Casa di Cura Abano Terme

 
4.5 (67)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Piazza Cristoforo Colombo 1, Abano Terme (PD)
Telefono
049 8221211
Il Policlinico Casa di Cura Abano Terme è una Casa di Cura privata situata in Piazza Cristoforo Colombo 1 ad Abano Terme in provincia di Padova. Fondata nel 1961, si tratta di una Casa di Cura Polispecialistica e Termale che dispone di 205 posti letto, dei quali 170 accreditati con il S.S.N.. Il Policlinico è suddiviso nelle tre aree funzionali di Medicina, Chirurgia e Riabilitazione-Lungodegenza, articolate nelle specifiche Unità Funzionali di Chirurgia del ginocchio, Ortopedia e Traumatologia, Chirurgia Generale, Anestesia e Rianimazione, Medicina Generale, Piede Diabetico, Riabilitazione, Ostetricia e Ginecologia. L'attività è completata da servizi in parte obbligatori e fondamentali quali: Radiologia e diagnostica per immagini (TAC e RMN; Laboratorio di analisi; Terapia fisica e riabilitazione; Poliambulatorio; Servizio cure termali; Radioterapia; Medicina nucleare.

Recensioni dei pazienti

67 recensioni

 
(53)
 
(3)
 
(6)
 
(4)
 
(1)
Voto medio 
 
4.5
 
4.5  (67)
 
4.5  (67)
 
4.6  (67)
 
4.4  (67)
Visualizza tutte le recensioni

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Oncologia Ginecologica

Un ringraziamento al dott. Nicola Fattizzi per la professionalità, competenza e accoglienza. Grazie anche al resto del personale.

Patologia trattata
Chirurgia mininvasiva oncologica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie al Dott. Pontrelli e suo staff

Sono stata sottoposta a 8 ore di intervento, poi 4 giorni di terapia intensiva. Un grande ringraziamento al dott. Pontrelli, un medico eccellente di grande professionalità, umanità, disponibilità e gentilezza. Ringrazio pure tutto il reparto di terapia intensiva, medici, infermieri, OSS, che fanno il loro lavoro con tanto amore.

Patologia trattata
Endometriosi profonda infiltrante 4° stadio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento endometriosi

Sono stata operata il 01 ottobre dal bravissimo Dott. Marco Scioscia e dal Prof. Cristiano Huscher per endometriosi profonda e intestinale. Tutto è stato perfetto. Un ringraziamento al Dott. Libera, che è sempre stato presente,e alla dottoressa Basile per le sue spiegazioni precise. Un ringraziamento alle infermiere e alle OSS, che sono state fantastiche. Tornerei qui di nuovo se dovessi affrontare il mio 6° intervento.

Patologia trattata
Endometriosi IV stadio - asportazione tuba dx e resezione intestinale.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

La mia ottima esperienza

Operata di protesi tricompartimentale al ginocchio destro dal dottor Franceschi Giorgio. Che dire... un grande professionista, capace, gentile e sicuro. Il mio ginocchio era incidentato da 43 anni, il dottor Franceschi è riuscito ad eseguire un intervento perfetto. In ortopedia sono stata seguita professionalmente e con umanità da tutto il personale, venivano a chiedere come andava in continuazione, il primo giorno ero in camera da sola e si sono davvero tanto interessati a me. Trasferita poi dopo 3 giorni in riabilitazione funzionale, ho continuato ad essere assistita perfettamente anche lì. Tra fisioterapia, passeggiatine e terapie, il tempo é davvero volato. Ero in un ambiente sereno e affettuoso, anche se ero in un ospedale.
Anche il cibo sempre buono, ottime minestre, pesce, verdure etc... Quando dopo 12 giorni sono stata dimessa.... Un po' mi mancava! Grazie al dottor Franceschi ed a tutta la sua equipe e a tutti i collaboratori di ortopedia e riabilitazione funzionale. Siete SUPER! Non dimentico neanche la peculiare preparazione all'intervento! Corsi su corsi, multimediale, di preparazione alle stampelle, corso dietologico, insomma... un nuovo mondo da conoscere. Grazie a tutti!

Patologia trattata
Protesi tricompartimentale al ginocchio dx.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento al dott. Rulli Ernesto

Ringrazio gli infermieri, l'anestesista e tutta l'equipe del dottor Rulli Ernesto per la professionalità e umanità dimostrate! Ma soprattutto ringrazio di cuore il dottor Rulli perché di questi tempi trovare un medico così umano e disponibile è raro!

Patologia trattata
Cisti recidiva al polso.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Coliche biliari

Pronto soccorso con tempi di attesa ridottissimi.
Personale cordiale e competente, sempre disponibile.

Patologia trattata
Coliche fegato/ cistifellea.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ottima struttura, che Dio ce la conservi!

Che conforto!!! Una struttura accogliente e ben organizzata con BRAVISSIMI medici dotati non solo di grande professionalità e competenza, ma anche di quella UMANITÀ e SENSIBILITÀ, che non si imparano sui libri.
Grazie.

Patologia trattata
- 2003 e 2011) Ortopedia: Cuffia rotatori.
- 2019) Ginecologia: Polipo uterino.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

MICROCHIRURGIA DELLA MANO- DOTT. RULLI

Voglio ringraziare di nuovo il Dott. Rulli Ernesto che ha percorso con me il mio incubo... che a faticato ben 3 volte, che ha lavorato sodo per sistemare qualcosa alla mia mano destra: quella che qualcuno aveva rovinato in un'altra struttura. Il Dott. Rulli è un grande, umano, gentile, professionista preparato, lavora con pazienza, è sempre disponibile, interessato e segue con attenzione i pazienti. Svolge il suo lavoro, la sua professione, con cuore e sentimento. Ma cosa vogliamo di più??
Ringrazio anche il Dott. Nelson, è lui mi mi ha apertola strada...
Ringrazio anche a tutto il personale della Struttura di Casa di Cura Abano Terme, dal c.u.p. agli ambulatori, ai reparti e sale operatorie, per la gentilezza e disponibilità lavorativa!
Auguro a tutti Buon Lavoro e Lunga Vita!

