Pronto Soccorso Maria Vittoria Torino

 
3.0 (8)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina e Chirurgia d’accettazione e urgenza – MeCAU - Pronto Soccorso dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino, situato in via Cibrario 72, ha come Direttore il Dott. Manno Emilpaolo. Il reparto, ubicato al piano terra del Padiglione F (ingresso da corso Tassoni 46), garantisce attività di Pronto soccorso medico, Pronto soccorso chirurgico, Pronto soccorso ostetrico e Pronto soccorso pediatrico. L'accesso non avviene sulla base dell'ordine di arrivo dei pazienti ma sulla gravità delle loro condizioni attraverso il "Triage".

Recensioni dei pazienti

8 recensioni

 
(2)
 
(1)
 
(2)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.0
 
2.8  (8)
 
2.8  (8)
 
3.6  (8)
 
2.8  (8)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Un grosso grazie

Non la prima volta, ma la quarta visita in vita mia a questa struttura, che si è sempre rivelata all’altezza . Sono entrato per una colica al rene, aspetto 20 minuti nonostante ci fosse gente che inveiva e urlava che era dal giorno prima che aspettava, ma a me (conoscendo il lavoro di un triage, OBI e DEA) queste persone fanno veramente ridere... Vengo subito trattato con professionalità e gentilezza, fanno una Tac e passo la notte al pronto. Ho conosciuto medici e infermieri giovani molto professionali, molto gentili e molto attenti a ogni possibile necessità del paziente (io tra l’altro sono pure emiplegico, quindi devo essere seguito in tutto).
Visti i miei numerosi passaggi a questo pronto e in altri, reputo che se si è gentili e rispettosi si viene trattati in ugual misura.... Loro sono lì non perché non sanno cosa fare, ma per lavoro, quindi se si può bisogna andare incontro a loro e non ostacolarli.
Ancora grazie di tutto.

Patologia trattata
Colica renale con blocco intestinale.



Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Imbarazzante

Imbarazzante! Sono venuta venerdì sera e, a domenica, la mia diagnosi con tanto di lastra (sbagliata) è sul mignolo, ma io mi sono fatta male al pollice!!! Dopo tre giorni (sono venuta venerdì, sabato e domenica) devo ricominciare l'iter a partire dal triage per poi comunque dover tornare anche domani...
Trattamento veramente imbarazzante.
E mi è pure stato detto che io non ho saputo leggere il referto! Referto visto da due chirurghi, due assistenti e un radiologo.

Patologia trattata
Infortunio al pollice.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Ringrazio il personale del pronto soccorso del Maria Vittoria che mi ha assistito con pazienza e cura per una terribile colica renale la notte del 25 aprile.
Personale giovane, gentile e attento.
Grazie.

Patologia trattata
Colica renale.

Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Un caso positivo

75 anni. Entro al p.s. la notte tra sabato 11 e domenica 12 febbraio con sospetta colica colecistica in atto. Visita di accettazione con esami medici, inserimento flebo e ricovero nella saletta del p.s. per osservazione. Assistenza medica al mattino da parte del chirurgo dr. Festa, ben preparato professionalmente, scrupoloso negli accertamenti diagnostici completi per la conferma o meno della patologia, nonchè preciso sugli approfondimenti da fare dopo la dimissione. Personale infermieristico e della radiologia gentile, anche se sotto pressione. Pulizia nella norma. Purtroppo il pasto non può tenere conto di eventuali allergie dei pazienti, come è possibile nei reparti di degenza. La sanità è fatta dalla qualità delle persone che ci lavorano.

Patologia trattata
Colica colecistica in atto.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Assurdo

Ho portato qui mio papà 80enne con problemi cerebrali.
Triage: codice verde.. Quindi su una sedia dalle 14.00 alle 20.00 !!
Dopo 3 ore faccio presente che è un anziano che deve andare in bagno e sta seduto su una sedia da ore; risposta scortese (a dir poco): "cosa crede, qui sono tutti anziani non vede..".
Dopo minaccia di denuncia, lo portano nel reparto codici giallo /rosso, dove subito i medici si attivano per il ricovero (ed è per questo che ho dato 2 di valutazione).
Scopriamo che ha una grave emorragia cerebrale.
15 giorni in Stroke Unit.

No comment.. vorrei sapere qual'è la formazione del personale del triage.

Patologia trattata
Emorragia cerebrale.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Ortopedia - pronto soccorso

Dalle ore 13.00 alle ore 15.00 della domenica, non c'e l'ortopedico per refertare i raggi X; questa scusa permette ai medici ed infermieri di turno una pausa dal lavoro che hanno l'obbligo di svolgere. La direzione sanitaria ha le sue manchevolezze, il personale presente fa di tutto per accentuare il problema. Un sorriso ed una parola gentile sarebbero poi auspicabile, non costano nulla e possono far molto!!!!

Patologia trattata
Frattura.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Incidente il giorno di Capodanno

Mio marito ed io siamo arrivati in ambulanza, dopo un terribile incidente stradale, il giorno di Capodanno. Siamo stati in attesa dalle 5.00 del mattino fino alle 12.00. Ci hanno fatto le radiografie, poi siamo stati visti da un ortopedico, quindi siamo stati dimessi. Secondo loro era tutto a posto. Durante il pomeriggio mio marito continuava ad avere dolori alle costole ed io avevo la mano gonfia e dolorante. Ci siamo recati al C.T.O. dove hanno riscontrato a mio marito una costola rotta e a me lo scafoide incrinato e mi hanno messo il gesso. Penso non serva aggiungere altro..

Patologia trattata
Traumi da incidente.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

La mia esperienza

Sono un ragazzo di 28 anni, qualche mese fa ho avvertito un dolore al torace sinistro, allora decido di chiamare la guardia medica che, dopo avermi fatto alcune domande, mi consiglia di andare in pronto soccorso per un controllo. Mi disse che, se avevo difficoltà nel trasporto, di farmi portare dal 118. Il 118 mi fa alcune domande e mi manda l'ambulanza. L'ambulanza mi trasporta al P.S. del Maria Vittoria, e lì mi tengono sotto osservazione dalle 2.00 alle 14.00 facendomi fare visita, prelievo di sangue, ecg, ecografia, radiografia e test da sforzo. Tutto a posto e mi mandano a casa. Parlo con il mio medico, che è un medico in gamba, e mi dice che c'è un modo sicuro per distinguere i dolori intercostali dai dolori cardiaci in base all'irradiazione e alle capacità respiratorie. Io avevo dolori intercostali, ed era forse necessario il trasporto in P.S e tutte quelle analisi relative al miocardio? Alla guardia medica, al 118 e al P.S. del Maria Vittoria: complimenti!!

Patologia trattata
Dolore torace sx.


Altri contenuti interessanti su QSalute