Dettagli Recensione

 
Ospedali Riuniti di Jesi
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

FIBROMIALGIA primaria conclamata

Ho avuto accesso solamente ad ambulatorio in intramoenia della clinica REUMATOLOGICA presso l'ospedale Murri di Jesi, ma sono rimasta delusa perché mi aspettavo più sete di ricerca per una malattia degenerativa cronica che ancora ha pochissime risposte, anzi, più punti interrogativi, come è la FIBROMIALGIA. Mi aspettavo un miniricovero per una sintomatologia così vasta, se non altro per avere una diagnosi differenziale, visto che per certi aspetti alcuni sintomi si assomigliano ad altre patologie. Credevo che l'equipe del prof. Grassi fosse in linea col nome che si è fatto in questo ambiente, che conta sempre più pazienti con questa brutta sindrome, in Italia. Stendo un velo pietoso, ancora una brutta esperienza da mettere nel libro nero.
La Dr.SSA Rossella De Angelis ha continuato a ripetermi che spreco i miei soldi... avrei potuto allora non pagarla, visto che 130 € per me che ho perso il lavoro sono comunque tanto. I medici in generale sono comunque poco rispettosi nei confronti di chi è malato invisibile da anni; uno paga, almeno ascolta, sii un po' curiosa, e invece ha dato tutto per scontato. Etichetta: FIBROMIALGIA = non c'è cura. Ma una clinica dovrebbe studiare.. cosa direbbe il prof. Grassi? Glielo chiederò personalmente presto.

Patologia trattata
FIBROMIALGIA primaria conclamata.

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
Per Ordine 
 
Inviato da patrizia
26 Ottobre, 2013
Ho vissuto la stessa deludente esperienza con la stessa dottoressa. Dopo aver percorso 200 km., ho trovato un totale disinteresse verso la malattia, un atteggiamento di sufficienza e di fastidio, conditi da modi sgarbati e scortesi. Consiglio vivamente di consultare un altro medico del team, che mi pare validissimo.
Inviato da Marinella Gobbi
07 Gennaio, 2014
Il dottore che visitò me, dimostrò più attenzione ed interesse per il suo telefonino che per me, testimone mia madre.. Difatti dissento dalla reputazione che dicono abbia tale clinica. O è la "paziente" a fare la differenza??!
Inviato da SIMONA
01 Mag, 2014
HO VISSUTO LA STESSA SPIACEVOLE ESPERIENZA. VISITATA DAL PROF. GRASSI IN PERSONA, MI HA PRESCRITTO ESAMI E CURA SENZA SAPERE ANCORA COSA AVESSI - LUI AVEVA FATTO UNA DIAGNOSI DI FIBROMIALGIA.
POI NON L'HO PIU' SENTITO, NON RISPONDE AL CELLULARE DEI PAZIENTI E NEPPURE ALLE MAIL! E DOPO UN ANNO ORA SONO DA CAPO..
Inviato da Cristiana
28 Luglio, 2014
Mi dispiace leggere queste cose, perché so cosa significhi stare male e trovare indifferenza e superficialità in alcuni medici e nella sanità. Come se la salute fosse un optional e non un diritto. Ho anche io la fibromialgia e non solo quella purtroppo. Mi trovo però in disaccordo con i pareri di questo commento, perché io MI SONO TROVATA BENISSIMO CON L'EQUIPE DEL PROF GRASSI. Non conosco personalmente la dr.ssa De Angelis, con la quale ho scambiato qualche parola durante il giro visita (e per quel poco posso dire che é stata gentile), ma non posso esprimere un parere approfondito. Posso dire però, essendo stata ricoverata in reparto, seguita dal dr. Filippucci e dr. Di Matteo, oltre ovviamente che dal prof. Grassi, che comunque segue tutti i pazienti, che mi sono trovata benissimo con i "miei" tre medici (e per quello che ho potuto constatare, anche tutta l'equipe é preparata). Prendete appuntamento con il prof. Grassi se non vi siete trovati bene con altri, ma vale la pena restare seguiti da loro.
Inviato da Simoni
05 Agosto, 2015
Peccato per quanto stia leggendo, e vi spiego il motivo: io sono stato ricoverato nel 2011 al Sacco di Milano al centro di Reumatologia dal Prof. Sarzi Puttini. 10 giorni di ricovero e devo dire che sono stati tutti veramente professionali. Dimesso con una diagnosi di "FIBROMIALGIA CRONICA", le cure non hanno portato a niente, ho perso il lavoro perché i problemi sono peggiorati al punto da non poter condurre una normale vita quotidiana. Ho sempre praticato sport - chiaramente ho dovuto abbandonare ancora prima del lavoro. Potete immaginare tutti i farmaci che prendo per poter sopportare tali dolori.

E qui arriva il peggio: nel 2013 vengo a conoscenza del famoso Carlo Besta -Istituto NEUROLOGICO di Milano, e del prof. Mentegazza. Vengo visitato in ambulatorio con visita intramoenia dal prof. Lorenzo Maggi dell'equipe appunto del prof. Mentegazza, il quale con molta fretta senza stare tanto a guardare tutta la mia documentazione (una semplice visita di routine) e mi disse : no qui si sbagliano, non può essere una Fibromialgia. E io chiesi per quale motivo è cosi sicuro? E lui: semplice, i valori del CK sono troppo alti, la Fibromialgia non porta ad un aumento del CK. Insomma, sono andato avanti e indietro per ben 2 anni e ho pure fatto la biopsia muscolare eseguita e analizzata dalla Dr.ssa Lucia Morandi , ma niente.. L'ultima visita eseguita appunto dal prof. Lorenzo Maggi, concluse che io avevo sicuramente un qualcosa, anche perché l'esame fatto tramite incisione per prelievo muscolare "Biopsia" rilevava segni miogeni aspecifici, il che in parole povere non sanno da cosa dipenda, e a dir il vero il prof. Maggi li per lì non sapeva neppure darmi una spiegazione precisa di quello che diceva la lettera della Biopsia. Ora io continuo a peggiorare e comunque in qualsiasi posto che vada mi parlano che si tratta di Fibromialgia, compresa la mia dottoressa, e al momento non esiste nessuna cura. Delusione totale credetemi .

Adesso veniamo al punto dopo tante visite portate sempre a nulla avevo sentito parlare di questo famoso centro "Murri di Jesi" e leggendo questi commenti negativi viene subito un dubbio: e se sarà l'ennesimo punto interrogativo? possibile che per questa maledetta Fibromialgia altamente invalidante non si possa fare niente?!
Inviato da donato
08 Aprile, 2016
Il 21/03/16 dalla dott.ssa de Angelis ho ricevuto lo stesso trattamento. Veramente uno spiacevole incontro. Non so cosa abbiano imparato le dottoresse in tirocinio che affiancavano la dottoressa. Spero di non dover incontrare più un medico così ostile con il paziente.
Nulla da recriminare sulla struttura ed un elogio a tutti gli altri dottori.
6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute