Dettagli Recensione

 
Ospedale San Camillo di Roma
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Figlia di paziente

A mio padre fu diagnosticato un tumore squamoso al polmone, un tumore di quelli più aggressivi che ci possa essere. Andai in visita dal Dott. Mancuso, che spiegò in modo convincente che con la chemioterapia sarebbe guarito, viste le sue analisi perfette.
Non mi sentii tranquilla, quindi andai a fare un consulto all'Ifo privatamente e portai una relazione scritta che in sostanza diceva che avrebbe dovuto fare sì la chemioterapia, ma molto più leggera di quella che aveva suggerito il Dott. Mancuso. Mio padre molto fiducioso si sottopose alla prima chemio e dopo 11 giorni ebbe febbre alta, vomito, diarrea e dovette fare le flebo a casa perchè non c'era posto in ospedale. Poi fece la seconda più leggera e poi fece la terza, che gli fu fatale: mio padre non fece in tempo neppure ad arrivare al pronto soccorso che se ne era andato.. portato via dalla cura miracolosa che lo doveva salvare, invece l'aveva avvelenato.
La sua malattia è durata 3 mesi.

Patologia trattata
Tumore squamoso del polmone.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute