Policlinico di Siena

 
3.9 (15)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.9 (14)
Voto reparti
 
4.6 (496)
Indirizzo
Viale Mario Bracci 16, Siena
Telefono
0577 585111
L'Ospedale Policlinico Santa Maria alle Scotte è situato a Siena in Viale Bracci 16 presso la località Le Scotte. La struttura, Complesso ospedaliero-universitario di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione, dispone di circa 840 posti letto ed è articolato nei seguenti Dipartimenti/ Aree: Cardio-toraco-vascolare, Donna e dei Bambini, Emergenza-Urgenza e dei Trapianti, Oncologico, Salute Mentale e degli Organi di Senso, Scienze Chirurgiche, Scienze Mediche, Scienze Neurologiche e Motorie, Scienze Radiologiche, Innovazione, sperimentazione e ricerca clinica. Il cittadino può rivolgersi all'ufficio URP per fornire suggerimenti, chiedere informazioni, segnalare inefficienze o disservizi all'interno dell'ospedale: telefono 0577/585518 (dal lunedì al venerdì 9.00- 13.00; martedì e giovedì 14.30- 16.30). Fa parte dell'Ufficio relazioni con il pubblico il Servizio accoglienza che è collocato sia nell'ingresso principale dell'ospedale sia nella sala di attesa del Pronto Soccorso.

Recensioni dei pazienti

15 recensioni

 
(7)
 
(4)
 
(2)
 
(1)
 
(1)
Voto medio 
 
3.9
 
4.3  (15)
 
3.9  (15)
 
3.9  (15)
 
3.7  (15)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Psichiatria: bravura e cortesia dei dottori

Ospedale accogliente, prof. Fagiolini e dott. Cuomo: persone disponibili ed eccellenti.

Patologia trattata
Disturbo ossessivo compulsivo, fobia sociale e disturbo bipolare.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chi altro non prova, Le scotte non apprezza

Dopo l’ultimo mio intervento all’ospedale le Scotte, ho sentito il dovere di lasciare un feedback, anche a smentita dei vari commenti negativi quasi sempre dettati da ragioni emotive e mai di carattere pratico, quindi da giudicare non obiettivi.
Chi come me gira il mondo, prima di parlare male del servizio sanitario italiano, e dell’Ospedale le Scotte, dovrebbe vedere e capire le disastrate situazioni, l’incuria e l’approssimazione che usualmente guidano gli ospedali fuori dall’Italia.
Ora, se la mala sanità di solito, o qualche volte, alberga al sud, per ragioni ben note, prima di parlare male dell’Ospedale le Scotte i signori pazienti ci dovrebbero pensare due volte.
Dal 197,6 quando ebbi il mio primo ricovero ad ortopedia, sino ad oggi, non una volta che i medici di questo ospedale abbiano sbaglio, e di ricoveri miei e della mia famiglia ne ho avuti tanti.
Sono paziente cronico da oltre 25 anni al reparto reumatologia Lotto 3 sin da quando era diretto dal grande prof. Marcolongo. Se oggi io cammino e faccio una vita dinamica e molto intensa, lo devo solo ai dottori di questo reparto che, con altissima professionalità e conoscenza, mi hanno seguito e curato in maniera eccellente. Piccole prove che avevo fatto in altri ospedali italiani furono un disastro.
Parlando del mio ultimo ricovero della scorsa settimana al reparto di Urologia per un normale intervento TURP alla prostata, devo non solo riconfermare tutto quello che ho sino ad ora detto, ma ho avuto anche una nota di meraviglia nel vedere come i reparti sono stati restaurati in maniera tecnicamente ineccepibile e dove tutto funziona a meraviglia.
Un grazie speciale al dott. Gabriele Barbanti ed a tutto il personale infermieristico ed ausiliario, che sanno gestire con molta attenzione, gentilezza (e nel mio caso anche pazienza) tutte le situazioni legate al ricovero.
Ultima nota, tutto il personale femminile è anche molto bello, e questo conferma la mia tesi che le persone belle sono anche brave.

Patologia trattata
Intervento alla prostata.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Al miglior neurochirurgo Dr. Simone Ulivieri

Che dire di più: mai incontrato un medico così competente, gentile e disponibile come il Dott. Simone Ulivieri.
Operata per un grosso angioma cavernoso dietro il mio occhio, nessunissima complicazione e recupero rapido. Grazie!!!

Patologia trattata
Emangioma cavernoso orbita.


Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Professor ZUPI eccellenza in ginecologia

Sono stata operata presso il reparto di ginecologia dell'ospedale di Siena per endometriosi profonda dal professor Enrico Zupi, vero professionista, umano e competente assoluto in materia di endometriosi. Dopo anni che navigavo nel buio, con lui ho ritrovato uno spiraglio di luce.
Intervento eseguito magistralmente e riuscito perfettamente. Infinitamente GRAZIE.

Patologia trattata
Endometriosi profonda.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Neurochirurgia - artrodesi - dr. Cacciola

Il 10 gennaio 2019 mi sono sottoposta a un intervento chirurgico presso il Policlinico di Siena. L'intervento è stato eseguito dal dott. Francesco Cacciola, neurochirurgo di una competenza, umanità e professionalità straordinarie. Grazie a la sua diagnosi, la scelta del intervento e la sua particolare professionalità, oggi sono una persona che vive pienamente la vita.
La stabilizzazione vertebrale percutanea sembrava una cosa molto complicata e difficile, ma il dott. Cacciola, con la sua delicatezza, ha saputo far sparire ogni traccia di paura, lasciando posto alla fiducia - che non mi pentirò mai di avergli dato.
Grazie infinite!

Patologia trattata
Stenosi lombare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Neurochirurgia ospedaliera

Ringrazio il Dott. Ulivieri Simone per la sua competenza, professionalità e umanità, avendo risolto un mio problema, molto grave, all'occhio sinistro con un delicato intervento chirurgico.
Dopo alcuni giorni di degenza ho constatato che il mio handicap visivo non era più un problema.
Rinnovo i miei più sentiti ringraziamenti.

Ps: Piccolissima cicatrice.

Patologia trattata
ADENOMA PLEOMORFO occhio SX.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Personale gentilissimo

Complimenti a tutto il personale del reparto di Reumatologia dell'Ospedale di Siena per la gentilezza, la prontezza e l'efficienza con la quale siamo state trattate io e mia figlia. In particolare un ringraziamento al Day Service di Reumatologia, alle infermiere e ai dottori che ci hanno seguito ed indirizzato nel corso della giornata. Per niente scontato essere trattati come persone, in luoghi come gli Ospedali. Grazie.

Patologia trattata
Malattia autoinfiammatoria.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Ospedale senza... cuore!

Ospedale di Siena... bellissimo strutturalmente, con macchinari all'avanguardia, ma senza cuore!!!
Esperienza negativa dall'ingresso in Pronto soccorso, dove un paziente con carcinoma al polmone con ossigeno 24 ore su 24, è stato ben 8 ore ad aspettare di essere accompagnato nel reparto di medicina d'urgenza, in osservazione breve! Nulla da dire sul personale medico del PS, molto preparato e cortese, nulla da ridire sul reparto di medicina d'urgenza in quanto ad attrezzature e numero di medici ed infermieri... tanti... tanti... chi più disponibile, chi meno. Ma ciò che mi ha lasciato senza parole è la freddezza, il distacco tra medico e paziente, tra infermiere e paziente... giorni passati con la sensazione dell'abbandono!!! Non è pensabile che un malato si senta abbandonato in un reparto... il distacco più totale! Sono un medico anche io come lo era il paziente, ma mi dispiace dirlo...mi sono vergognata di essere un medico!! Sicuramente sono preparatissimi, ma hanno perso ciò che è molto importante: il cuore!
Ps: grazie alla signora Maurizia, OTA ,che ha portato un po' di luce in quei giorni di angoscia.

Patologia trattata
Insufficienza respiratoria acuta in adenocarcinoma polmonare.
Punti di forza
la pulizia del malato;
le attrezzature.
Punti deboli
La freddezza e la poca umanità.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Esperienza di ricovero in Neurologia

Sono stata ricoverata l'anno scorso in questo ospedale nel reparto di neurologia, per una malattia rara.
E' stato terribile, la dottoressa che mi ha seguita era una persona molto scortese e rude nei modi.
Sono stata avvisata due giorni prima, dopo mesi di "lista di attesa".
La segretaria con cui ho parlato mi disse che, se non accettavo, sarei ritornata in attesa per altri mesi. Ho chiesto se c'erano delle strutture convenzionate dove mia mamma che mi accompagnava poteva "dormire"; mi è stato detto di non preoccuparmi che non c'erano problemi.
Partiamo in treno, arriviamo lì alle 12:00 e nessuno sapeva quali fossero le strutture convenzionate, ci hanno consigliato una infermiera che aveva un b&b.
In realtà era un garage senza riscaldamento e acqua calda al prezzo di 30 euro. Dopo due giorni che era lì senza potersi lavare, ha cambiato struttura ed è andata in un campeggio con bungalow che si trovava 3 km. a piedi dall'ospedale. Alla fine della degenza veniamo a scoprire, tramite una signora che aveva il marito ricoverato, che c'è un servizio di "prestito poltrone", così che il parente che accompagna il malato può dormire nella stessa stanza.
Insomma, una delusione, sono uscita dopo quindici giorni senza un granchè di esami diagnostici effettuati, nessuna diagnosi e tanta amarezza.

Patologia trattata
Malattia rara.
Punti di forza
Bar.
Punti deboli
il modo di porsi nei confronti del malato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ECCELLENZA DEL REPARTO STROKE

Grande competenza, professionalità, organizzazione e umanità sia dei medici sia degli infermieri. Ringrazio tutti coloro che lavorano nel reparto stroke dell'azienda ospedaliera senese; sono stata ricoverata presso il vostro ospedale nel mese di marzo 2013 e ringrazio tutti voi per la scrupolosità, l'attenzione e l'impegno dimostrati nel riconoscere e diagnosticare la patologia del Moyamoya. Giuseppina Mendola

Patologia trattata
SINDROME DI MOYAMOYA.
Punti di forza
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Siringomielia operata dal Dott. Francesco Cacciola

Sono Francesco, ho 40 anni e da ottobre 1996 sono su una sedia a rotelle a causa di un incidente stradale.
Nel 2011, dopo mesi di forti dolori cervicali ed in generale a tutta la parte sinistra del corpo, mi consigliarono di fare una risonanza magnetica che riscontrò una siringomielia molto estesa la quale, se non ridotta in breve tempo, mi avrebbe causato la perdita dell'uso delle braccia.
Dopo varie ricerche nella mia zona (provincia di Treviso), tutte con esito negativo, grazie al mio medico di base ho conosciuto il Dottor Cacciola del Policlinico Santa Maria alle Scotte.
Il Dottor Cacciola, senza avermi mai visto e visitato, solo visionando la risonanza magnetica ed altri esami specifici, ha deciso di operarmi il 10 Agosto 2011.
Dopo più di 20 giorni di degenza e 2 interventi, è riuscito a risolvere il mio problema e a restituirmi completamente la forza e l'uso della braccia.
Voglio quindi ringraziare di cuore il Dottor Francesco Cacciola per la sua competenza, la sua professionalità ma, soprattutto, per la sua umanità e gentilezza dimostrate nei miei confronti, nonché alla mia famiglia.
Un sentito ringraziamento anche al suo staff medico, a tutti i medici e infermieri del reparto di Neurochirurgia e al primario Dottor Oliveri, sempre presente (di giorno e di notte) e sempre disponibile per tutti.

Patologia trattata
Siringomielia.
Punti di forza
competenza e professionalità
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Disservizi..: l'utente ringrazia

Mi è stato inviato per posta un bollettino da pagare per un esame che avevo già pagato. Ho dovuto perdere tempo in verifiche varie.
grazie!

Patologia trattata
generica per ricerca miceti.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Omeopatia: esperienza positiva

Il Policlinico di Siena è un Ospedale davvero all'avanguardia. Vi ho effettuato una visita omeopatica e la dottoressa omeopata che ho incontrato è stata molto professionale e competente.

Patologia trattata
Visita omeopatica.
Punti di forza
Professionalità, competenza.
Punti deboli
Non saprei.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Centro UVA

La mia esperienza presso l'ambulatorio demenze- Centro Alzheimer U.V.A. del Santa Maria alle Scotte non è stata affatto positiva, soprattutto per i tempi di attesa lunghissimi, i disservizi complessivi e l'arroganza di gran parte del personale.

Patologia trattata
Demenza senile.
Patologia trattata
Demenza senile.
Punti deboli
Molti.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Angeli in corsia

Per me l'ospedale di Siena ha significato la salvezza della mia compagna, caduta dall'alto con fratture multiple anche vertebrali. Fin da quando i medici del 118 sono arrivati con l'elicottero è stato chiaro che tutto è ai massimi livelli: prontezza nel rispondere, nel capire la situazione, nell'affrontare l'emergenza con perfetta competenza. Non un'indecisione, non compromessi niente che mancasse, tutto rapido ma con calma. Sei vertebre fratturate, collasso del polmone, altre fratture varie: non si poteva sbagliare senza condannare alla paralisi o alla morte una persona. E nessuno ha sbagliato.
Poi una settimana in rianimazione: sempre perfetti, e nello stesso tempo comprensivi dello stato d'animo dei parenti: dei veri "Angeli" in corsia.
Poi neurochirurgia: anche loro perfetti, pazienti, comprensivi, umani. Dal primario al più giovane infermiere NESSUNO si è mai sottratto a una domanda, magari inutile, di noi parenti. Ci hanno spiegato, ci hanno sopportato più del necessario.
Adesso la mia compagna è viva e cammina con le sue gambe.
Un sentito ringraziamento; che sia di stimolo e di esempio.

Patologia trattata
trauma vertebrale
Punti di forza
Medici ed Infermieri "sentono" la loro missione e fanno bene il loro lavoro nonostante sia veramente intenso.
Polo di eccellenza per molte patologie.
Anche l'organizzazione c'è: delle cose importanti non manca niente.
Punti deboli
A causa delle grandi dimensioni l'ospedale è preda di alcuni truffatori che si introducono fra le corsie e raccontando storie pietose raccolgono offerte fra i malati ed i parenti. Ad un parente che non ha fatto l'offerta, il truffatore ha sputato addosso ed è sparito. Visto con i miei occhi.
Certo gli infermieri non sono i guardiani, ma il filtro all'ingresso potrebbe essere un pochettino più "sveglio".


Altri contenuti interessanti su QSalute