Emodialisi Vito Fazzi

 
3.3 (1)
Scrivi Recensione
Il reparto di Emodialisi dell'Ospedale Vito Fazzi di Lecce, situato in Piazzetta Muratore, ha come Responsabile il Dott. Erasmo Buongiorno. Il reparto si occupa dell'attività emodialitica per pazienti acuti e cronici, di azienti cronici ambulatoriali (Bicarbonato Dialisi), di pazienti in regime di ricovero nelle unità operativa di area critica, medica, chirurgica e oncologica con tecniche dialitiche di emofiltrazione, SCUF, CUUHDF, HF, SLED, CPFA, Plasmaferesi con Toraymixin, di trattamenti afereteci, del trattamento negli avvelenamenti, di emoperfusione, di attività di consulenza presso le unità operative mediche, chirurgiche e di area critica, di dialisi peritoneale domiciliare e dio emodialisi domiciliare. Fanno parte dell'equipe medica del servizio di Emodialisi i dirigenti medici Dott. Luigi Alfonso, Dott.ssa Annarita Valletta, Dott.ssa Ottavia Vitale, Dott.ssa Stefania Proia, Dott.ssa Carbonara Maria Caterina, Dott. Paolo Patruno.

Recensioni dei pazienti

1 recensioni

Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0  (1)
Assistenza 
 
3.0  (1)
Pulizia 
 
3.0  (1)
Servizi 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

la dialisi è un diritto

Purtroppo il mio commento deve essere negativo, per il semplice motivo che noi dializzati siamo costretti a fare la dialisi, non lo abbiamo chiesto noi, quindi d'estate quando tutti vanno in ferie e tu sei tranquillo di avere il tuo posto dialisi a 1250 km da casa, e hai già prenotato la casa, hai versato un cospicuo acconto sicuro del tuo diritto, ti vedi negato questo diritto, quindi perdi soldi, non hai speranze di trovare altri posti dialisi perchè sono tutti pieni e devi rimanere a casa con la moglie e la figlia di 3 anni che non potrà vedere il mare. Un sentito ringraziamento a chi ha emanato la direttiva e a tutti coloro che l'hanno appoggiata.

Patologia trattata
irc in dialisi trisettimanale


Altri contenuti interessanti su QSalute