Terapia intensiva Fatebenefratelli Isola Tiberina Roma

Terapia intensiva Fatebenefratelli Isola Tiberina Roma

 
5.0 (3)
Scrivi Recensione
Il reparto di Anestesia, Rianimazione e Terapia intensiva dell'Ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli dell'Isola Tiberina di Roma, ha come Direttore il Dott. Paolo Costantino (ad interim). Il reparto è suddiviso in: CRTI Ambulatorio; Ambulatorio Anestesiologico (visite pazienti in gravidanza, finalizzate al parto e visite di preospedalizzazione, finalizzate al ricovero). Le visite di preospedalizzazione sono inserite nel percorso di ricovero ordinario, non necessitano di impegnativa e sono programmate dalla U.O. specialistica in accordo con l’Ufficio Ricoveri; sono finalizzate alla valutazione anestesiologica per il nulla osta pre-operatorio. Fanno parte dell'equipe medica: Dott. Aversano Marco, Dott. Baldassini Bruno, Dott.ssa Baldelli Luisa, Dott.ssa Biondi Immacolata, Dott.ssa Carissimi Annacarla, Dott. Costantino Paolo, Dott. Di Sabato Alberto, Dott.ssa Frigo Maria Grazia, Dott.ssa Lanza Letteria, Dott.ssa Lapshyna Natalya, Dott.ssa Lemma Anna Rita, Dott. Metta Ettore, Dott. Moccia Salvatore, Dott.ssa Nadashvili Diana, Dott.ssa Nardo Gabriella, Dott. Pellas Luca, Dott.ssa Pepe Maria Grazia, Dott.ssa Perna Simona, Dott.ssa Pesce Annalisa, Dott.ssa Prencipe Francesca, Dott. Ranieri Giorgio, Dott. Rucci Federico, Dott.ssa Scarfini Chiara, Dott. Sebastiani Massimo, Dott.ssa Todde Cristina, Dott.ssa Vairano Cinzia, Dott.ssa Zagari Antonina.

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0  (3)
Assistenza 
 
5.0  (3)
Pulizia 
 
5.0  (3)
Servizi 
 
5.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ciao papà

Esattamente un anno fa presso l'isola Tiberina, il mio papà purtroppo ha cominciato una forte terapia (radio e chemio) per un carcinoma orofaringeo t3 (la situazione era grave). Una terapia purtroppo letale per lui. Dopo 7 settimane entra in rianimazione e non ne uscirà più. Quanta sofferenza... Glicemia altissima, fibrillazione atriale, insufficienza renale, era totalmente scompensato. Non mi permetterei mai di mettere in discussione le competenze di un medico, faccio un altro lavoro, sono stati bravi. Trovo assurdo e vergognoso che un paziente oncologico tutti i giorni si debba recare dalla periferia di Roma sino all'isola tiberina per fare le terapie. Grazie alla 104, tre volte al mese era accompagnato, ma gli ultimi tre giorni, prima di entrare in rianimazione, non riusciva neanche a camminare... sono arrivata con la macchina sino all'entrata per prenderlo. Per fortuna lo scorso anno scelsi un part-time a lavoro. Che sistema sanitario è questo?!!! Mio padre ha cominciato il trattamento dopo diversi e meticolosi accertamenti da parte della radioterapista e dell'oncologo e, a seguito della PET con contrasto con un valore di glicemia pari a 126, è cominciato il suo calvario. Il protocollo non prevede esami in merito (della glicemia) durante la terapia. Mi sarebbe piaciuto vedere il valore della glicemia nel corso della terapia. Ha saltato l'ultima radioterapia viste le condizioni (hanno deciso di non fargliela). Ringrazio comunque tutto lo staff medico, soprattutto il reparto di rianimazione, in particolare se non erro un certo Matteo, di una empatia unica! Ce ne vorrebbero persone così! Pazienti così andrebbero ricoverati e monitorati costantemente visto l'alto rischio di infezioni! Grazie ancora a tutta l'equipe medica. Ciao papà!

Patologia trattata
Carcinoma orofaringeo localmente avanzato.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

CRTI grazie

Grazie ai medici e agli infermieri del reparto di rianimazione, professionali, sempre disponibili a rispondere alle nostre domande e soprattutto vicini ai parenti.

Patologia trattata
Insufficienza respiratoria, polmonite e scompenso cardiaco - coma farmacologico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti terapia intensiva e rianimazione

La signora Valente Luciana ringrazia di cuore tutto lo staff medico, infermieristico e ausiliario, in particolare l'infermiera Sonia.
Grazie di cuore a tutti per l'assistenza, la cura e le attenzioni!!!

Patologia trattata
Insufficienza respiratoria - ossigenoterapia terapia infusionale.