Patologia trattata
Lesione nervo ulnare mano dx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un grazie al 118 e a tutto il reparto codice rosso

Per fortuna solo una semplice influenza, ma ieri mattina verso le 10.00 (penso perché non ricordo tutto) mi sono trovato svenuto per terra. Sono riuscito a chiamare mio padre, che subito si e’ precipitato a casa e vedendo che la situazione non era bella, ha chiamato il 118. Sono arrivati in poco tempo a casa, sono stati molto gentili, non hanno tralasciato nulla al caso. Arrivati al pronto soccorso mi hanno portato direttamente in area rossa, già molto affollata di pazienti, ma dottori ed infermieri si sono subito presi cura di me, chiedendomi cosa era successo e visitandomi. Non hanno sottovalutato nulla e, oltre a terapie con flebo e medicinali, mi hanno anche fatto fare Rx al torace e Tac al cranio - per mia fortuna tutto negativo.
In tutta la giornata che sono rimasto lì ho potuto notare la gentilezza che tutti gli infermieri avevano con i pazienti ed il continuo via vai del dottore che a tutti andava chiedere come andava. Un grazie ai ragazzi del 118, agli infermieri del reparto area rossa e un grazie alla dottoressa Zappacosta.

Patologia trattata
Altissima febbre.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Volevo ringraziare tutto lo staff, in particolare la signora Debora ostetrica. Ho partorito due mesi fa. Primo bimbo. Non sapevo cosa aspettarmi, ero spaventata, ma Debora... rispettosa, gentile, sempre presente, a qualsiasi domanda dava risposta, era sempre pronta ad aiutarmi per diminuire il mio dolore del parto. Sono molto felice di averla conosciuta. Grazie infinite.
Se dovessi avere un altro figlio, di sicuro verrò ad Abano. Consiglio la struttura a tutte le future mamme.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

CHIRURGIA DEL PAVIMENTO PELVICO

Da quando mi é stata fatta diagnosi di prolasso rettale, cioè dal dicembre 2015, per me è iniziato un lungo periodo doloroso e invalidante, aggravato dalla difficoltà di trovare mani esperte in questa problematica. Sottopostami nel novembre 2016 a rettopessi ventrale laparoscopica, a distanza di alcuni mesi non avevo ottenuto i benefici sperati. Anzi, col trascorrere del tempo, i miei sintomi si accentuarono ulteriormente. A giugno 2018 effettuai una visita con la dott.ssa Francesca Da Pozzo, che seppe ascoltarmi, dare una spiegazione ai miei dolori, fare una diagnosi puntuale e proporre una soluzione chirurgica. Mi sono sottoposta a fine novembre 2018 a questo delicato e complesso intervento, colectomia subtotale con supporto robotico, eseguito con un risultato magnifico dal responsabile del Centro Pelvico, il dott. Angelo Stuto, chirurgo capace e umano.
Un ringraziamento é doveroso non solo al dott. Stuto, alla dott.ssa Da Pozzo, ma anche a tutto il personale medico e infermieristico che mi ha assistito durante la degenza. Un caloroso grazie anche al personale della segreteria del Prericovero, in particolare a Grazia, che mi aiutato a superare le mie ansie e paure per l'intervento.

Patologia trattata
STIPSI DA RALLENTATO TRANSITO INTESTINALE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un grazie al Dott. ANTONIO SALVAGGIO urologo

Il giorno 18/09/2018 venivo sottoposto dal Dr. Antonio Salvaggio a un intervento di URECISTOSCOPIA, DOVE IL MEATO URETERALE SINISTRO APPARIVA INDENNE, E SUCCESSIVA RESEZIONE TRANSURETRALE DI FRANGE PAPILLIFERE DELL'URETRA PR0STATICA E DEL COLLO VESCICALE, REGOLARIZZAZIONE DI LOGGIA E NEFROURETERECTOMIA CON PASTIGLIA VESCICALE ROBOT-ASSISTITA. L'operazione è durata 8 ore. La bravura e professionalitá del Dr. Salvaggio hanno permesso di effettuare il tutto in un unico intervento. Grazie di tutto, é stato un GRANDE PROFESSIONISTA.

Patologia trattata
SOSPETTA NEOPLASIA VESCICALE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Pronto Soccorso e Chirurgia Generale

Arrivo in Pronto Soccorso per forte dolore addominale. Vengo subito visitata ed inviata per accertamenti, in seguito ai quali vengo ricoverata in Chirurgia Generale e dimessa dopo 8 giorni con controlli da effettuare in vista di eventuale intervento chirurgico.
Ringrazio il personale medico di entrambi i reparti per la grande competenza ed attenzione al lato umano dimostrati, ed il personale infermieristico ed OSS per la competenza, la pazienza, la disponibilità e la cortesia.

Patologia trattata
Quadro settico da colecistite acuta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRANDE STRUTTURA

La mia piccola ma INTENSA esperienza maturata al Policlinico e sul personale tutto che rende “GRANDE” la struttura.
A febbraio del 2017, per una banale cisti di Baker al ginocchio destro, ho dovuto interrompere il mio amato tennis e le mie passeggiate sul lungomare.
Aspirazione di liquidi dal ginocchio, iniezioni di acido ialuronico, fisioterapia non lenivano il mio dolore, non modificavano la mia postura: non raggiungevo gli auspicati risultati. Mi fu programmata per ottobre un’artroscopia.
A giugno 2017 un’amica di Livorno, mi racconta dei suoi riusciti interventi ad entrambe le ginocchia presso il Policlinico di Abano effettuati dal Prof. Nardacchione Roberto.
Accedo al Sito del Policlinico e "conosco" virtualmente il Prof. Nardacchione. Prenoto una visita in settembre 2017 e conosco il Prof. Nardacchione, che da SUBITO ha affermato che avrei avuto bisogno di un intervento monocompartimentale al ginocchio destro e mi suggerisce di NON effettuare l’intervento di artroscopia (già programmato per ottobre).
La fiducia che da subito ho nutrito nei confronti del Prof. Nardacchione, mi ha suggerito di affidargli il mio ginocchio.
L'intervento viene programmato per dicembre 2017, ma la notte precedente al pre-ricovero presso il Policlinico di Abano, una colica renale mi costringe a ricorrere al Pronto Soccorso dello stesso Policlinico. Particolarmente efficiente e tempestivo il personale di turno che, con visite, Rx, esami e prelievi, individua un calcolo renale incuneatosi nell'uretere che impone un immediato intervento per il bombardamento del calcolo ed il posizionamento di uno stent ureterale. In serata viene effettuato l'intervento da un magnifico urologo: il Dott. D’Agostino.
Il pre-ricovero per l’intervento al ginocchio “salta”, così pure l’intervento.
A feb 2018 rimuovo presso la stessa struttura lo stent ureterale e riesco a completare il pre-ricovero per l’intervento al ginocchio.
Il giorno 06/03/2018 il Prof. Nardacchione, con uno dei suoi validissimi collaboratori (Dott. Iorio), esegue finalmente l’intervento al ginocchio.
Dopo due mesi di terapia effettuo il primo controllo ed al sesto mese ritorno al Policlinico per la visita di controllo prevista.
Rivedo il Prof. Nardacchione (ed il suo aiuto Dott. Iorio) che mi accoglie con il solito smagliante sorriso. Gli dico: “Professore, lei non avrebbe dovuto fare l’ortopedico ma il cardiochirurgo!” - Perché mi chiede lui? Ed io: “Perché, quando la vedo, MI SI APRE IL CUORE!”.
Oggi, perfettamente in forma (ho ripreso le mie lunghe passeggiate sul mare e tra qualche settimana riprenderò a giocare a tennis), “certifico” la mia
esperienza, certamente positiva nei confronti del Policlinico ed in particolare per i reparti che, mio malgrado, ho “testato” personalmente.
L’organizzazione, la professionalità e la competenza evidenziate dallo staff medico e paramedico, sono certamente SUPERLATIVE!

