Anatomia patologica Ospedale Jesi

Anatomia patologica Ospedale Jesi

 
0.0 (0)
Scrivi Recensione
Il reparto di Anatomia Patologica del Presidio Ospedali Riuniti Murri-Jesi di Jesi in provincia di Ancona, situato in Viale della Vittoria 76, ha come Responsabile la Dott.ssa Maura Gubinelli. Si tratta di una Struttura Semplice afferente a quella Complessa di Patologia Clinica che effettua diagnosi istopatologiche di routine ed intra-operatorie sui diversi materiali biologici, oltre a riscontri autoptici. Tale servizio prevede anche la caratterizzazione biologica di alcune neoplasie (ad es. mammella), volta a determinare, con tecnica immunoistochimica, parametri quali stato recettoriale, indice proliferativo, espressione di alcuni oncogeni, importanti nella valutazione prognostica e come indici predittivi di risposta alla terapia. In casi selezionati, sono effettuate indagini di biologia molecolare per la individuazione della presenza del genoma di alcuni virus (ad esempio HPV) nel materiale esaminato, importanti nella valutazione del rischio di evolutività di alcune lesioni della portio uterina. Si eseguono inoltre diagnosi citologiche (PAP test, esame citologico delle urine, di broncoaspirati, ecc) ed inoltre agoaspirati, sia su formazioni nodulari superficiali mammarie e tiroidee, che su lesioni non palpabili, mediante guida ecografica. Se desideri commentare, consigliare o recensire prestazioni specialistiche, dottori dell'equipe medica di reparto, punti di forza e punti deboli dell'unità sanitaria, errori medici e richiesta danni - rimborsi, racconta qui la tua storia e fai sapere agli altri lettori cosa ti è successo. Confrontati e scopri cosa ne pensano gli altri: l'opinione di ogni paziente è importante.

Recensioni dei pazienti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.


Altri contenuti interessanti su QSalute