamo vissuto nel reparto di oncologia del Bambin Gesù, a causa della malattia di mia figlia Flavia, neuroblastoma.Posso per questo dire di conoscere a pieno questo "terribile" mondo. Nonostante le cure non siano servite a salvare mia figlia, posso dire con convinzione di averla messa nelle mani migliori... Mai abbiamo avuto un dubbio sulle competenze mediche dei dottori, mai un dubbio sulle decisioni che sono state prese per lei. Siamo sempre stati assistiti nel migliore dei modi e soprattutto MIA FIGLIA ha vissuto serenamente con loro fino all'ultimo istante. Porteremo sempre nel cuore la professionalità e l'infinito affetto sia dei dottori che di tutte le infermiere del reparto...sempre. Anche se a loro è legato il periodo più doloroso della nostra vita, in questa terribile esperienza possiamo dire di aver conosciuto i veri ANGELI DEL BAMBIN GESU'. Un grazie speciale alla Dott.ssa Aurora Castellano, la dott.ssa preferita della mia cucciola, nonchè la mia, che è riuscita sempre a donare un sorriso a lei e soprattutto ad essere sempre chiara e schietta con noi genitori. Naturalmente portiamo nel cuore tutti: la Dott.ssa Serra che ci ha accompagnati fino all'ultimo giorno, sostenendo le nostre richieste, con amore e professionalità; Il dott. Cozza con la sua dolcezza, la dott.ssa De Laurentis che ci ha sostenuto nelle interminabili ore di attesa nel Day Hospital (e che attirava terribilmente la mia cucciola con i suoi gioielli!!)... Fra le infermiere dovrei fare una lista troppo lunga perchè veramente si sono dimostarte tutte, dico tutte, straordinarie. Ma qualcuna ha preso un posto speciale nel mio cuore ed ha avuto sicuramente un posto speciale nel cuore di mia figlia.TERESONA del day hospital, una grande donna dal cuore enorme; Silvia l'esperta di tutti i film per bambini e neosposina; Federica l'amica di tutti dolce e decisa; Sonia la bella del reparto; Anna che mi ha detto parole che non scorderò mai.... e soprattutto la mia grande Monica ("la mora")...lei è stata speciale con la mia cucciola, il suo amore si toccava, grazie a lei mia figlia viveva felice i sui lunghi ricoveri (perchè voleva andare da Monica), grazie a lei io, mamma ho superato momenti terribili, momenti che ogni genitore passa la dentro, le sue parole mi ridavano il sorriso per tornare da mia figlia. Non finirò mai di ringraziarvi, mai. Silvia. Una mamma.

Patologia trattata
neuroblastoma 4° stadio.


Altri contenuti interessanti su QSalute