Urologia Ospedale Rovereto

 
3.9 (3)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Urologia dell'Ospedale S. Maria del Carmine di Rovereto in provincia di Trento, situato in Corso Verona 4, ha come Direttore il Dott. Gianni Malossini. L'attività chirurgica dall'Unità operativa multizonale di urologia ha avuto negli ultimi anni un aumento crescente dei casi oncologici trattati e un aumento della specializzazione delle tecniche utilizzate, portandosi ai livelli di efficacia e sicurezza analoghi ad altri centri europei. L’unità operativa effettua interventi in endoscopia, prevalentemente alla vescica e alla prostata per tumori vescicali e ipertrofia prostatica; in questo abito si collocano le metodiche laser e la TURP (prostatectomia transuretrale). Vi è inoltre una consistente attività chirurgia urologica, prevalentemente oncologica per il trattamento di tumori prostatici, del rene e della vescica. La chirurgia urologica negli anni si è evoluta da terapia di necessità a terapia conservativa, passando dalle tecniche di chirurgia tradizionale (open) a quelle in laparoscopia fino ad arrivare alla più recente chirurgia robotica. Equipe medica: dott. Tommaso Cai, dott.ssa Rosa Spina.

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
3.9
Competenza 
 
4.7  (3)
Assistenza 
 
3.3  (3)
Pulizia 
 
4.3  (3)
Servizi 
 
3.3  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Parere post operatorio

Sono stato operato nel reparto di urologia dell'Ospedale di Rovereto di vaporizzazione prostatica con laser verde.
Trattamento ottimo. Risultati soddisfacenti.

Patologia trattata
IPB.


Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

ESPERIENZA SPIACEVOLE

Mio nonno è stato operato al secondo piano dell’ospedale di Rovereto (ortopedia B) in questo periodo sfortunato di Covid-19. L’intervento chirurgico fatto è stato una prostatectomia radicale + LAD iliaco otturatoria.
Medici molto gentili, disponibili e bravissimi.
Invece, al contrario, l’esperienza con il personale infermieristico e con le operatrici sanitarie è stata VERGOGNOSA: maleducate, senza pazienza ed un minimo di empatia. Mio nonno non parla l’italiano e, nonostante questo, non c’è stato il minimo interesse nel cercare di fargli capire le informazioni importanti.
Non veniva preso sul serio quando aveva dolore, non veniva cambiato (lasciato a letto per ore con pannolini pieno) e la notte lo scoprivano per guardare i drenaggi e non lo ricoprivano.

Patologia trattata
Neoplasia prostatica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Operato per idrocele, ho trovato un reparto ottimo sotto tutti gli aspetti, molto efficiente ed organizzato.

Patologia trattata
Idrocele.




Altri contenuti interessanti su QSalute