Pronto soccorso Ospedale Camposampiero

Pronto soccorso Ospedale Camposampiero

 
3.4 (8)
Scrivi Recensione
Il reparto di Pronto soccorso dell'Ospedale di Camposampiero in provincia di Padova, situato in Via Pietro Cosma 1, ha come Direttore il Dott. Stefano Targhetta. Il reparto rappresenta il collegamento fra servizi territoriali e ospedale e consta anche di una sezione di Osservazione Breve Intensiva (OBI), in cui vengono trattenuti i pazienti che abbisognano di ulteriori accertamenti o trattamenti terapeutici prima di valutare la necessità di ricovero o di dimissione. Generalmente si tratta di pazienti che presentano dolore toracico, scompenso cardiaco, aritmie cardiache, insufficienza respiratoria, trauma cranico e politraumi. Fanno parte dell'equipe medica del P.S. i dottori Marco Baessato, Luca Bedini, Maria Giovanna Garziera, Gabriella Angela Naccarato, Marica Perlati, Simonetta Salandin, Carmelo Sciacovelli, Cinzia Smaniotto, Stefano Vido.

Recensioni dei pazienti

8 recensioni

 
(3)
 
(1)
 
(1)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.4
 
2.9  (8)
 
3.1  (8)
 
4.4  (8)
 
3.1  (8)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Riconoscenza

Ho inaugurato il mese di dicembre 2023 nel Pronto Soccorso dell'Ospedale P. Cosma di Camposampiero. L'ennesima mia chiamata al 118, dopo IMA del 2017 e per tachicardia parossistica, stavolta. Tenuto conto dei tagli al personale, riconosco che tutto lo staff, a partire dalla dott.ssa Perlati Marica, è stato paziente, professionale ma non privo di sentimento nei miei confronti. Sono grata a tutte/i per la comprensione e la dedizione riservatami. Auguro a tutti un sereno e santo Natale.

Patologia trattata
Cardiopalmo, tachicardia.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Coliche biliari

Sono venuta 3 volte al PS per coliche biliari tremende (soffro di calcoli alle vie biliari/ cistifellea).
Sono in lista di attesa per l'operazione, ma chissà quando..
Loro fanno flebo di antidolorifici e a casa.
E' da aprile che ho queste coliche, non posso andare avanti così, ma nonostante tutto non mi ricoverano!
Valori delle transaminasi alle stelle, ma per loro se non c’è febbre ecc. ecc., non sono grave.
Però a me fa male, e tanto; perdo 12 kg., non mangio più ed anche la sete se ne è andata via.

Patologia trattata
Calcoli cistifellea.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Pronto soccorso Camposampiero ottimo staff!

Ieri 4/06/2022 ho portato mia moglie Giovanditti Gilda al pronto soccorso di Camposampiero con febbre ed evidente versamento al ginocchio destro. Ringrazio il direttore sanitario del reparto e dottoressa e staff infermieristico del box n.3 operante in data 04/06/2022.
Sinceramente ho trovato uno staff di vera eccellenza. Non mi sarei aspettato che in fase di visita e altro, le fosse fatto quasi un check-up completo - tampone, esame sangue, esame urine e per ultimo svuotamento liquido dal ginocchio.
Dopo 4 giorni di dolori, siamo tornati al casa con il sorriso.
Grazie, grazie e grazie ancora.

Patologia trattata
Febbre, versamento al ginocchio.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Paziente moooolto paziente

Per prelievi e incannulamento ago, un disastro, altro che pronto soccorso.. E dopo 11 ore d'attesa mi dicono che non c'è posto in reparto... (era oramai mezzanotte)
Sono ritornato a casa totalmente deluso della sanità veneta (dirlo prima no?)
Saluti da un codice giallo inutile.

Patologia trattata
Ascite.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Vergognoso

Arrivata in ambulanza a seguito di infortunio sul lavoro per caduta di schiena dall'alto, battendo violentemente la testa, il medico di turno mi dedica in tutto 1 minuto, gli dico che mi scoppia la testa e l'unica cosa che fa mi dà è un antidolorifico, tasta l'addome e la pancia e mi mette in osservazione. Sono rimasta in osservazione 6 ore circa senza che nessuno si presentasse a vedere o chiedere nulla del mio stato; poi un infermiere si presenta con lettera di dimissioni. Alla mia lamentela per continuo dolore fortissimo alla testa, intontimento e malessere generale, rispondono con altro antidolorifico e niente altro. Il giorno successivo mi rendo conto che non ho più OLFATTO e GUSTO, oltre al continuo fortissimo mal di testa. Decido di tornare al pronto soccorso, ma a Padova, dove mi fanno immediatamente i test neurologici, poi la TAC e la visita neurologica, dove prescrivono anche la Risonanza. Il problema purtroppo non è risolto, ma almeno qualcuno si è preso la briga di capire se e come è possibile farlo.

Patologia trattata
Infortunio sul lavoro per caduta di schiena da scala battendo violentemente la testa.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

PRONTO SOCCORSO SUPER ORGANIZZATO

Personale competente e preparato, ma soprattutto attento alle necessità dei pazienti. Ho avuto modo più volte di constatare quanto il personale di questo reparto si prodighi per far fronte alle esigenze anche in momenti di super affollamento.
Ringrazio di cuore tutti e mi congratulo per gli ottimi risultati.

Patologia trattata
Difficoltà respiratorie.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Vergogna

Una vergogna 5 ore di attesa. Ok codice bianco, ma sono passati davanti altri codici bianchi, causa disorganizzazione del servizio.

Patologia trattata
Taglio del dito con affettatrice.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Dolori diffusi sterno retro sterno

Mi chiedo come mai, dopo essermi presentata in questo pronto soccorso ed essere stata accettata con codice "GIALLO", dopo, durante la visita accurata effettuata dal dott. Aldo Iacuzzi (elettrocardiogramma, controllo ematico, infusione 2 fiale Artrosilene più protettore gastrico), mi consegnano gli esami, negativi, e con risposta al farmaco nulla: praticamente me ne sono andata con gli stessi dolori con i quali ero entrata.. Mi rimandano al curante con impegnative di ecografie più radiografie, ciliegina sulla torta, mi dimettono in codice "Bianco" e mi fanno pagare tutte le prestazioni al completo, per la bellezza di 74.30 euro, rammentandomi con tono pacato di andare a
pagare entro 5 giorni e invitandomi sempre con tono "apparentemente" tranquillo, di uscire dalla porta, puntandomi il dito! Ma dove siamo?? Se entravo in codice verde ed uscivo in codice verde, probabilmente questo salasso non avrei dovuto pagarlo... mi chiedo io, ma scherziamo? ma quanto vogliamo ingrassare questo stato? e oltretutto con diagnosi incerta da approfondire al curante.. M abbiamo i day hospital, perchè devo pagare esternamente anche gli accertamenti??? Non ne paghiamo forse lo stesso tra tasse e ticket super gonfiato? Fossi almeno stata dimessa con una diagnosi "incerta", ma che vuol dire?? Stavolta mi hanno proprio svuotato il portafogli. Potevano lasciare
codice verde prima e dopo.. e almeno adottassero un poco di buon senso.. tanto quei soldi vanno nelle tasche di Roma, mica nelle vostre di tasche.. Perciò fate pagare solo i codici bianchi, che quelli sì intasano veramente posti preziosi.
CORDIALITà.

Patologia trattata
Dolori diffusi sterno e retro sterno.