Urologia Regina Margherita

 
4.6 (11)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Urologia - Centro Spina Bifida dell'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, situato in piazza Polonia 94, ha come Direttore responsabile la Dott.ssa Simona Gerocarni Nappo. Il reparto si occupa principalmente di trapianto renale, delle infezioni delle vie urinarie ed enuresi, dei disturbi dello sviluppo sessuale, di ipospadia, di reflusso vescico ureterale, di patologie dei genitali maschili, di uropatie ostruttive, di calcolosi urinaria, di estrofia vescicale ed epispadia e dei vari tumori all'apparato urinario e genitale. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott. Massimo Catti, Dott.ssa Barbara Tadini, Dott.ssa Chiara Fiorito.

Recensioni dei pazienti

11 recensioni

 
(10)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.6
 
4.6  (11)
 
4.6  (11)
 
4.7  (11)
 
4.6  (11)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento pieloplastica

Circa 1 mese la mia bimba di 9 mesi è stata operata di pieloplastica. Il reparto è eccellente e desidero ringraziare il direttore, Dott.ssa Simona Gerocarni Nappo, bravissima sia a livello umano che professionale.
Complimenti anche allo staff infermieristico, sempre cortesi e disponibili.

Patologia trattata
Stenosi del giunto pielo-ureterale.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Urologia pediatrica Regina Margherita di Torino

Mio figlio è stato da poco operato presso il reparto di Urologia pediatrica dell'Ospedale Regina Margherita di Torino per un'ostruzione congenita della giunzione uretero-pelvica del rene sinistro. La dilatazione del rene sinistro era già stata riscontrata alla 18^ settimana di gravidanza. Da quel momento lo staff della dottoressa Simona Gerocarni Nappo ha accompagnato me e mio marito in un percorso di consulenza ad hoc, per fornici tutti i dettagli sulla patologia di nostro figlio e su come si sarebbe evoluto il percorso di cura. Oggi nostro figlio sta bene grazie alle cure e alle attenzioni di tutti i medici del reparto di urologia Infantile, che oltre a dimostrare una notevole professionalità si distingue anche per la grande umanità con cui esercita questa professione.
Colgo l'occasione per ringraziare tutto il personale del reparto di Chirurgia Alta Intensità, disponibile ed attento a tutte le nostre esigenze durante la degenza in ospedale. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Idronefrosi sx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie dottoressa Nappo

Sono la mamma di Riccardo, un bimbo di 7 mesi.
Nei vari esami effettuati presso il regina Margherita, gli è stata evidenziata una idronefrosi 5° stadio con megauretere sinistro e una funzionalità del rene sinistro pari al 10%.
La Dott.ssa Simona Gerocarni Nappo ci ha accolto e spiegato la situazione e ci ha preso in cura fin dal primo giorno di vita del piccolo, iniziando insieme a lei un percorso di diagnosi e cure.
Oggi possiamo dire finalmente di aver terminato le nostre corse in ospedale per le varie infezioni, a causa di questa patologia, di cui mio figlio soffriva poiché è stato sottoposto ad intervento nefroureterectomia sinistra.
Volevo ringraziare la Dott.ssa Nappo, e con lei tutta la sua equipe di medici ed infermieri del reparto chirurgia alta intensità per l’amore e la professionalità con cui hanno preso in cura il mio piccolo Riccardo.
Dedizione e cura non solo al piccolo, ma anche a noi genitori, cercando di alleviare questo momento così buio anche a livello sanitario per questa emergenza covid-19; non mi hanno mai fatta sentire sola e, con un sorriso attraverso le loro mascherine di protezione, ci facevano sentire al sicuro.
Purtroppo la vita a volte ci riserva degli ostacoli che sembrano insormontabili, pensiamo di non farcela, che non ci sia una soluzione... ma la cosa bella è che non si è mai soli...
Spero che non capiti mai ad altre povere creature di avere problemi come il nostro piccolo Riccardo, ma se così fosse, fidatevi: il Regina Margherita è il posto giusto.
Torino e tutto il Piemonte devono essere orgogliosi.
Grazie infinite a tutti che Dio vi benedica!

Con affetto,
mamma Azzurra, papà Diego ed il piccolo Riccardo!

Patologia trattata
Idronefrosi 5° stadio con megauretere e funzionalità renale sx del 10%.


Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie Dott.ssa Nappo

Mia figlia di 4 anni è stata operata il 23 settembre 2019 per epispadia femminile presso l'Ospedale Infantile Regina Margherita in Torino - Reparto di Urologia Pediatrica.
Devo ringraziare la Dott.ssa Simona Gerocarni Nappo, primario dell'unità complessa urologia pediatrica del Regina Margherita, e con Lei tutta l'Equipe, che si è occupata con professionalità, ma anche con tanta sensibilità della mia piccolina.
Sia i dottori che gli infermieri, e tutti coloro che lavorano all'interno dei reparti di urologia e di alta intensità hanno trattato sia mia figlia, sia noi genitori con delicatezza e tanta gentilezza comprendendo il nostro stato d'animo e la sofferenza della piccolina.
Il reparto è ben organizzato e i medici sono sempre presenti e disponibili.
Prima di arrivare al Regina Margherita ho, purtroppo, girato altri ospedali, in attesa che qualcuno capisse che cosa avesse mia figlia, tra i quali il "Gaslini" di Genova ed il "Bambino Gesù" di Roma, ma nessuno di questi può essere messo a confronto con il Regina Margherita. La competenza, la professionalità, l'organizzazione e soprattutto la sensibilità che ho trovato a Torino non l'ho trovata in nessun altro posto.
Ringrazio davvero tanto la Dott.ssa Nappo per aver preso a cuore da subito la situazione di mia figlia, per averla operata in modo eccellente, e per permetterci di continuare il lungo percorso che ci attende, affidandoci completamente alle sue mani e a quelle dei suoi collaboratori.
Ringrazio tanto anche tutto il personale infermieristico e i volontari che ogni giorno hanno alleviato le sofferenze di mia figlia con tanti giochi e divertimento, permettendole almeno per qualche ora di non pensare a quello che stava passando.
Grazie infinite soprattutto da parte di Alessandra.
Paola

Patologia trattata
Epispadia femminile.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

GRAZIE DOTT.SSA NAPPO

Il 22 agosto 2019 mio figlio Edoardo David di 2 anni e mezzo è stato sottoposto ad un intervento di pieloplastica rene sinistro. Per noi è stato fondamentale l'incontro con la Dott.ssa Simona Nappo, ora primario dell'unità complessa urologia pediatrica infantile del Regina Margherita: con lei ci siamo conosciuti il 6 marzo 2018 al Bambino Gesù, dove eravamo arrivati con nostro figlio che aveva un problema di idronefrosi sinistra e una situazione clinica non buona causa cure errate in altra struttura.
Con lei abbiamo iniziato un percorso lungo, impegnativo, che ci ha portato al Regina Margherita. Qui abbiamo trovato persone magnifiche e professionali, ma soprattutto un reparto di urologia eccellente.
Tutti hanno trattato il mio bimbo con amore e gentilezza; stesse attenzioni rivolte anche a me.
Ringrazio di vero cuore la nostra urologa Dott.ssa Nappo e con lei anche il Dott. Catti, grandissimo professionista, ed il dott. Tadini.
Se oggi Edoardo David finalmente è sereno, è grazie a loro.
Grazie anche a tutto il personale infermieristico.

Isabella e Michele

Patologia trattata
IDRONEFROSI RENE SX.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Essere proprio felici!!!

L'esame di per sè, sono sincera, non è una passeggiata!!!! Ma l'infermiera del reparto urologia che ha cateterizzato il mio bimbo di 5 mesi era un amore vero!!! E il dott. Merlini è veramente in gamba, lo consiglio a tutti!

Patologia trattata
Cistouretrografia minzionale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Laparoscopia per orchiectomia scrotale + protesi

L'operazione, effettuata dal dott. Merlini, è stata fatta nel novembre 2010 su mio figlio di 2 anni e mezzo.
Prima dell'operazione è stato molto gradito l'intervento di personale qualificato che, attraverso un grande librone magico, ha spiegato, con una favola, cosa gli sarebbe successo in sala operatoria.
Il reparto era pulito e ben organizzato, compresa la saletta dei giochi.
Il personale è competente.
Tutto perfetto, peccato solo che nelle stanze debbano co-abitare 2 o 3 bambini insieme.. Nel nostro caso 3 bambini, di cui 2 molto piccoli operati lo stesso giorno, che hanno pianto tutta la notte.

Patologia trattata
Orchiectomia scrotale + inserimento di protesi in silicone con operazione chirurgica in laparoscopia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie Dott. Catti!!!

Dopo quasi due anni di attesa, il 21 gennaio 2013 mio figlio, Alessio, è stato sottoposto ad intervento chirurgico di uretroplastica, poiché presentava una forma distale di ipospadia con meato sottocoronale, recurvatum penieno e schisi ventrale del prepuzio!!! E' stato operato dal dott. Catti: l'operazione è durata tre ore ed è andata benissimo!! E' stata una settimana molto impegnativa e dolorosa, ma Alessio si è ripreso subito, nonostante le medicazioni fatte con amuchina ed eosina, sia in ospedale che a casa, molto dolorose!!! Ha tenuto il catetere per una settimana, anch'esso un po' fastidioso. Nonostante la paura e l'ansia nel vedere mio figlio così, ho trovato un reparto molto preparato e disponibile. Ringrazio di cuore il Dott. Catti Massimo (dell'equipe del dott. Merlini) per il lavoro svolto (esteticamente è bellissimo) per la sua preparazione e professionalità, la sua cortesia, pazienza e disponibilità! Ormai sono trascorsi quasi sei mesi e siamo "quasi fuori pericolo" da fistole e problemi vari... e anche l'ansia e la paura di quel periodo è passata! Consiglio a tutti quest'equipe, è davvero all'altezza! Grazie di cuore Dott. Catti!!!

Patologia trattata
Ipospadia distale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellente

Ho ricoverato la settimana scorsa mio figlio di 4 anni per un intervento di idrocele. Sono rimasta piacevolmente stupita dalla competenza, cortesia, pulizia e grande disponibilità di tutto il personale del reparto week surgery. Hanno dimostrato tutti una grandissima attenzione affinché il bimbo non avesse mai male (nemmeno per infilare la flebo), l'operazione è riuscita bene e tutti sono veramente altamente professionali. I miei più fervidi complimenti al dott. Merlini e a tutti i suoi collaboratori.

Patologia trattata
Idrocele.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie Dott. Merlini ed equipe

Siamo reduci da un ricovero nel Reparto di Chirurgia ad Alta Intensità del Regina Margherita. Nostra figlia è stata seguita dal Dott. Emilio Merlini e dalla sua equipe con grande competenza e professionalità, sia in campo diagnostico che operatorio. Anche il Reparto, nuovissimo, è gestito con grande attenzione e con standard di assoluto rilievo da un punto di vista della sicurezza e del confort per i piccoli pazienti, accoppiati a disponibilità, umanità e cortesia notevoli. Un grazie alla Coordinatrice Sig.ra Patrizia, a tutte le Infermiere ed alle Oss.
Un vero punto di riferimento per tutta la Regione e oltre!

Patologia trattata
Uretere ectopico in doppio distretto renale.
Idronefrosi destra.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Delusione

io ho sottoposto mio figlio a un intervento di uretroplastica per 2 volte. Gli interventi sono stati eseguiti dal Prof. Bianchi. Tutti e due gli interventi di mio figlio non sono riusciti, si è formata una fistola..... Peccato che nessuno prima mi abbia informata delle conseguenze negative post intervento! Mi hanno lasciato credere che fosse una passeggiata, invece è stato un calvario, dover tenere un bimbo di un anno e mezzo legato in un letto per non fargli sfilare il catetare cistostomico e il tutore uretrale.. Un vero inferno... la freddezza che si respira in questo reparto fa gelare il sangue... I medici non riescono a soddisfare le esigenze di ogni paziente... lasciandolo allo sbaraglio, senza risposte..MIO FIGLIO DOPO 2 INTERVENTI NON è ANCORA A POSTO, E' PEGGIO DI PRIMA MA NESSUNO MI SA SPIEGARE IL PERCHE'. Mi era stato detto di fare l'intervento per non creare dei problemi psicologici da grande.... adesso che è peggio di prima i medici non si preoccupano più dell'aspetto psicologico? Sono seriamente delusa dai medici e dagli infermieri....

Patologia trattata
ipospadia.


Altri contenuti interessanti su QSalute