Ferdinando Guarnieri

Patologia trattata
CALCOLO RENALE.
GONARTROSI GINOCCHIO.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

UROLOGIA

Un grande grazie a tutto lo staff del dottor Porreca per l'alta attenzione, professionalità e competenza del reparto di Urologia dimostrate ogni giorno nei confronti dei propri pazienti.
Un ringraziamento particolare anche a tutto il personale infermieristico.

Patologia trattata
Ipertrofia prostatica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE AL DOTT. FATTIZZI

Dopo 22 anni che non "affrontavo" una visita ginecologica, oggi ce l'ho fatta!!! Fifona, esigente e diffidente, sono veramente grata al Dott. Nicola Fattizzi, medico molto professionale, scrupoloso, delicato e simpatico. Assolutamente da consigliare con fiducia.
GRAZIE DI CUORE, al prossimo controllino.

Patologia trattata
Visita ginecologica, pap test, rilevamento di polipo uterino.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Grazie dottor Scioscia

Sono stata operata il 5 aprile dal dottor Marco Scioscia per endometriosi profonda con metodo laparoscopico. Eseguita isterectomia subtotale con annessiectomia bilaterale e shaving rettale/sigma (51 anni).
Dopo soli 3 giorni di ricovero mi sono sentita subito meglio e, finalmente, è ritornata la gioia!!
Ringrazio il dottor Scioscia per la sua grandissima professionalità, sentivo di essere in ottime mani!

Patologia trattata
Endometriosi profonda.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un'eccellenza nella sanità italiana

Mia madre di 93 anni è stata presa in cura dall'equipe del Dott. Brocco a fine del 2016 per il trattamento di ulcere agli arti inferiori. Siamo arrivati al Policlinico dopo mesi di pellegrinaggio in diversi ospedali, conclusi tutti con il consiglio di amputare entrambe le gambe. Oggi, grazie alla professionalità dell'equipe guidata dal Dott. Brocco, mia madre è guarita ed è tornata a camminare.
Intervento di angioplastica e pulizia chirurgica con applicazione di sostituto biodermico.
Grande professionalità accompagnata da disponibilità e profonda umanità. Ringrazio veramente di cuore tutto il personale del servizio dell'ambulatorio del Piede Diabetico per questo miracolo.

Patologia trattata
Piede diabetico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prima dilatazione esofagea

Su consiglio del dr Giovanni Zaninotto (che nel marzo 2011 mi aveva operato con successo per acalasia esofagea al San Giovanni e Paolo di Venezia), mi sono sottoposto a una piccola revisione del suo operato, cioè una dilatazione con palloncino, che ho accettato volentieri. Grazie a tutto il personale del servizio di endoscopia del policlinico di Abano Terme, in particolare al primario dottor Vincenzo Palombo, tutto è andato bene.
Era la prima volta che entravo in questa casa di cura pubblica e sono soddisfatto. A settembre dovrei ritornarci per la seconda dilatazione, grazie ancora al mio caro Zaninotto, che rivedo sempre volentieri per il suo stile, la professionalità ed umanità celate da una riservatezza timida.

Patologia trattata
Dilatazione esofagea.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento reparto chirurgia del ginocchio

Mia mamma è stata operata il 04/06/2018 di protesi totale del ginocchio dal dottor Girotto. L'intervento è riuscito al 100%. La degenza, sia nel reparto chirurgico che in quello riabilitativo, è stata perfetta. Ringrazio di cuore tutto il personale medico, infermieristico ed i fisioterapisti.

Patologia trattata
Gonartrosi ginocchio.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ennesimo intervento al ginocchio

Insoddisfatta! Dopo ben 6 interventi al ginocchio in varie strutture ospedaliere, mi sono rivolta alla struttura nell'ottobre 2014. Il dottore mi rassicurava dicendo che mi avrebbe applicato una protesi con raddrizzamento del ginocchio. Non mi ha più visitato... Nel maggio 2015 sono stata ricoverata per il suddetto intervento, ma il dottore si è ben guardato dall'effettuare un esame preventivo. Non l'ho visto neppure in sala operatoria, ero già sotto anestesia. Dopo l'intervento ho dovuto elemosinare un colloquio, in cui mi informava di avermi lasciato la protesi rotula vecchia, anche se logora, e dimostrava di non avere effettuato il raddrizzamento dell'articolazione! All'ultimo controllo , dato che le cose non erano migliorate, mi proponeva di sostituire la protesi, facendo confusione e dimostrando di non ricordarsi più il tipo di intervento fatto. Ad oggi, a 3 anni di distanza, sono ridotta molto peggio di prima!

Patologia trattata
Rotula alta e ginocchio valgo.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia ginocchio - protesi

Mia madre è stata operata il 12/1/2018 di protesi totale del ginocchio dal dott. Girotto. Intervento riuscito e soprattutto la degenza, sia nel reparto chirurgico che in quello riabilitativo, è stata perfetta. Considerata l’età avanzata, è stata seguita con pazienza e gentilezza da tutto il personale medico, infermieristico, fisioterapico e dagli ausiliari. Pulizia buona, vitto sufficiente.
Grazie a tutti.

Patologia trattata
Artrosi ginocchio.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Intervento inutile e dannoso al menisco

Nel 2013 mi recavo dal dott. Girotto per un fastidio al ginocchio che, solo in particolari situazioni (intenso nuoto a rana o lunghe camminate) mi doleva un po', senza essere mai gonfio o darmi eccessivi fastidi (correvo regolarmente e fino a qualche anno prima facevo triathlon ed anche la maratona). Dopo la visita il dottore mi disse che il menisco era rotto e che andava operato, se no così lasciandolo avrei causato l'usura della cartilagine. Sarebbe stata fatta solo una pulizia della parte lesionata del menisco che mi avrebbe permesso in breve di fare attività sportiva tranquillamente. Mi sottoponevo all'intervento ad Abano. Mi diceva che l'intervento era andato bene ed aveva trovato la cartilagine perfettamente integra, malgrado la mia età. Sembrava tutto bene per un breve periodo, poi cominciavano i dolori (molto peggio rispetto a prima) e continui, nonchè il ginocchio ha cominciato ad "incastrarsi", cosa che prima non era mai avvenuta; tornavo allora dal Dott. Girotto che mi diceva che era normale in quanto la cartilagine del ginocchio senza il menisco si usurava! E che per rimandare un intervento di protesi era meglio sospendere ogni tipo di attività! Alla mia osservazione che lui mi aveva consigliato di operare un ginocchio che mi dava ben pochi problemi solo per "preservarlo", mi rispondeva che lui mi aveva operato solo per togliermi i fastidi del menisco rotto e che l'usura ora era inevitabile. L'unica cosa che mi proponeva erano delle iniezioni di acido ialuronico che lui stesso mi faceva e che non hanno sortito alcun effetto. Ora il ginocchio mi fa continuamente male, la mattina appena alzato e quando sto a lungo seduto e mi alzo si blocca, ho dovuto smettere di correre per il dolore e di fare attività ed ho scoperto che la "pulizia" non è stata tale ma ha in realtà comportato l'asportazione di un terzo del menisco!

Patologia trattata
Meniscopatia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie dottor Porreca

Un ringraziamento di cuore al Dott. Porreca e alla Sua professionale Equipe per l'intervento di cistectomia radicale robotica perfettamente riuscito, che mi ha permesso non solo di tornare alle mie abitudini quotidiane, ma anche di praticare ancora i miei sport estremi (kite surf, kart, mountain bike). A distanza di un anno a volte mi sembra sia stato solo un brutto sogno! Nel periodo peggiore della mia vita dopo 2 anni di esami e cure senza una diagnosi precisa il dottor Porreca mi diagnosticava un carcinoma muscolo-invasivo alla vescica e mi diceva che avrei dovuto affrontare un intervento di cistectomia radicale preceduto da 2/3 cicli di chemioterapia neo adiuvante. In un primo momento mi è crollato il mondo addosso, ma la sua professionalità e umanità mi hanno dato il coraggio per affrontare il percorso, che grazie alla sua grande capacità e alla precisione dell'intervento robotico mi hanno garantito una ripresa velocissima e senza nessun disturbo post operatorio.
Grazie e ancora grazie!
Lorenzo, Tiziana e Giulia

Patologia trattata
Neoplasia vescicale di alto grado muscolo invasiva.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie dottor Porreca

Egregio dottor Porreca,
desidero ringraziarla pubblicamente per come ha risolto brillantemente il mio problema urologico che mi trascinavo da oltre 20 anni: la stenosi uretrale e l'adenoma prostatico benigno.
Tutti gli urologi da me consultati in questi anni mi ripetevano di non ricorrere all'intervento chirurgico, perché non sarebbe stato risolutivo: la stenosi si poteva ricreare ed ero a rischio di impotenza sessuale. Insomma, dovevo convivere con la mia afflizione. Mi alzavo 3-4 volte nella notte per urinare e la minzione era diventata dolorosa: non ne potevo più!.
Consultando la rete, trovo un giovane tarantino che è diventato uno dei chirurghi urologi tra i più bravi ed accreditati in questo campo.
Questa scoperta mi porta da Lei, che mi rassicura sulle conseguenze dell'operazione e mi indica una tecnologia all'avanguardia e mini invasiva da lei utilizzata da anni al Policlinico di Abano Terme: il laser ad holmio.
Per non portarla per le lunghe, mi sono fidato della sua professionalità e sottoposto all'intervento presso il Policlinico, dove Lei è Primario di urologia ed il risultato è stato fantastico!
Non è trascorso neanche un mese da allora e mi sento rinato: non mi alzo più la notte, il getto è potente e regolare e non ho alcun problema collaterale.
Che dire?
Grazie dottor Porreca, grazie alla sua equipe, estremamente professionale, grazie a come ha organizzato il Reparto di Urologia al Policlinico di Abano, con dottori ed infermieri onnipresenti durante il ricovero e dotati di una grande umanità, con una fase di prericovero contrassegnata da una tempistica perfetta: in poche ore, sono stato sottoposto a molteplici esami medici e ai colloqui con l'urologo e l'anestesista.
L'unico rammarico è di non essere riuscito a farle cambiare idea: a Taranto, dove abito, sono in forte aumento i tumori alle vie urinarie, per non parlare degli adenomi prostatici benigni, che ci costringono ai viaggi della speranza.
Avremmo bisogno qui di un professionista come Lei, di un grande chirurgo urologo che rivoluzioni il modo di intervenire su queste problematiche con tecnologie avanzate come quelle che utilizza presso il Policlinico di Abano, evitando così alla Regione Puglia i costi elevati della mobilità passiva ed incentivando quella attiva.
Speriamo ancora nel futuro, grazie ancora di tutto.
Alfredo Cervellera

Patologia trattata
Ostruzione uretrale e adenoma prostatico benigno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bravi tutti

È il massimo che ci possa essere nel mondo della Sanità per efficacia ed efficenza.
Inizio con citare il mago del ginocchio, il Dott. Nardacchione. Super eccellente medico, oltre ad un grande umanità.
Lo staff dei medici della riabilitazione, con a capo il dott. Villaminar, con annessi fisioterapisti Enrico, Dario, Rodolfo, Richi, Marco e tutti gli altri.
Uno più bravo dell'altro e professionalmente eccellenti.
Nel giro dei 10 giorni post operazione, mi hanno messo in condizioni di deambulare in maniera quasi autonoma, senza ausilio di stampelle per lunghi periodi.
Il personale paramedico: sempre in allerta e pronto a qualunque evento e richiesta.
Il personale del Cup: sempre pronto a dare una risposta a qualunque esigenza burocratica.
La cortesia è il sovrano di tutto il personale.
Grazie a voi tutti sto ricominciando a vivere una vita normalissima di una persona di 54 anni, cioè non sono più uno zoppo.
Grazie a tutti.

