Casa di Cura Ruesch di Napoli

 
4.2 (6)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Viale Maria Cristina Regina di Savoia 39, Napoli
Telefono
081 7178111 - 081 7611212
La Casa di Cura C.G. Ruesch è situata a Napoli in Viale Maria Cristina Regina di Savoia 39, proprio al centro della città in un'area verde, silenziosa e molto panoramica dotata anche di parcheggio custodito. Si tratta di una casa di cura privata polispecialistica che rappresenta il più antico e rinomato insediamento clinico privato della città partenopea, in quanto fondato nel 1919. La Clinica Ruesch è autorizzata per 80 posti letto ed ha convenzioni dirette con molte Assicurazioni Sanitarie private, sia per gli interventi chirurgici che per le diagnostiche e le prestazioni ambulatoriali; inoltre, recentemente si stanno realizzando anche accordi per nuovi programmi di prevenzione. A livello ambulatoriale eroga prestazioni specialistiche di allergologia, chirurgia generale, ginecologia, urologia, cardiologia, medicina interna, epatologia, ortopedia.


Recensioni dei pazienti

6 recensioni

 
(4)
4 stelle
 
(0)
 
(1)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.2
 
4.0  (6)
 
3.7  (6)
 
4.8  (6)
 
4.2  (6)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
20 Aprile, 2017
rosa esposito
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Profonda delusione

Profonda delusione. 1000 euro (comunicati solo dopo) per un piccolo intervento (diatermocoagulazione). Dottoressa scortese e poco disponibile. Personale non molto cordiale.

Patologia trattata
Condiloma.
Trovi utile questa opinione? 



15 Marzo, 2017
Ivan
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Urologia

Ottima struttura, consigliata per l'organizzazione interna, l'efficienza e la competenza dei suoi medici.

Patologia trattata
Prostatite.
Trovi utile questa opinione? 
01 Mag, 2016
Roberto Massa
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Unghia incarnita ad entrambi gli alluci

Sono arrivato alla decisione di operarmi dopo aver sofferto per tanti anni di unghia incarnita. Iniziai con questo problema circa una decina di anni fa ed allora, essendo piccolo e magari "ingenuo", dopo un taglio delle unghie eseguito male e forse per colpa delle unghie "deboli", mi si spezzò un triangolino di unghia dell'alluce sinistro,lato destro. Dopo diversi giorni iniziai ad avvertire fastidio, dopodiché iniziò a formarsi il pus, ma mai avrei immaginato che sarebbe stato l'inizio di un calvario! piuttosto pensavo che la ferita si richiudesse da sola. Così arrivammo all'incontro con il podologo, medico comunque competente, che ai tempi utilizzava una tecnica ancora "primitiva", ossia un lavoro di tronchesi, tremendo e che fu abbastanza traumatico (interventi eseguiti "a crudo", solo chi l'ha provato può capire quanto possa essere doloroso) per me, infatti se dapprima sembrava che l'unghia stesse ricrescendo bene, arrivata quasi alla fine rientrò nel suo deviato binario cosicché arrivai quasi ad uno stato di necrosi con una pelle davvero violacea che emetteva un siero dall'odore molto sgradevole. Cosicché arrivai al secondo intervento e come il primo verso la fine c'è stata questa ricaduta. Nel corso degli anni siamo poi passati ad entrambi i lati del primo alluce e gradualmente al lato sinistro del secondo alluce, poi il lato destro. Una decina di interventi dolorosi (fattore chiaramente soggettivo), un calvario triste ed avendo paura del dolore di un ulteriore intervento, molte volte mi tagliavo le unghie da solo scendendo in profondità con forbici non sterilizzate, come solo un folle può fare. Negli anni inoltre ho sempre usato soluzioni da diluire nei pediluvi, antibiotici e pomate locali avendo spesso qualche reazione allergica, con tanto di tristi bolle di siero giallognolo (per un periodo usai Tea Tree Oil, potente olio antibiotico naturale senza che lo diluissi come invece bisogna fare!) ed inoltre mi informavo sul web su un eventuale intervento risolutivo, anche se leggevo che era nella maggior parte dei casi molto doloroso per colpa dell'anestesia locale (tronculare). Arrivai a contattare un Professore che avrebbe potuto effettuare l'intervento sotto narcosi (usata di tanto in tanto per esami delicati quali ad es. una colonscopia o una rettoscopia) presso un'importante Clinica di Napoli, ma non avendo in tempi brevi una risposta con mia madre, contattammo la Clinica Ruesh che ci presentò il Professor Gianluca Marineo, giovane professionista molto esperto (è in prima linea in tutta italia, opera con macchinari moderni utilizzando le ultime tecniche disponibili ed inoltre fa tantissima ricerca, cosa che risalta le sue grandi doti umanistiche) cresciuto in una grande famiglia di podologi napoletani e che notò subito la gravità della situazione; e se generalmente due alluci li opera con tempistiche diverse ma ravvicinate, nel mio caso, viste anche le ferie imminenti, si prestò ad operarmi entrambi gli alluci con grande competenza ed etica.
Il Professore è molto simpatico (ha sempre una battuta pronta! :) ) ed alla mano ed essendo io un tipo "ansiogeno" (tra l'altro venivo da un periodo molto pesante) addirittura in sala mi mise per tutta la durata dell'intervento una composizione a pianoforte molto rilassante e mi intratteneva con la sua assistente mantenendomi a mio agio.
Il Professore ha le mani d'oro , non ho assolutamente sentito l'anestesia ed anzi lui provava a muovere l'ago per provare a farmelo sentire ma niente, davvero bravissimo!
Ad intervento eseguito sono stato poi medicato ed infine "coccolato" da tutto il personale della Clinica Ruesh, davvero molto cortese.
Ho seguito poi una cura con antibiotico, un antinfiammatorio ed un integratore (Protelasi Complex) molto valido per la salute dei vasi capillari.
Non ho assolutamente avvertito la necessità di usare antidolorifici in quanto non ho mai avvertito dolori.
Solo la seconda medicazione fu fastidiosa in quanto il Professore dovette usare un potente disinfettante (forse il più potente in campo medico) per rimuovere la pelle morta e favorire la ricrescita di pelle nuova per ottenere la completa guarigione degli alluci ma tutto passa, è davvero accettabile se solo si ripensa a ciò che si è sofferto e a ciò che si sta per ottenere.
Inoltre in tutto il periodo di degenza (in piena estate, 1 mese e circa 2 settimane quindi ottimo) il Professore mi ha seguito in ogni istante fornendomi il numero di cellulare personale, quello della sua segretaria e permettendomi di contattarlo anche tramite whatsapp, davvero un Santo se si considera che ci sono Primari che si fanno contattare solo via e-mail !
Non vorrei mai smettere di dirgli Grazie!

Patologia trattata
Onicocriptosi bilaterale.
Trovi utile questa opinione? 



17 Novembre, 2015
Valentina Mautone
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Scarso servizio

Ho effettuato un check up in convenzione con la mia azienda, ma sono stati negligenti nell'invio dei referti e nelle comunicazioni. È passato più di un mese e mezzo, ma nessuno sa dirmi dove siano i referti completi. Mi hanno inviato solo una parte di essi. Forse gli altri se li sono persi o non sono stati effettuati come da polizza assicurativa.
Dispiaciuta e delusa del servizio. Tre e-mail e non risponde nessuno. Al telefono scaricano le responsabilità. Scarso servizio.

Patologia trattata
Check-up: analisi sangue, urine, pap test ed elettrocardiogramma.
Trovi utile questa opinione? 
16 Marzo, 2015
GABRIELLA COVA
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Valutazione Ruesch

Ho avuto due delicatissimi interventi ai piedi, entrambi riuscitissimi e per i quali devo ringraziare la competenza e professionalità del dr. Drommi, egregio specialista in materia. Ma voglio anche dire che la Ruesch è un'isola Svizzera a Napoli: modernissima, molto tecnologica, elegantissima, di grande efficienza, con una assistenza ininterrotta attenta e umana, e neanche tanto cara. Sono rimasta basita, anche in questa Napoli possiamo vantarci di qualcosa, e a che livello!!!

Patologia trattata
Cd." cipolla" ai piedi.
Punti di forza
Tutti.
Punti deboli
Prima colazione: troppo leggera ed in orari scomodi.
Trovi utile questa opinione? 
09 Novembre, 2013
Troiano Gerardo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento per coxartrosi

Mi chiamo Gerardo Troiano, ho 51 anni e sono un metalmeccanico della CMD spa di Atella (PZ). Sono stato operato il giorno 4 novembre, stesso giorno in cui mi hanno ricoverato, nella Clinica C.G. Ruesch spa di Napoli, per coxartrosi in stadio avanzato dal Prof. Capuano, assistito dal Prof. Grillo e dall'anestesista Dott. D'Ari, di cui conserverò sempre un ricordo non solo per la grande professionalità, ma anche per la sua umanità. Sono stato dimesso l'8 novembre e sono partito alla volta di casa mia con le stampelle, la mia protesi e la mia gamba, un po' impacciata ma perfettamente funzionante e poco dolorante (non prendo antidolorifici da 2 giorni)! La Dottoressa Maurelli ha seguito le prime fasi della mia riabilitazione, mi ha lasciato tutti gli elementi utili alla sua prosecuzione, che non prevede l'ausilio di Fisioterapisti, in quanto dovrò svolgere dei semplici esercizi per ritonificare i muscoli del piede, della gamba e della coscia, debilitata dalla lunga malattia e dal mio peso eccessivo. Un GRAZIE di cuore a tutti, medici, paramedici, ausiliari. Grazie soprattutto al Dottor Capuano per aver introdotto questa tecnica chirurgica così innovativa.. Grazie a MetaSalute che ha finanziato l'intera spesa necessaria.
Ps: chiedo scusa nel caso io abbia usato termini medici inappropriati.

Patologia trattata
Protesi anca destra a causa della coxartrosi.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute