Dettagli Recensione

 
Ospedale San Camillo di Roma
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

buona sanità

La diagnosi di “artropatia psoriasica” mi viene comunicata circa dieci anni fa in questo reparto dopo un lungo peregrinare da un ospedale all’altro.
Da quel momento la dott.ssa Marina Marini inizia a prendersi cura di me. Sceglie di trattare la patologia con il Methotrexate e immediatamente avvia periodici, accurati controlli per monitorare gli eventuali effetti collaterali del farmaco. Quando poi diventa chiaro che la cura non riesce ad arginare la progressione della malattia, decide di passare a una terapia innovativa a base di Enbrel, un farmaco biologico straordinariamente efficace che mi fa subito stare meglio. Oggi sto bene, ma i puntuali controlli, che la stessa dottoressa programma sollevandomi dal grosso delle procedure burocratiche, non si diradano.
Con la stessa scrupolosa competenza e con tanta affabilità la dott.ssa Marini ha anche seguito mia madre per una grave forma di osteoporosi. Il trattamento, che comprendeva anche ciclici ricoveri in day hospital, è stato però recentemente sospeso a causa di una nuova importante patologia.
Alla mia piena soddisfazione per diagnosi e terapie (il farmaco biologico!) aggiungo l’apprezzamento per il lavoro del personale impegnato nelle altre attività del reparto, nei miei riguardi sempre cortese e disponibile (ad esempio, più volte su mia richiesta ho ritirato l’Enbrel in giorni diversi da quelli stabiliti per la consegna dei farmaci).
E’ la mia esperienza di “buona sanità”.

Patologia trattata
Artropatia psoriasica, osteoporosi grave.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute