Rianimazione Ospedale Arezzo

 
4.9 (4)
Scrivi Recensione
Il reparto di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale San Donato di Arezzo, situato in Via Pietro Nenni, ha come Direttore il Dott. Feri Marco; responsabile Rianimazione è il Dott. Feri Marco. Il reparto è stato ampliato e si trova nella parte finale a sinistra del semicerchio interno dell'ospedale, contigua da una parte alla pista per gli elicotteri e dall'altra alle sale operatorie. E' dotata di 12 posti letto disposti su due grandi locali adiacenti. Vi è inoltre un ulteriore posto letto per definire nei tempi opportuni la destinazione giusta del paziente. Di particolare rilevo il monitoraggio in continuo delle funzioni vitali: l'apparecchiatura è doppia, a garanzia di qualunque eventuale guasto o interruzione di una linea. Equipe medica: Alunno Sara, Badii Donatella, Bennati Mirella, Buricchi Monica, Cappelletti Cgiamtsi, Cardinali Roberta, Olivieri Maria Candida, Palumbo Antonino, Patrussi Lia, Pavani Raffaella, Peruzzi Claudia, Tellini Antonio, Urso Matteo, Viscidi Decio, Cascianini Alessandra, Ciarini Andrea, Del Cucina Giada, Di Schiena Michelangelo, Falchi Sofia, Falsini Laura, Klockenbusch Bettina, Mattioni Loretta, Merhazion Tesfazion Mehret, Palumbo Antonino, Patrussi Lia, Pavani Raffaella, Peruzzi Claudia.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
4.9
Competenza 
 
5.0  (4)
Assistenza 
 
5.0  (4)
Pulizia 
 
5.0  (4)
Servizi 
 
4.8  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Le uniche parole che posso dire che riguardano questo reparto sono:
grazie per tutto quello che avete fatto. Siete dottori e infermieri che lavorano con grande professionalità e dedizione.
Marta Marraccini

Patologia trattata
Insufficienza respiratoria con edema polmonare, versamento pleurico - Quadro da shock anafilattico.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza

La Rianimazione di Arezzo è un modello di eccellenza di sanità.

Essendo assuefatti ad un bombardamento mediatico sul negativo, siamo qui a raccontarvi l’odissea impossibile, pertanto colma di speranza, che il reparto di Rianimazione di Arezzo ha reso possibile quella della signora Lelia Burroni, malata BPCO cronica con invalidità al 100%, che noi figli abbiamo vissuto, stiamo affrontando e dovremmo sostenere. Nostra madre è giunta in ospedale il 28 dicembre con un’insufficienza respiratoria gravissima con saturazione a 40 e anidride carbonica a 130, dopo un lunghissimo ricovero in estate in Pneumologia e un zig-zag di entrate e uscita dal presidio ospedaliero di San Donato. Il giorno seguente il ricovero l’équipe medica ci espone la necessità ineluttabile di procedere a una tracheostomia. Con una eccezionale diagnosi e con una comunicazione seria, ma fiduciosa, il team della Rianimazione ha fatto ragionevolmente intendere l’inevitabilità del suddetto intervento. Infatti dopo 2 giorni mamma si è trovata davanti a un bivio : quello di optare per l’intervento  per prolungare la vita oppure la scelta di desistere.  Mamma ha deciso di vivere! La sera mamma, anche su sua cosciente  richiesta, è stata posta in un coma farmacologico indotto e poi tracheotomizzata.

Il risveglio è stato tragico, poiché non poteva più parlare. Inoltre a causa della complicazione clinica di pneumotorace, i medici di questo reparto di eccellenza hanno dovuto inserire due drenaggi pleurici. Da qui è iniziata l’odissea della semi-resurrezione di mamma. Dobbiamo riferire che i medici del reparto, e soprattutto le dottoresse, hanno operato con una incomparabile deontologia, ma al contempo con un’attenzione psicologica verso mia madre in quanto paziente e verso noi come persone. Un ringraziamento speciale va a tutti gli infermieri e al personale OSS. Un accorato e sentito plauso ai medici e alle dottoresse, la cui deontologia si è rivelata connubio di professionalità terapeutica e di comunicazione empatica, fattori che rendono questo reparto l’eccellenza del nostro già buono presidio medico di San Donato di Arezzo. I medici della Rianimazione di Arezzo hanno dimostrato che la pratica medica è sì professione, ma anche vocazione e missione che si incontrano e si fondono: uno scambio tra richieste di prestazioni e offerta di servizi qualificati, al solo fine di tutelare il bene più prezioso, vale a dire la salute della comunità.

Patologia trattata
Insufficienza respiratoria.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Il ringraziamento va in assoluto al Dott. Ciarini Andrea! Il più competente e umano di tutto il reparto, il migliore nel suo campo, mi ha salvato la vita!

Patologia trattata
Osteonecrosi bilaterale della testa dei femori.

Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamento

Sono il babbo di Elena Ciabatti, la ragazza che è stata ricoverata da Voi dal giorno 8 al giorno 20 del corrente mese di Febbraio, per una grave insufficienza respiratoria da polmonite. Se adesso Elena è a casa possiamo ringraziare tutto il personale che lavora con grande professionalità e dedizione in codesto reparto.
Un grazie di cuore ai medici, agli infermieri e agli OO.SS.

Patologia trattata
Insufficienza respiratoria.


Altri contenuti interessanti su QSalute