Chirurgia apparato digerente Policlinico Umberto I

Chirurgia apparato digerente Policlinico Umberto I

 
4.5 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia dell'apparato digerente dell'Ospedale Policlinico Umberto I di Roma, situato in Viale del Policlinico 155, ha come Direttore il Prof. Giuseppe Pappalardo. Il reparto è una struttura complessa UOC del Dipartimento D.A.I. Cardio-Toraco-Vascolare e Chirurgia dei Trapianti d'Organo - Area di Chirurgia specialistica e dei Trapianti d'organo, che si occupa del trattamento della patologia neoplastica del tratto gastroenterico (esofago, stomaco, colon, retto, fegato, vie biliari e pancreas). Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici prof. Cappello Gianfranco, dr. Chiaretti Massimo, dr.ssa Panetta Cristina, dr.ssa Pitasi Franca, dr.ssa Surgo Desdemona.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
4.0  (1)
Servizi 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Colecistectomia: ottima esperienza

Sono stato operato per l'asportazione della colecisti presso il reparto
di Chirurgia dell'apparato Digerente del Policlinico Umberto I.
Devo ringraziare la Dott.ssa Desdemona Surgo per la preparazione e, insieme a lei, tutto l'ottimo e giovane staff medico di assistenza per l'operazione in laparoscopia condotta in modo perfetto.
Peccato che mi sia trovato meno bene per i servizi collaterali e infermieristici nella degenza prolungata, rispetto allo standard, ad una settimana, ma solo per questioni comunque dovute ad un attenta e giusta terapia intensiva a causa di mie patologie particolari.

Patologia trattata
Calcoli alla Colecisti.




Altri contenuti interessanti su QSalute