Gastroenterologia Epatologia Ospedale L'Aquila

Gastroenterologia Epatologia Ospedale L'Aquila

 
3.0 (2)
Scrivi Recensione
Il reparto di Gastroenterologia Epatologia e Nutrizione a Direzione Universitaria dell'Ospedale Civile San Salvatore di L'Aquila, situato in località Coppito in Via Vetoio 1, ha come Direttore il Prof. Giuseppe Frieri. Il reparto si occupa in particolar modo di Gastroenterologia ed epatologia generale (divisionale), delle Malattie Infiammatorie intestinali, di Proctologia e riabilitazione delle disfunzioni anorettali, di Epatopatie croniche virali e non virali Malattie del fegato severe e valutazione per trapianto di fegato. L'Unità è inoltre Centro di riferimento regionle per la Celiachia e studio di altre malattie alimenti-correlate. Fanno parte dell'equipe medica i dottori Giuseppe Frieri e Patrizia Saltarelli.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0  (2)
Assistenza 
 
3.0  (2)
Pulizia 
 
3.0  (2)
Servizi 
 
3.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di tutto!

Non posso che ringraziare tutta l'equipe della Gastroenterologia dell'Ospedale S.Salvatore per la cortesia, la disponibilità e la professionalità che mettono a disposizione dei pazienti. A partire dal primario ed i suoi collaboratori, fino agli specializzandi e gli infermieri. Grazie davvero!

Patologia trattata
Rettocolite Ulcerosa.



Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Servizio e assistenza indecenti

Totale mancanza di competenza, assistenza assolutamente scadente, servizi indegni, pulizia e arredamenti da sfollati. Mancano le sedie lungo il corridoio, non c'è una sala d'aspetto, è freddo e pieno di spifferi, per non parlare del fatto che non c'è il reparto di degenza, ma solo una stanzetta per l'ambulatorio condivisa con chi beve il caffè dall'altra parte della stanza stessa e un altro buco di stanza dove utilizzano l'endoscopio.

Patologia trattata
Malattia di Crohn.


Altri contenuti interessanti su QSalute