Patologia trattata
Protesi intercompartimentale al ginocchio.
Metodo robotizzato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTI

Abito in provincia di La Spezia e mi è stata segnalata la Casa di Cura di Abano Terme come uno dei migliori centri del Nord Italia per patologie prostatiche. Ho eseguito la visita e successivo intervento per IPB dal Dott. Salvaggio, eccellente chirurgo e persona gentile e disponibile, che dopo circa 20 giorni dall'intervento mi ha chiamato per sapere il decorso post operatorio (gentilezza non comune) e che ringrazio infinitamente. Vorrei inoltre ringraziare il personale tecnico/ infermieristico in servizio in sala operatoria il pomeriggio del 5 settembre u.s. per la loro professionalità e umanità. Vorrei ringraziare tutto il personale del day surgery e la perfetta organizzazione della segreteria per il pre-ricovero e la sistemazione dei famigliari in alberghi convenzionati.
Confermo l'eccellenza di questa Casa di Cura per patologie prostatiche.

Patologia trattata
Ipertrofia Prostatica Benigna.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. Pluchinotta

Volevo fare i complimenti al Dott. Pluchinotta, illustre senologo, persona gentilissima e disponibile, che ha visitato e operato mia mamma di 80 anni, con un tumore al seno, e ci ha consigliato il percorso farmacologico da seguire, indirizzandoci dal Dott. Fornasiero, oncologo di massima esperienza a Piove di Sacco. Ora stiamo facendo della radioterapia ad Abano Terme, tutto con buon esito.

Volevo altresì fare i miei complimenti e ringraziamenti per la grande disponibilità, gentilezza e preparazione, a tutto lo staff medico e tecnico del reparto di Radioterapia della Clinica di Abano Terme, reparto di eccellenza sotto tutti gli aspetti.

Patologia trattata
Tumore al seno.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Parto indotto

Reparto di ostetricia e ginecologia. Luglio 2015. Parto indotto a 41 settimane per scarsità liquido e conseguente taglio cesareo di urgenza. Ero in una doppia, la mia compagna di stanza era straniera, non parlava italiano e con lui c'era il marito. Sempre. Perennemente. Non c'era un minimo di privacy. Caso volle che quando lei venne portata in sala parto (era sofferente già da ore) a me iniziarono le doglie. Era il mio primo travaglio, le doglie indotte sono molto forti fin da subito, io ero terrorizzata e nonostante le mie richieste di aiuto, nessuno mi tranquillizzò. Anzi, pensarono bene di chiudere la porta della stanza in cui stavo perchè disturbavo le altre donne in reparto. Le infermiere sbuffavano ad ogni mio lamento per il dolore, non mi ascoltavano e mi facevano sentire a disagio. Durante il travaglio, durato 10 ore, controllavano la dilatazione uno dopo l'altro, anche durante le contrazioni, facendomi malissimo. Il primario, lui davvero bravo e gentile, alla fine decide per un taglio cesareo d'urgenza perché la bambina non si impegnava. Una volta nata, la bambina stava benissimo ma, nonostante questo, non me l'hanno avvicinata; infatti con lei l'affezionamento è stato, purtroppo, non immediato. L'ho vista da lontano per due secondi e basta. Lasciata da sola a smaltire i medicinali per 3 ore, senza ricevere risposta riguardo la salute di mia figlia, finalmente vengo portata in stanza, questa volta una quadrupla. Io l'unica cesariata. Durante i 3 giorni di degenza vengo trattata in malo modo quando chiedevo aiuto per muovermi, andare in bagno, prendere la piccola. Fin da subito obbligata a stare in piedi, camminare e fare tutto da sola, sofferente dal taglio. (tengo a precisare che ho avuto un altro parto, sempre TC, in un altro ospedale e per tutta la prima giornata mi aiutavano in ogni cosa, lasciandomi riprendere dall'intervento).
Insistevano inoltre che svegliassi la bambina ogni 3 ore per allattarla, nonostante facesse fatica a dormire e avessi bisogno anch'io di riposare. Sono quindi stata mandata a casa dopo 2 notti ancora piegata in due per il dolore. L'unica cosa positiva è stato il taglio, cucito con punti riassorbibili e cicatrice, una volta guarita, praticamente invisibile.

Patologia trattata
Parto indotto e TC d'urgenza.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grande fiducia

Sono stato a ottobre 2016 per una laparoscopia dal dott. Spampinato ed ho riscontrato grande professionalità, umanità e puntualità. Complimenti a tutte le persone che ci lavorano, specialmente agli infermieri che durante la notte vengono a controllare come stai e se hai bisogno di qualcosa. Bravi.

Patologia trattata
Laparoscopia per sospetta recidiva di carcinoma al colon.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ora dormo fino a 9 ore senza dover andare in bagno

Vorrei ringraziare il Dott. Porreca e tutto lo staff dell'ospedale per avermi restituito una vita normale.
La mia ricerca di una cura e' iniziata almeno 6 anni fa in Canada, dove io vivo. Il nostro sistema sanitario nazionale, sebbene ottimo, non offre il trattamento laser HOLEP, ma solamente il metodo chirurgico tradizionale TURP.
Poiche' credo molto nelle nuove tecniche chirurgiche mini-invasive, ho deciso per il metodo HOLEP. La mia ricerca per il trattamento e' iniziata negli Stati Uniti, dove ho trovato ottimi urologi sia a New York che alla Mayo Clinic, in Rochester, Minnesota. Avendo anche la cittadinanza italiana, ho continuato le mie ricerche anche in Italia, ed ho finito per selezionare il Dr. Porreca e la Casa di Cura Abano Terme. La mia prostata era di 135 cc. (molto grande), e ci sono volute piu' di 3 ore di operazione con anestesia spinale. Il catetere e' stato inserito a fine operazione e tenuto per 36 ore, dopo di che sono stato dimesso. Ovviamente ci sono volute circa 2 settimane per riprendere completo controllo della vescica, ma a 3 giorni dall'operazione ho visitato la fiera del mobile di Milano camminando per 5 giorni senza alcun problema.
La cosa meravigliosa e' che ho iniziato immediatamente a dormire 5 ore per notte, e adesso riesco a dormirne anche 9 senza dovermi alzare. E da non sottovalutare e' anche un miglioramento delle funzioni sessuali durante il primo anno post-operatorio.
Insomma... una vita nuova. Col senno di poi, non avendo avuto nessun effetto collaterale negativo, avrei dovuto farmi operare 4 anni prima.
La Casa di Cura di Abano accetta pazienti privati come me. Stanza singola, servizio ottimo, organizzazione ottima. Una cosa buona a sapersi e' che la parcella totale e' stata di meno di un terzo di quella preventivata alla Mayo Clinic.

Patologia trattata
Ipertrofia prostatica benigna trattata con laser HOLEP.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Visita urologica e relativi esami

Premetto fin da adesso che la mia recensione è negativa. Consigliato dal mio medico di condotta (Ughi Monica), mi sono recato presso il vostro istituto per una visita urologica effettuata il 20 ottobre 2016. In quella occasione non ebbi una buona impressione, ma con il pensiero positivo ho accolto i consigli del dottore. In seguito mi consigliò di effettuare RM addominale per la prostata e relativa biopsia mirata fusion: la RM per il 2 novembre 2016 e la biopsia per il 3 novembre 2016. Dopo la RM ed avermi dato il dischetto con l'esito nel pomeriggio del 3 novembre, mi sono presentato per la biopsia (premetto che durante il colloquio con il dottore, mi fece presente che la mia biopsia era sperimentale con ecografia mirata. Io ho accettato, con la condizione che questo tipo di esame non fosse doloroso - avevo già fatto 2 biopsie presso l'ospedale di Lugo di Ravenna e non avevo mai sentito nulla); mi sono preparato per la biopsia e il dottore, con l'aiuto di 2 assistenti, ha iniziato la pratica inserendomi nell'ano la sonda. Subito dopo ha iniziato a praticare l'anestesia e ho subito sentito un male terribile, comunicandolo al dottore e nel frattempo ho iniziato a tremare dal dolore e dalla paura. In seguito il dottore mi ha rassicurato che da quel momento non avrei più sentito niente, perchè gli effetti dell'anestesia erano già in atto. A questo punto mi infilava il primo ago per l'estrazione dei tessuti da esaminare, ho urlato dal dolore chiedendo al dottore come mai e intanto soffrivo e tremavo sempre di più. Per tutta risposta il dottore mi informava che effettuava una ulteriore anestesia, ma io, memore del dolore precedentemente provato sia per l'anestesia sia per il tentativo di estrazione dei tessuti, ho chiesto ed ottenuto di terminare in seduta stante l'esame. Tremolante e dolorante mi sono rivestito (devo oltremodo segnalare la mancanza di dignità nell'effettuare la biopsia, basterebbe poco, anche potersi coprire i genitali sarebbe di grande aiuto.). La verità è che non avevo neppure la forza di parlare dal dolore, ma il mio istinto era veramente di mandare tutti a quel paese. In ogni caso il dottore mi ha dato appuntamento a Febbraio 2017 per una visita ed eventuale biopsia (col cavolo che ci ritorno). Di questa avventura ne traggo una esperienza che mi segna moralmente e fisicamente. Ancora una volta vale sempre quella regola, che sono le persone che fanno le cose e non la tecnologia. Oltremodo devo dire che non c'è stata nessuna comprensione o aiuto morale dalle persone che erano presenti, nè dal dottore stesso. Termino questa mia con dispiacere personale, ero convinto che avrei trovato il meglio, ma cosi non è stato.

Patologia trattata
Ipertrofia Prostatica Benigna.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Visita in libera professione

Ho effettuato una visita in libera professione dal Dott. Nardacchione qualche mese fa, confidando nella sua nomea di MIGLIORE. Voglio segnalare che, nonostante 2 risonanze magnetiche provassero la realtà della mia patologia, il dottore mi ha liquidata dicendo che non ho niente e che il problema è semplicemente una frequente irritazione. Mi ha detto di fare bicicletta e di stare in mezzo alla gente. Penso che per 200 euro una persona possa aspirare a qualcosa di più...
Per niente soddisfatta.

Patologia trattata
Condralgia ginocchio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti al Dott. Antonio Salvaggio

Con queste poche righe desideriamo esprimere tutta la nostra gratitudine ed immensa riconoscenza per la professionalità, competenza, correttezza ed umanità dimostrate dal dottor Antonio Salvaggio il quale - con i suoi modi rassicuranti - è riuscito a farci affrontare un intervento piuttosto serio e delicato (cistectomia radicale e conseguente ricostruzione vescicale mediante uso della robotica su un paziente settantottenne) con serenità, trasmettendo fiducia a noi tutti ed in particolare a nostro padre. Con la sua cortesia e la sua propensione all'ascolto ci ha, inoltre, fatto sentire meno soli e meno lontani da casa.
Un sentito grazie vogliamo anche rivolgerlo a tutti gli altri urologi presenti all'interno della struttura e con i quali ci siamo relazionati durante il nostro soggiorno ad Abano, nonchè all'intero corpo infermieristico, sempre pronto e disponibile.
Con affetto
Fam. Stracagnolo - Valledolmo (Palermo)

Patologia trattata
Carcinoma alla vescica.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Piede diabetico

Mia madre è presa in cura da ottobre 2015 nel reparto del piede diabetico, è stata ricoverata 2 volte, la prima forse ormai era tardi quando siamo giunti alla prima visita e la conseguenza è stata l'amputazione dell'alluce del piede sinistro. Nel secondo ricovero, avvenuto ad aprile 2016, le è stato amputato il 2° dito del piede sinistro.

Patologia trattata
Piede diabetico.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Attesa sala gessi

Mi domando a cosa serva il codice che ti danno in accettazione, se poi bisogna andare dall'infermiere per farsi inserire manualmente; oltretutto questa modalità non è scritta da nessuna parte.. Io, non sapendo, sono entrato alle 8.00 e solo alle 10.00 ho capito questa procedura. Assurdo, solo per una medicazione dopo una operazione al tunnel carpale - fatta oltretutto alla Diaz!

Patologia trattata
Tunnel carpale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Massima efficienza e gentilezza

La chiamata per svenimento durante fango termale è stata seguita dal dr. Salvati e team con professionalità e gentilezza encomiabili. Alle dimissioni un plauso a tutto il personale ed un grazie anche al sig. Eros per il conforto.

