Dettagli Recensione

 
Policlinico Gaetano Martino di Messina
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Al grande neurochirurgo Fabio Cacciola

Il 23 di ottobre mio marito veniva operato dal grande Prof. Fabio Cacciola e dalla sua equipe. A seguito di una terribile caduta, mio marito riportava “Trauma in regione cervicale, frattura dei processi articolari e delle lamine di destra a livello C5-C6".
Una condizione che avrebbe potuto compromettere le funzionalità dal collo in giù. Immobilizzato, veniva trasportato in ambulanza presso la Neurochirurgia del Policlinico Gaetano Martino di Messina. Dopo aver visto la TAC, da subito ci mettono davanti alla gravità della situazione, ritenendo necessario l’intervento chirurgico, e che ad operare sarebbe stato il Prof. Fabio Cacciola.
L’indomani veniamo condotti dal Professore, il quale conferma la necessità dell’intervento e con grande professionalità ci elenca tutti i rischi che comportava. Pur non lasciando nulla al caso, al contempo ci infondeva fiducia. Usava le parole con la stessa capacità e precisione di un chirurgo con in mano un bisturi. E come ogni grande uomo non privo di umorismo, lo usava al momento giusto per allentare la tensione.
Giunti al giorno dell’intervento, il professore arriva poco dopo l’alba. Quasi sette lunghe e interminabili ore d’intervento. Quando finalmente esce dalla sala operatoria e ci dice che tutto è andato bene, ci ha ridato la vita. L’indomani mio marito si era già alzato e camminava; al terzo giorno dall’intervento veniva dimesso. Non dimenticheremo mai il grande professore Fabio Cacciola: “Semplicemente un Genio”, per la sua capacità, professionalità e dedizione; giorno dopo giorno, ore e ore in sala operatoria, senza mai fermarsi. Diceva che ormai la sua casa era in reparto. Non smetterò mai di ringraziarlo.
Un ringraziamento va anche al capace anestesista Amato, a tutta l’equipe medica, tra cui il Dott. Gravina, il Dott. Ricciardo, la dottoressa Ghetti, ai giovani e bravi specializzandi che, con affetto, il professore chiama “figli”, alla professionale e sensibile caposala Tania Cucinotta e al preparato personale infermieristico.
Un gruppo che rappresenta un grande esempio di eccellenza siciliana.

Patologia trattata
Frattura dei processi articolari e delle lamine di destra a livello C5 e C6.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute