Centro screening colon retto Ospedale Modena

 
4.8 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto Centro screening colon retto dell'Ospedale Civile Sant'Agostino - Estense di Modena ha come Responsabile la Dott.ssa Rossella Corradini. Il centro screening per la diagnosi precoce del tumore del colon retto, ubicato a Baggiovara in via Martiniana 21, progetta e coordina il programma per tutto il territorio provinciale. Il programma, gratuito in tutte le sue fasi, propone a tutte le donne e a tutti gli uomini dai 50 ai 69 anni (circa 1.100.000 in totale) l’esecuzione, ogni due anni, di un semplice test, la ricerca di sangue occulto nelle feci. Il test positivo è seguito dalla proposta di una colonscopia. La colonscopia permette di esplorare tutta la superficie interna del grosso intestino e, contestualmente, in caso di necessità, permette di asportare polipi o piccoli lembi di mucosa a scopo diagnostico. Solo in caso di presenza di tumore o di polipo con caratteristiche particolari (grandi dimensioni, assenza di peduncolo) può rendersi necessario un intervento chirurgico per l’asportazione. Fa parte dell'equipe medica del centro la dottoressa Federica Rossi.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0  (1)
Assistenza 
 
5.0  (1)
Pulizia 
 
5.0  (1)
Servizi 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ottima professionalità- dott. Olivetti

La grande umanità e soprattutto professionalità del dott. Olivetti non hanno abbastanza aggettivi positivi per elogiarne il suo operato.
Ho avuto bisogno di lui in varie occasioni e sono più che soddisfatta. Oltre che un grande professionista, è anche un grande uomo.

Patologia trattata
Esame di colonscopia effettuato per ereditarietà.


Altri contenuti interessanti su QSalute