Patologia trattata
Nausea. Svenimento.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

DALLA DISPERAZIONE ALLA VITA

SEMPLICEMENTE GRAZIE A CHI MI HA RIDATO LA VITA, E A TUTTO IL PERSONALE CHE MI HA SEGUITO.
STRUTTURA DI ECCELLENZA CON PERSONALE COMPETENTE.
RINGRAZIO VIVAMENTE IL DOTT. CERVESATO DI QUESTA ECCELLENTE STRUTTURA.
LA MIA VITA SI ERA BLOCCATA AD AGOSTO 2015, DOPO TANTE E DIVERSE TERAPIE SIA FISICHE CHE FARMACOLOGICHE, COMPRESO OZONO, ARRIVO A GENNAIO CHE NON RIESCO QUASI PIU' A MUOVERMI. FINALMENTE NEI PRIMI GIORNI DI MARZO, RIESCO A CONTATTARE IL MIO SALVATORE DOTT. CERVESATO; FATTI IN FRETTA DI NUOVO ALTRI ESAMI PER COMPLETA DIAGNOSI, DECIDE PER INTERVENTO URGENTE IN QUANTO NON RIESCO PIU' A MUOVERMI DAL MALE.
DOPO INTERVENTO SONO RINATO, A DISTANZA DI UNA SETTIMANA, ECCOMI, NON MI SEMBRA VERO. HO PERSO 7 MESI DI VITA, VI ASSICURO CHE SONO LUNGHI SOPRATTUTTO CON IL MALE CHE NON MI LASCIAVA QUASI MAI E ABBONDANZA DI OGNI TIPO DI FARMACO SIA ANTINFIAMMATORIO CHE ANTIDOLORIFICO.
GRAZIE DI CUORE DOTT. CERVESATO.

Patologia trattata
ERNIA DISCALE VOLUMINOSA ESPULSA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Con la presente voglio ringraziare il dott. Marcello Spampinato e tutta l'equipe del reparto di Chirurgia Generale del Policlinico di Abano Terme. Mio padre, proprio in questi giorni, è guarito totalmente grazie al pronto intervento chirurgico di trombectomia portomesenterica con resezione intestinale eseguito in modo eccellente dal dott. Marcello Spampinato e alle cure prestate durante il ricovero e successivamente da tutta l'equipe chirurgica.
Il sette ottobre 2015 è stato ricoverato d'urgenza mio padre, Giuseppe Noventa, e dopo i dovuti accertamenti si riscontrava una trombosi portomesenterica completa con infarto intestinale.
Subito sono stato informato della grave situazione in cui versava, e che avrebbe dovuto subire un delicato e complesso intervento di disostruzione venosa con associata resezione intestinale e che le percentuali di sopravvivenza erano molto basse. Subito dopo l'intervento il dr. Spampinato mi informò che l'intervento era perfettamente riuscito e che, per minimizzare i rischi di ulteriori complicanze, aveva preferito lasciare la pancia di papà aperta in modo di eseguire controlli nei giorni successivi. Seguirono altri interventi fino alla chiusura della pancia.
Non sempre si trovano le parole per esprimere la propria gratitudine ad un medico che ha salvato la vita ad una persona cara: un professionista intelligente, capace e sensibile, sempre disponibile che, ancora oggi continua ad interessarsi dello stato di salute di mio padre. Senza il suo intervento chirurgico sicuramente mio padre non ce l'avrebbe fatta.
"Una luce in una notte buia"... così affettuosamente lo descrive mio padre. Gli saremo riconoscenti per tutta la vita.
Un grosso ringraziamento anche all'equipe che lo ha seguito nel post operatorio, nei vari reparti, sia per la professionalità che per la disponibilità e umanità di tutto il personale.
Un ringraziamento anche al Policlinico di Abano Terme per aver messo a disposizione di questi angeli, tutti i macchinari di ultima generazione, senza i quali mio padre non sarebbe più tra noi.

Patologia trattata
Trombosi porto-mesenterica completa con infarto intestinale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dr. Spampinato eccellente chirurgo, grande umanità

Vorrei ringraziare, esprimendo tutta la mia stima e riconoscenza, il dott. Marcello Spampinato, eccellente chirurgo e persona squisita dal punto di vista umano. Grazie al suo operato eseguendo un delicato intervento di "Duodenocefalopancreasectomia" ha salvato la vita a mia madre, alla quale nel mese di Maggio 2015 era stato diagnosticato un tumore della Papilla di Vater. Alcuni medici contattati da noi avevano dichiarato che per lei ci sarebbe stato ben poco da fare e avrebbe avuto poche speranze di superare l'intervento sia per l'età, (mia madre ha quasi ottant'anni), sia per le possibili complicanze post operatorie.
Contattato il dott. Spampinato, presso il Policlinico di Abano Terme, ci ha dato buone speranze di riuscita dell'intervento e ha ritenuto necessario operare quanto prima, in quanto la situazione di mia madre peggiorava giorno per giorno. In data 16 Giugno del 2015 il dott. Spampinato ha eseguito l'intervento di Duodenocefalopancreasectomia, che è durato 6 ore e si è risolto positivamente senza alcuna complicanza post operatoria.
Ammirevole é stata anche la sua presenza e attenzione nel post operatorio nei confronti di mia madre. A distanza di 8 mesi é stata eseguita una Tac di controllo con MDC, che ha confermato la perfetta riuscita dell' intervento con totale guarigione, e anche gli esami ematochimici sono perfettamente nella norma. Adesso gode di ottima salute e svolge tutte le attività che la occupavano prima della comparsa della malattia.
Non smetteremo mai di ringraziare il dott. Spampinato: un grande professionista, sempre disponibile che infonde sicurezza e tranquillità.
E per tutto questo ancora una volta GRAZIE, GRAZIE di CUORE!

Patologia trattata
Tumore della Papilla di Vater.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti di cuore

Dicembre 2015: diagnosi di neoplasia pancreatica. Contatto il Dr. Marcello Spampinato presso il Policlinico di Abano Terme perchè mia zia deve essere operata. Lo stesso mi chiede di inviargli tutta la documentazione medica per una sua valutazione e dopo qualche giorno mi contatta per dirmi che ha deciso di sottoporla ad un intervento di duodenocefalopancreasectomia - il 14 gennaio 2016. Il giorno prima dell’operazione ci informa sul tipo di intervento che andrà a fare e con molta onestà ci parla dei rischi e delle possibili complicanze dopo l’intervento (tipo fistola pancreatica). L’intervento dura circa 8 ore, è superato bene e senza complicanze grazie alla bravura e all’efficienza di un grande chirurgo che ha dimostrato di avere non solo professionalità, ma anche tantissima umanità. Marcello, perché così si fa chiamare, è stato costantemente presente in reparto a seguire il decorso post-operatorio e dopo qualche giorno ci ha informato che tutto procedeva bene e che la tanto temuta fistola pancreatica non si era formata. L’ho già fatto personalmente prima di partire, ma vorrei ancora ringraziare di cuore il dottore Spampinato per le sue eccellenti doti di chirurgo, per la sua professionalità, ma anche per la pazienza, la disponibilità anche telefonica dimostrata a noi parenti e a mia zia, che non è stata sicuramente una paziente facile da gestire per tutto il tempo della sua degenza. Concludo suggerendo a chi avesse sfortunatamente questo tipo di patologia, di rivolgersi tranquillamente al dr. Marcello Spampinato, perché è veramente un chirurgo eccellente ed un uomo straordinario.

