Dettagli Recensione

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Trapianto di fegato

1/12/2022: un anno dal trapianto.

Ho vissuto un percorso molto difficile e complicato prima di giungere all'ospedale di Cisanello a Pisa: due resezioni per epatocarcinoma, la prima nel 2015, la seconda nel 2017, e una termoablazione nel 2021. Finalmente sono arrivata dal Professore Paolo De Simone, uomo di grande umanità, che mi ha accolto con affetto e disponibilità, spiegandomi, con grande determinazione, il necessario percorso da affrontare, mentre io lo guardavo atterrita. Dopo una settimana di controlli ed esami non facili da sostenere, sono entrata in lista di attesa. Il 28 novembre 2021, nel pomeriggio, è arrivata all’improvviso la telefonata da Pisa in cui mi si diceva che era disponibile un fegato compatibile. Partita in autoambulanza, sono arrivata in ospedale in nottata. Il 29 sono entrata in sala operatoria in tarda mattinata e, dopo poco più di cinque ore di intervento, tutto sembrava procedere bene, come previsto dai medici. Ma, purtroppo, il nuovo fegato non si è avviato e i parametri sono schizzati alle stelle; dunque occorreva intervenire urgentemente con un nuovo trapianto. Nel giro di 48 ore è arrivato in ospedale un nuovo organo e sono rientrata in sala operatoria in tarda mattinata del 1 dicembre. Tutto sembrava andare per il meglio, ma si è manifestata una infiammazione all'encefalo che ha comportato sedazione ed intubazione per ben due volte.
Al primario, ai medici, a tutti gli infermieri devo porgere uno speciale ringraziamento di vero cuore. Al Professore De Simone sarò grata per tutta la vita perché, se oggi sono qui, lo devo a lui. Non conosco il nome del mio donatore, ma l'ho chiamato Maicol e, in questo anno, l'ho coccolato e amato e lo farò per il resto della "nostra nuova vita". Ringrazio la sua famiglia per avermi dato la possibilità di rinascere permettendo la donazione del fegato. Un ultimo pensiero va a chi, ogni giorno, consente che questo miracolo accada. Grazie, grazie, grazie dal profondo del mio cuore.

Patologia trattata
N.3 epatocarcinomi.

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Annalisa
30 Aprile, 2023
Ciao! Scusa se mi permetto di scriverti. Abbiamo scoperto da poco la cirrosi di mio padre, c'è già ipertensione portale, ma ci hanno detto che è prematuro pensare ad un trapianto. Ha 65 anni, e sto cercando il centro migliore per la cirrosi e non so ancora come muovermi.. Quanta attesa c'è per essere preso in cura lì a Pisa? Ti accompagnano nel percorso anche se ora è prematuro?
Grazie mille.
1 risultati - visualizzati 1 - 1