Casa di Cura Salus di Ferrara

 
2.4 (11)
2828  
Scrivi Recensione

Strutture

Indirizzo
Via Arianuova 38, Ferrara
Telefono
0532 209446
La Casa di Cura Salus è una casa di cura privata situata a Ferrara in Via Arianuova 38. Attivo dal 1996, è un ospedale privato accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale e convenzionato con le Usl di Ferrara. Si tratta di una struttura polispecialistica che eroga la propria attività nelle seguenti principali unità funzionali: Chirurgia Generale e Oftalmica, Geriatria, Nefrologia, Medicina Generale, Radiologia.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 11

Voto medio 
 
2.4
Competenza 
 
2.6  (11)
Assistenza 
 
2.1  (11)
Pulizia 
 
2.6  (11)
Servizi 
 
2.5  (11)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Strutture
Punto debole: il lato umano che non c'è. Il paziente non è un sofferente, ma appare piuttosto un nome in una lista. Nonostante la competenza, devo dire: mai più!
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Renzo 16 Marzo, 2014

Parere

Punto debole: il lato umano che non c'è. Il paziente non è un sofferente, ma appare piuttosto un nome in una lista. Nonostante la competenza, devo dire: mai più!

Patologia trattata
Risonanza magnetica.
Trovi utile questa opinione? 
Mi chiamo Gino, il 5 febbraio ho fatto l'intervento alla vena safena e varici. Ammetto di aver avuto un po' di timore iniziale, ma devo dire di non aver sentito male nemmeno con l'anestesia spinale; e poi quanti interventi svolgono in una mattina! Il personale, competente e disponibile, mi ha trasmesso fiducia... Ora finalmente non ci penso più;
sicuramente lo consiglierei ad amici e parenti, è sempre meglio delle nuove e mega-strutture ospedaliere!
Grazie allo staff del Dott. A. Raspadori.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Gino 18 Febbraio, 2014

Soddisfatto, è tutto andato bene

Mi chiamo Gino, il 5 febbraio ho fatto l'intervento alla vena safena e varici. Ammetto di aver avuto un po' di timore iniziale, ma devo dire di non aver sentito male nemmeno con l'anestesia spinale; e poi quanti interventi svolgono in una mattina! Il personale, competente e disponibile, mi ha trasmesso fiducia... Ora finalmente non ci penso più;
sicuramente lo consiglierei ad amici e parenti, è sempre meglio delle nuove e mega-strutture ospedaliere!
Grazie allo staff del Dott. A. Raspadori.

Patologia trattata
Varicectomie multiple.
Punti di forza
La rapidità con cui svolgono gli interventi; camerette con 2 o 3 letti e tutto in Day Hospital.
Trovi utile questa opinione? 
Mi chiamo Daniela, ho fatto di recente due interventi presso la struttura e la mia esperienza è stata molto positiva sia per la professionalità dei medici, sia degli infermieri, gentili e disponibili!
Certo, ogni caso è a sè, ma non si può fare di ogni erba un fascio.
Inoltre se si collabora e si rispetta chi fa il proprio lavoro, in genere si ottengono maggiori soddisfazioni e rapporti di fiducia!
Grazie allo staff del dott. A. Raspadori.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da daniela 21 Gennaio, 2014

Ci sono anche situazioni positive

Mi chiamo Daniela, ho fatto di recente due interventi presso la struttura e la mia esperienza è stata molto positiva sia per la professionalità dei medici, sia degli infermieri, gentili e disponibili!
Certo, ogni caso è a sè, ma non si può fare di ogni erba un fascio.
Inoltre se si collabora e si rispetta chi fa il proprio lavoro, in genere si ottengono maggiori soddisfazioni e rapporti di fiducia!
Grazie allo staff del dott. A. Raspadori.

Patologia trattata
Asportazione safena dx e sx.
Punti di forza
intervento in day hospital, poter tornare a casa in giornata!
Punti deboli
a volte i tempi d'attesa.
Trovi utile questa opinione? 
ASSISTENZA BUONA, CONSIDERANDO CHE LA MAGGIOR PARTE DEI DEGENTI SONO ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI. TUTTO IL PERSONALE DELLA LUNGODEGENZA E' DISPONIBILE ALL'ASSISTENZA E IL PERSONALE INFERMIERISTICO COMPETENTE, ANCHE GRAZIE ALLA LUNGA ESPERIENZA.
LA MIA ESPERIENZA PER MIA MADRE E' STATA MOLTO POSITIVA ANCHE PER LA FASE DI RIABILITAZIONE. TUTTI CERCANO DI NON FARTI SENTIRE AMMALATO, MOLTE VOLTE SCHERZANO CON I PAZIENTI, CERCANDO DI TENERE LORO IL MORALE ALTO.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da PATRIZIA 07 Novembre, 2013

BUONA ASSISTENZA

ASSISTENZA BUONA, CONSIDERANDO CHE LA MAGGIOR PARTE DEI DEGENTI SONO ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI. TUTTO IL PERSONALE DELLA LUNGODEGENZA E' DISPONIBILE ALL'ASSISTENZA E IL PERSONALE INFERMIERISTICO COMPETENTE, ANCHE GRAZIE ALLA LUNGA ESPERIENZA.
LA MIA ESPERIENZA PER MIA MADRE E' STATA MOLTO POSITIVA ANCHE PER LA FASE DI RIABILITAZIONE. TUTTI CERCANO DI NON FARTI SENTIRE AMMALATO, MOLTE VOLTE SCHERZANO CON I PAZIENTI, CERCANDO DI TENERE LORO IL MORALE ALTO.

Patologia trattata
FRATTURA ARTO INFERIORE.
RECENTE ICTUS.
Trovi utile questa opinione? 
Pessima esperienza: disorganizzazione e menefreghismo da parte dello staff; caposala delle infermiere non disponibile; non intervengono in caso di chiamata se non dopo dopo tanti solleciti; il dottore poco disponibile.
Poi date uno sguardo al terrazzo.. e vedrete un tappeto di mozziconi di sigarette.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da ilaria 02 Novembre, 2013

Giudizio sulla struttura Salus

Pessima esperienza: disorganizzazione e menefreghismo da parte dello staff; caposala delle infermiere non disponibile; non intervengono in caso di chiamata se non dopo dopo tanti solleciti; il dottore poco disponibile.
Poi date uno sguardo al terrazzo.. e vedrete un tappeto di mozziconi di sigarette.

Patologia trattata
Ricovero dopo intervento ad intestino.
Trovi utile questa opinione? 
Gli infermieri della lunga degenza sono scortesi e rispondono pure male se uno gli fa una domanda. Ma quello che è peggio è che trattano dei poveri anziani, fra i quali mio padre ammalato grave, pmalissimo! Non passano a controllare, dicono che gli danno da mangiare e non lo fanno, sbuffano quando i pazienti suonano. Quelli della lunga degenza sono malati terminali che meritano pari dignità di ogni altro ammalato, anche di più viste le condizioni. Se gli infermieri della Salus non se la sentono, possono sempre cambiare mestiere! Nessuno li obbliga! Nel letto a fianco a mio padre c'è un anziano che spesso si lamenta che ha sete. Più di una volta sono andata dalle infermiere a chiedere di dargli da bere, ma non si è mai visto nessuno. Ho chiesto se potevo farlo io, ma loro mi hanno detto di no perché ha difficoltà a mandare giù acqua e cibo e che ci dovevano pensare loro. Ma allora che lo facciano, no? Altrimenti per cosa vengono pagati???
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Rossana 30 Ottobre, 2013

STRUTTURA PESSIMA

Gli infermieri della lunga degenza sono scortesi e rispondono pure male se uno gli fa una domanda. Ma quello che è peggio è che trattano dei poveri anziani, fra i quali mio padre ammalato grave, pmalissimo! Non passano a controllare, dicono che gli danno da mangiare e non lo fanno, sbuffano quando i pazienti suonano. Quelli della lunga degenza sono malati terminali che meritano pari dignità di ogni altro ammalato, anche di più viste le condizioni. Se gli infermieri della Salus non se la sentono, possono sempre cambiare mestiere! Nessuno li obbliga! Nel letto a fianco a mio padre c'è un anziano che spesso si lamenta che ha sete. Più di una volta sono andata dalle infermiere a chiedere di dargli da bere, ma non si è mai visto nessuno. Ho chiesto se potevo farlo io, ma loro mi hanno detto di no perché ha difficoltà a mandare giù acqua e cibo e che ci dovevano pensare loro. Ma allora che lo facciano, no? Altrimenti per cosa vengono pagati???

Patologia trattata
Glioblastoma al cervello.
Trovi utile questa opinione? 
Al primo ricovero, diagnosi non scritta sulla lettera di dimissione, ma riferita ai familiari, di tumore intestinale: nella cartella clinica non avrebbero allegato l'ecografia che confermava quanto riferito, bisognava che il medico desse il suo assenso alla consegna... Fatti poi i markers, consigliati da un oncologo, risultano negativi per tale patologia. Altro ricovero a distanza di 2 mesi e mezzo per un trauma, danno antibiotici non si sa per quale motivo, ma avendo febbre li stanno comunque somministrando alla paziente. Con il primario non si riesce ad avere un dialogo, nemmeno con il vice, perché loro non possono essere disturbati ogni giorno con le domande dei parenti.
Ad oggi non si sa il perché della febbre, non fanno indagini tanto, a 90 anni, cosa pretendiamo?
Loro sono i Dottori e noi non lo siamo, se vogliamo avere voce in capitolo dobbiamo studiare medicina, ci e' stato detto.
Di contro le infermiere mi son parse gentili.
Il reparto è al primo piano.

Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Marzia 31 Luglio, 2013

Esperienza negativa

Al primo ricovero, diagnosi non scritta sulla lettera di dimissione, ma riferita ai familiari, di tumore intestinale: nella cartella clinica non avrebbero allegato l'ecografia che confermava quanto riferito, bisognava che il medico desse il suo assenso alla consegna... Fatti poi i markers, consigliati da un oncologo, risultano negativi per tale patologia. Altro ricovero a distanza di 2 mesi e mezzo per un trauma, danno antibiotici non si sa per quale motivo, ma avendo febbre li stanno comunque somministrando alla paziente. Con il primario non si riesce ad avere un dialogo, nemmeno con il vice, perché loro non possono essere disturbati ogni giorno con le domande dei parenti.
Ad oggi non si sa il perché della febbre, non fanno indagini tanto, a 90 anni, cosa pretendiamo?
Loro sono i Dottori e noi non lo siamo, se vogliamo avere voce in capitolo dobbiamo studiare medicina, ci e' stato detto.
Di contro le infermiere mi son parse gentili.
Il reparto è al primo piano.

Patologia trattata
Ricovero post trauma.
Punti di forza
Non saprei.
Punti deboli
Troppi per essere una struttura sanitaria.
Trovi utile questa opinione? 
La mia dolce nonna di 91 anni, mancata ieri 28 settembre 2012, è stata portata dall'ospedale di Cona presso la Salus, dove è rimasta per qualche mese. E' entrata che ancora sorrideva, parlava, benchè fosse molto dolorante vista la patologia e l'età, ed è uscita da questa struttura lunedi scorso e ieri è mancata. Aveva varie piaghe e c'era da litigare per farla disinfettare e, tutte le volte che la cambiavano davvero sgraziatamente, le facevano uscire le flebo dalle vene. E la mia nonna veniva cambiata perchè noi nipoti e figli eravamo sempre lì vigili e attenti, mentre negli altri letti c'erano anziani soli che non venivano puliti e, oltre a questo, nessuno li aiutava a mangiare. Addirittura vengono cambiati il meno possibile e adottano la tecnica di mettere 2 pannoloni, e con quelli vanno avanti giorni e giorni... Ma avete una vaga idea di cosa succede? piaghe di quarto grado non disinfettate che provocano dolori atroci, tutto questo è pazzesco. Mia nonna è uscita con le gambe, piedi e coccige ridotti in condizioni vergognose; loro sostenevano che dovevano disinfettarla ogni 3 giorni, noi andavamo ad aprire ogni giorno le garze per controllare e non vi dico l'odore di putrefazione e come peggioravano giorno per giorno. In sintesi, non ho visto umanità, senso del dovere, dolcezza, professionalità, fatta eccezione per 3 infermieri, punto.
Mia nonna era al primo piano.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da gaia 29 Settembre, 2012

