Dettagli Recensione

 
Ospedale di Caserta
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Sicurezza

Quando sono stato indirizzato all’ospedale Sant’Anna di Caserta da un amico oncologo, che mi aveva rassicurato che sarebbe stato il meglio per la mia patologia “linfoma non hodgkin", ero piuttosto perplesso, ero già pronto al cosiddetto viaggio della speranza al nord.
Sono stato accolto con umanità da medici e infermieri, che subito mi hanno fatto capire di essere un paziente e non un problema.
La professionalità del professore Ferdinando Frigeri mi ha rassicurato e lo stesso mi ha poi affidato al professore Andrea Camera per il percorso che ancora sto seguendo.
Un paziente chemioterapico perde tutti i punti di riferimento, cambia il suo orizzonte temporale, ma il professore Camera con la sua professionalità e fermezza nell’affrontare le problematiche, senza mezzi termini ma con la schiettezza e determinazione che è lui il timoniere che noi dobbiamo seguire come si segue il capitano della nave che sicuramente arriverà in porto, dà sicurezza.
La più grande sorpresa è che oltre ad essere sempre, e dico sempre, rintracciabile, é che si sincera, anche nei giorni festivi, che gli inconvenienti legati alla cura siano stati sorpassati con le sue raccomandazioni.

Patologia trattata
Linfoma non Hodgkin.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute