Rianimazione 1 Ospedale Bolzano

 
0.0 (0)
Scrivi Recensione
Il reparto di Anestesia e Rianimazione 1 con indirizzo di Anestesia e Medicina del Dolore dell'Ospedale di Bolzano, situato in Via Lorenz Boehler 5, ha come Primario il Dott. Loris Fabbro. Il reparto si occupa della visita preoperatoria di tutti i pazienti ricoverati (urgenze comprese) da sottoporre ad interventi chirurgici, dell'esecuzione di anestesie generali o loco-regionali, dell'assistenza postoperatoria in sala risveglio, del controllo del dolore acuto postoperatorio, di interventi di terapia antalgica complessa su pazienti ricoverati, della valutazione e diagnosi di pazienti ricoverati affetti da dolore acuto e cronico benigno e maligno. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici dott. Francesco Baldinelli, dott. Luca Baccarini, dott. Maximilian Benedikter, dott.ssa Melanie Sandrine Bella Messina, dott. Francesco Bonsante, dott. Andrea Brasola, dott.ssa Anja Sabine Buecherl, dott. Giuseppe Capozzoli, dott.ssa Federica Dall'Antonia, dott. Andreas Dusini, , dott.ssa Isbabelle Egger, dott. Loris Fabbro, dott. Alexander Franz, dott.ssa Gabriela Luisa Furgler, dott. Giuseppe Santoro, dott.ssa Steiner Kristin, dott.ssa Jvonne Stoffella, dott.ssa Stephanie Thaler, dott. Peter Trebo, dott.ssa Francesca Verginella, dott. Michael Galvan, dott. Egon Glöggl, dott.ssa Francesca Guidi, dott. Anton Huber, dott. Marius Lindner, dott. Roberto La Rocca, dott. Rupert Mair, dott.ssa Astrid Maffei, dott.ssa Barbara Massè, dott.ssa Giorgia Picconi, dott. Willy Pitscheider, dott.ssa Roberta Pedrazzoli, dott.ssa Cristina Pojer, dott.ssa Heidi Rosanelli, dott. Luca Raucci, dott. Manfred Wörz, dott.ssa Romina Zanforlin, dott.ssa Anastasia Zandona.

Recensioni dei pazienti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.


Altri contenuti interessanti su QSalute