Non consiglio la struttura

La mia dolce nonna di 91 anni, mancata ieri 28 settembre 2012, è stata portata dall'ospedale di Cona presso la Salus, dove è rimasta per qualche mese. E' entrata che ancora sorrideva, parlava, benchè fosse molto dolorante vista la patologia e l'età, ed è uscita da questa struttura lunedi scorso e ieri è mancata. Aveva varie piaghe e c'era da litigare per farla disinfettare e, tutte le volte che la cambiavano davvero sgraziatamente, le facevano uscire le flebo dalle vene. E la mia nonna veniva cambiata perchè noi nipoti e figli eravamo sempre lì vigili e attenti, mentre negli altri letti c'erano anziani soli che non venivano puliti e, oltre a questo, nessuno li aiutava a mangiare. Addirittura vengono cambiati il meno possibile e adottano la tecnica di mettere 2 pannoloni, e con quelli vanno avanti giorni e giorni... Ma avete una vaga idea di cosa succede? piaghe di quarto grado non disinfettate che provocano dolori atroci, tutto questo è pazzesco. Mia nonna è uscita con le gambe, piedi e coccige ridotti in condizioni vergognose; loro sostenevano che dovevano disinfettarla ogni 3 giorni, noi andavamo ad aprire ogni giorno le garze per controllare e non vi dico l'odore di putrefazione e come peggioravano giorno per giorno. In sintesi, non ho visto umanità, senso del dovere, dolcezza, professionalità, fatta eccezione per 3 infermieri, punto.
Mia nonna era al primo piano.

Patologia trattata
Ulcera perforata, ulcera rettale.
Punti di forza
nessuno, a parte qualche raro infermiere preparato.
Punti deboli
personale addetto al cambio pannoloni (eccetera eccetera) scortese e con modi spaventosamente sgraziati.
Trovi utile questa opinione? 
SIA LA SALUS CHE LA QUISISANA SONO STRUTTURE CHE DOVREBBERO ESSERE RISTUDIATE SU CRITERI SANITARI E FINANZIARI DIFFERENTI, PIU' FLESSIBILI, MODERNI, CONVENZIONI DA MODIFICARE A VANTAGGIO DEI PAZIENTI MENO ABBIENTI, SPECIALMENTE ORA CHE L'OSPEDALE PRINCIPALE E' STATO SPOSTATO NELLE PALUDI. A FERRARA C'E' INDUBBIAMENTE UN FUTURO PER CLINICHE/POLIAMBULATORI PRIVATI CHE OPERINO PER IL PAZIENTE E NON SUL SUO PORTAFOGLI, CON PERSONALE SPECIALIZZATO SIA NELLE DIVERSE PATOLOGIE MEDICHE, CHE SUI DISTURBI TIPICI, ANCHE E SOPRATTUTTO PSICOLOGICI, DELLA TERZA ETA'.
C'E' ANCORA MOLTO, MOLTISSIMO DA FARE..: SPERIAMO BENE!
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Valeria Genesini 26 Giugno, 2012

Infermiere giovani e gentili, alcune un po meno

SIA LA SALUS CHE LA QUISISANA SONO STRUTTURE CHE DOVREBBERO ESSERE RISTUDIATE SU CRITERI SANITARI E FINANZIARI DIFFERENTI, PIU' FLESSIBILI, MODERNI, CONVENZIONI DA MODIFICARE A VANTAGGIO DEI PAZIENTI MENO ABBIENTI, SPECIALMENTE ORA CHE L'OSPEDALE PRINCIPALE E' STATO SPOSTATO NELLE PALUDI. A FERRARA C'E' INDUBBIAMENTE UN FUTURO PER CLINICHE/POLIAMBULATORI PRIVATI CHE OPERINO PER IL PAZIENTE E NON SUL SUO PORTAFOGLI, CON PERSONALE SPECIALIZZATO SIA NELLE DIVERSE PATOLOGIE MEDICHE, CHE SUI DISTURBI TIPICI, ANCHE E SOPRATTUTTO PSICOLOGICI, DELLA TERZA ETA'.
C'E' ANCORA MOLTO, MOLTISSIMO DA FARE..: SPERIAMO BENE!

Patologia trattata
Insufficienza renale grave e cardiopatia con obesità e gravi problemi respiratori.
Punti di forza
In centro; servizi discreti.
Punti deboli
parcheggio insufficiente. camere esposte al sud estremamente ed insopportabilmente calde nonostante il condizionatore. personale non specializzato nella cura dei lungo degenti di eta' media sui 70 anni, troppi dei quali assistiti da badanti non infermiere e impossibilita' da parte dei parenti di pazienti anziani, o molto gravi, di pernottare per assistere il congiunto.
Trovi utile questa opinione? 
I MEI COMMENTI SONO POCHI, DATE LE MIE ESPERIENZE PERSONALI: HO AVUTO QUI SIA MIA NONNA, DATA PER SPACCIATA E SUCCESSIVAMENTE SALVATA DA UN MEDICO IN LIBERA PROFESSIONE FUORI DALLA STRUTTURA, CHE SUCCESSIVAMENTE MIO NONNO, DECEDUTO IN QUESTA STRUTTURA SENZA UNA DIAGNOSI "CONFERMATA"!
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da Nicola Zagatti 04 Mag, 2012

Non ci sono parole

I MEI COMMENTI SONO POCHI, DATE LE MIE ESPERIENZE PERSONALI: HO AVUTO QUI SIA MIA NONNA, DATA PER SPACCIATA E SUCCESSIVAMENTE SALVATA DA UN MEDICO IN LIBERA PROFESSIONE FUORI DALLA STRUTTURA, CHE SUCCESSIVAMENTE MIO NONNO, DECEDUTO IN QUESTA STRUTTURA SENZA UNA DIAGNOSI "CONFERMATA"!

Patologia trattata
Al decesso "NON CONFERMATA".
Punti deboli
Personale Medico, personale paramedico ed assistenti di base: GESTIONE DEL PAZIENTE ASSOLUTAMENTE NON IN LINEA CON GLI ACCORDI DI ACCREDITAMENTO.
Trovi utile questa opinione? 
Non ho parole di come vengono trattate le persone anziane in questa casa di cura. proprio oggi mi sono recata al primo piano dov'è ricoverato mio padre, che aveva ancora nel braccio la flebo finita da almeno un paio d'ore; di fronte al suo letto, un altro anziano aveva freddo ed era fuori dal letto completamente nudo, a parte il pannolone ed una magliettina; avendo chiamato io le infermiere mi son sentita dire che avrebbero chiamato a loro volta le infermiere (ma loro chi sono allora???) e non hanno neppure messo un panno sopra l'anziano signore!!!
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da Francesca 24 Marzo, 2012

Lamentela

Non ho parole di come vengono trattate le persone anziane in questa casa di cura. proprio oggi mi sono recata al primo piano dov'è ricoverato mio padre, che aveva ancora nel braccio la flebo finita da almeno un paio d'ore; di fronte al suo letto, un altro anziano aveva freddo ed era fuori dal letto completamente nudo, a parte il pannolone ed una magliettina; avendo chiamato io le infermiere mi son sentita dire che avrebbero chiamato a loro volta le infermiere (ma loro chi sono allora???) e non hanno neppure messo un panno sopra l'anziano signore!!!

Patologia trattata
Frattura delle costole.
Trovi utile questa opinione?