Pronto Soccorso Ospedale Piacenza

 
2.3 (4)
Scrivi Recensione
Il reparto di Pronto Soccorso, Osservazione Breve Intensiva (OBI) e Medicina d'urgenza dell'Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza ha come Direttore il Dott. Andrea Magnacavallo. Il reparto consta di tre aree di visita, due aree di pronto soccorso ortopedico, una sala urgenze, una sala di diagnostica radiologica e quattro zone di attesa. Inoltre, attraverso una serie di monitor presenti nelle varie zone di attesa, verrà data l’informazione sul numero di utenti in carico al servizio in quel momento e l’avanzare del percorso sanitario del singolo utente (che verrà dotato di un codice al momento dell’ingresso nella struttura), all’interno dello stesso Pronto soccorso. Dal 26 giugno 2012 l’accesso pedonale non è più nell’atrio del Polichirurgico, ma accanto all’ingresso in cui entrano i pazienti barellati trasportati dalle ambulanze. Equipe medica: Dr. M. Barbera, Dr. E. Cattadori, Dr. R. Coviello, Dr. G. Follone, Dr. P. Granauro, Dr. S. Mazzoni, Dr. E. Montini, Dr. G. Radaelli, Dr. C. Selva, Dr. M. Silva, Dr. M. Simoni, Dr. A. Vercelli.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.5  (4)
Assistenza 
 
1.8  (4)
Pulizia 
 
3.0  (4)
Servizi 
 
2.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Senza parole

Lamentavo forte dolore all'anca sinistra e, oltre a non avermi dato mezzo antidolorifico se non una tachipirina, mi hanno fatto passare da una sala d'attesa all'altra senza mandarmi subito in ortopedia. Non è possibile aspettare dalle 10.00 di mattina a oltre le 19.00. Quando vedi passare i medici che scherzano e che chiacchierano, invece di smaltire tutto molto più velocemente.

Patologia trattata
Dolore lancinante all'anca.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Tempi biblici

Dopo anni che usufruisco di questo servizio, causa una mamma ultranovantenne con diverse patologie decisamente invalidanti, devo dire che l'organizzazione di questo reparto è decisamente pessima, non certo per competenza o assistenza, ma bensì per i tempi di attesa, decisamente troppo lunghi o, per meglio dire, biblici. Attendere un giorno intero o mezza giornata per avere gli esiti di una radiografia o altra indagine specialistica, o in alcuni casi il ricovero, indipendentemente dal numero di pazienti presenti, mi sembra veramente eccessivo.

Patologia trattata
Diverse.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Poco motivati e mal organizzati

Arrivo al pronto soccorso con 20 punture di calabrone. Schiena testa addome ovunque. Certa che non morirò grazie a dio, con dolori atroci da lacrime agli occhi mi butto al pronto soccorso. Dopo avermi definito "pazienze non grave e agitata" ( ma va?) vengo parcheggiata prima due ore in una sala perché i miei valori erano regolari, poi un'altra ora nella sala adiacente per la visita. Visita? Ghiaccio e tachipirina... Ora sarò educata e incisiva: non sono una debolina e, se dopo 20 punture non sono morta, lo scopo di recarmi da voi è quello di trattare il dolore. Perché sapete 5 punture in testa fanno male, se poi ne hai sulla schiena e sulla mano e sei così gonfia da non muoverti più beh... magari fate qualcosa, e non parlo di trattamenti epocali... del ghiaccio???! Il messaggio è semplice: tu infermiera che non essendo dottore non ci potevi fare nulla, offrimi subito del ghiaccio o una tachipirina (visto che l'hai data al tizio a fianco a me) e magari io non passo 4 ore in agonia. Ah, uscita con codice verde devo pure pagare (25 euro una tachipirina e del ghiaccio). Fenomenali. Si è perso il valore del paziente, che tristezza.

Patologia trattata
Punture gravi di insetto.

Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Meglio Castel San Giovanni

Dopo aver vomitato tutta la mattina per via di un'emicrania, mi sono recata al pronto soccorso dell'ospedale di Piacenza (ma sarei stata in condizioni migliori a casa..). Oltre all'attesa di 2 ore, mi hanno fatto una visita di 2 minuti in mezzo a chiacchiere tra medici ed infermiere, che sembravano quasi infastiditi con la mia presenza. Sensibilità zero e poca serietà. Dopo una flebo e un emogramma, la vera sorpresa: 80 euro di ticket! Non consiglio questo ospedale, mille volte meglio l'ospedale di Castel San Giovanni.

Patologia trattata
Emicrania con vomito.


Altri contenuti interessanti su QSalute