Ospedale Carle Cuneo

 
4.2 (4)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
4.2 (4)
Voto reparti
 
4 (21)
Indirizzo
via A. Carle, (CN)
L'Ospedale Carle, situato in frazione Confreria a Cuneo in Via A. Carle, fa parte dell'Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle di Cuneo, che svolge la propria attività istituzionale anche attraverso l'Ospedale Santa Croce di Cuneo. La struttura eroga prestazioni di diagnosi, cura e riabilitazione in regime di ricovero o in forma ambulatoriale, sia a carico del Servizio Sanitario Nazionale che in regime di libera professione.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
4.2
Competenza 
 
4.5  (4)
Assistenza 
 
4.0  (4)
Pulizia 
 
4.3  (4)
Servizi 
 
4.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Biopsia al seno

Il 20 gennaio sono andata in senologia, mi hanno fatto una biopsia al seno sinistro guidata da mammografia collegata a computer. Inutile dire la mia agitazione, ma la dottoressa e le infermiere sono state amorevoli, gentili, di grande umanità. Purtroppo ad oggi, 13 febbraio, non ho ancora il risultato e questo mi fa star male, è sbagliato fare aspettare tanto tempo così per analisi importanti.. convivere con uno stato d'animo.... l'attesa ti logora..

Patologia trattata
Biopsia micro cisti calcificate.
Punti di forza
l'umanità.
Punti deboli
troppo tempo per avere risultati, che in altre strutture si ottengono al massimo in 15 giorni.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia Maxillo- Facciale

Umanità, professionalità, esecuzione ed attenzione alla PERSONA- tenendo conto dei disagi per le distanze dalla struttura- sono le peculiarità che caratterizzano l'equipe di questo reparto.
Con infinita Gratitudine ed elogio alla Direzione e al personale tutto. GRAZIE
Graziana

Patologia trattata
Maxillo facciale.
Punti di forza
competenza, umanità, tempi e metodi.
Punti deboli
non riscontrati.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto di Geriatria

ho avuto mia mamma ricoverata presso il reparto di Geriatria dell'ospedale "Carle" di Cuneo dal 17 febbraio fino al 1° marzo. Ebbene, malgrado sia entrata in situazioni gravissime, tutto il personale e' stato sempre vicino fino a rimetterla in sesto ed inviarla presso un centro di riabilitazione.
Ho trovato dei medici competentissimi, del personale infermieristico eccezionale, del personale di servizio stupendo, non saprei proprio di cosa lamentarmi.. l'umanita' mostrata e' stata eccezionale e a tutti devo dire solo: GRAZIE.

Patologia trattata
scompenso cardiaco.
Punti di forza
tutti.
Punti deboli
nessuno.

Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Indifferenza

mia madre ricoverata al Santa Croce d'urgenza per polmonite: riceve giusta assistenza ma essendo anziana viene portata al Carle anche se mi dicono che non deve essere spostata(??). Io chiedo il trasferimento dove abito, ma viene negato con tale scusa. Al Carle, in pneumologia viene trattata con dosi massicce di antibiotici (due tipi insieme ed uno che provoca lesioni tendinee e gastriche, cortisone ecc.) . Con questo trattamento mia madre non mangia da 4 giorni e non va in bagno da altrettanti, ma non viene giudicato importante. Mantengo una oss 24 ore al dì, visto che qualcuno per chiudere le flebo ci deve pur essere... mi è stato detto personalmente (a me che sono giudicata incompetente), di stare attenta alla flebo, di chiuderla prima che finisca e di suonare quando ce n'è ancora un dito, perchè con i loro tempi... quando arrivano c'è già aria dentro... del resto dopo che l'ho chiusa, l'ha tenuta vuota per due ore senza che qualcuno gliela togliesse. Non ci sono bombole di ossigeno portatili per i pazienti che si alzano per andare in bagno, ma solo per casi di "necessità".... In geriatria questa cosa è inammissibile. La sedia a rotelle è fuori sul balcone al freddo e all'umido. Gli infermieri poi sembra che non abbiano mai tempo.. Avrei la possibilità di trasferirla.. ma non mi viene permesso perchè i farmaci di tipo ospedaliero non vengono dati all'esterno e ovvio, perchè, COME IN TUTTI GLI OSPEDALI, SE IL PAZIENTE NON SI FA I CANONICI SETTE GIORNI, LA REGIONE NON PAGA LA RETTA ADEGUATA....

Patologia trattata
polmonite grave su paziente debole e anziano
Punti deboli
carenza strutturale e infermieri insofferenti. servizi igienici lontani dalle stanze dei pazienti, superficialità nell'attribuire la cura.


Altri contenuti interessanti su QSalute