Patologia trattata
Neoplasia pancreatica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

DAL DRAMMA ALLA SPERANZA

DICEMBRE 2014: ACCERTATA NEOPLASIA PANCREATICA, CONTATTATO IL DR. SPAMPINATO MARCELLO. LO STESSO HA PROVVEDUTO RAPIDAMENTE A FARMI RICOVERARE PRESSO POLICLINICO DI ABANO TERME DOVE, DOPO RAPIDI ACCERTAMENTI DEL CASO, IN MEN CHE NON SI DICA SONO STATA SOTTOPOSTA AD INTERVENTO DI DUODENOENCEFALOPANCREASECTOMIA. L'INTERVENTO, MOLTO COMPLESSO CON UNA DURATA DI CIRCA 11 ORE, E' STATO DA ME SUPERATO SPLENDIDAMENTE E SENZA COMPLICANZE GRAZIE ALLA PROFESSIONALITA', EFFICIENZA E TEMPESTIVITA' DI UN PROFESSIONISTA CHE, OLTRE LE QUALITA' CHIRURGICHE OTTIMALI, HA DIMOSTRATO DOTI UMANE NON COMUNI. UN GRAZIE SENTITO PER AVERMI RIDATO LA SPERANZA IN UN MOMENTO IN CUI LO SCORAMENTO ERA PADRONE DI ME. PROFESSIONISTA COSTANTEMENTE PRESENTE IN REPARTO A SEGUIRE CON MASSIMA ATTENZIONE E PASSO PASSO IL DECORSO POST OPERATORIO, A SOSTENERMI CON LA COMPETENZA E LA QUALITA' DELLE SUE INFORMAZIONI. SOLO CON MEDICI DI TALE LIVELLO, CHI SOFFRE PUO' SPERARE DI RITROVARE UN SORRISO IN UN MOMENTO DRAMMATICO DELLA PROPRIA VITA. MI SENTO DI DIRE A TUTTI COLORO CHE SI POTESSERO TROVARE IN CONDIZIONI SIMILARI ALLE MIE, DI RIVOLGERSI SERENAMENTE AL DR. MARCELLO SPAMPINATO, UN GRANDE MEDICO, UN GRANDE UOMO.

Patologia trattata
NEOPLASIA TESTA PANCREAS.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Che Pronto Soccorso..

La nonna viveva da sola in autonomia e autosufficienza. Lunedì 23 novembre è stata accompagnata in pronto soccorso da una ambulanza del 118, partita purtroppo proprio dalla casa di cura. All'arrivo in area rossa in codice giallo, la visita il dr. M.A., il quale scrive "giunta autonomamente e paziente allettata", quando invece la nonna non è mai stata allettata ed è stata soccorsa proprio da una ambulanza con medico partita dalla casa di cura. La nonna era assopita, non parlava e non muoveva più braccio e gamba destri. Il medico citato le prescrive una tac e una visita neurologica (tutto negativo), degli esami del sangue e per precauzione la trattengono la notte. Ci parla e rassicura di una probabile gastroenterite e disidratazione. La nonna non ha mai scaricato nè vomitato. Il giorno successivo 24 novembre, la dr.ssa D.P. la dimette dopo il consulto con il primario dr. F.F. con diagnosi di disidratazione, consigliano di idratarla e le prescrivono un antibiotico per una probabile infezione alle vie urinarie. Ritornata a casa, la nonna continua ad essere assopita, a non parlare e a non avere forza al braccio e gamba destri. Il giorno successivo, oltre a persistere la situazione, ha iniziato anche ad avere una certa rigidità del capo e del collo con una flessione verso sinistra, in più sopore. Richiamato il 118, abbiamo chiesto (vista l'esperienza) di portarla a Padova, ma ci è stato risposto di no. Arrivava quindi sempre un'ambulanza dalla casa di cura, con una dr.ssa a bordo che ha ricondotto la nonna purtroppo in PS ad Abano con la diagnosi di sospetto decadimento cognitivo. Il medico in servizio in area rossa, il dr. F.R., dopo tac, visita ecografia ed esami del sangue, ci ha dato diagnosi di polmonite.
Il fatto è che la nonna, dopo il ricovero in medicina d'urgenza seguita dal dr. S.M. e trasferita nel reparto di medicina diretto dal primario dr. F.M., solo dopo 5 giorni (o meglio lunedì 30) abbiamo saputo che ha avuto una ischemia cerebrale. COMPLIMENTI!!!

Patologia trattata
Disidratazione o ictus?
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Un ringraziamento particolare al dottor Zuccalà, a tutta la sua equipe e a tutto il personale del day surgery.

Patologia trattata
Neoplasia vescicale.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Intervento artroscopia

La mia esperienza: sono stato operato a fine agosto nel reparto 'fiore all'occhiello' di Chirurgia del Ginocchio per una condropatia F/R. Preoccupato subito dalla sbrigatività (e dalla lacunosità delle volte) del personale infermieristico nelle visite pre intervento, sono stato operato in modo NON risolutivo dal dr. Bertolini, che non si è nemmeno scomposto dopo l'intervento di venire a spiegare cosa ha fatto. Cosa che ha delegato ad una dottoressa, peraltro scortese e sbrigativa. A due mesi dall'intervento aspetto ancora la cartella clinica, che mi dicono ferma in reparto dopo vari solleciti. Visita di controllo a mò di sistema pubblico (ma qui trattasi di privato remunerato dallo Stato, cioè da noi), fatta da un medico diverso da colui che mi ha operato (e che quindi sapeva del mio caso quanto mia nonna), in modo (al solito) sbrigativo. Scarsa informazione sulla fase post operatoria che mi avrebbe consentito scelte diverse e più oculate in sede di fisioterapia. Sconsigliata!

Patologia trattata
Condropatia Femoro-Rotulea.
Guarda tutte le opinioni degli utenti


Altri contenuti interessanti su QSalute