Dettagli Recensione

 
Ospedale di Pisa
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Mi sono svegliato in terapia intensiva della cardiochirurgia all’ospedale di Cisanello di Pisa dopo una dissecazione dell'aorta ascendente, con conseguenti danni alla valvola aortica e alla coronaria sinistra. Quando mi hanno spiegato cosa mi era successo, non ho potuto fare a meno di pensare di ringraziare non solo il personale della Terapia Intensiva, dove mi trovavo, per la grande umanità e professionalità che mi hanno dimostrato da perfetto sconosciuto quale ero (sono arrivato intubato in ambulanza da Lucca in codice rosso e la mia città di origine è Ferrara, ndr.), ma soprattutto il cardiochirurgo che, con le sue mani, mi ha salvato la vita e che ora mi permette di poterlo raccontare. Parlo del dott. Giovanni Scioti, grande uomo e grande medico: sensibile, estremamente professionale e competente che con una semplicità disarmante mi ha reso partecipe di cosa mi era successo e mi ha incoraggiato, giorno dopo giorno, a non mollare e soprattutto che la mia vita non era finita lì, ma bensì avevo un’altra possibilità.
Mia moglie mi ha raccontato che, a notte fonda e ormai verso l’alba dopo il delicato intervento cui sono stato sottoposto, il dott. Scioti le ha illustrato, passo passo, tutto quello che aveva fatto in sala operatoria con una semplicità disarmante e una gentilezza estrema. E anche lei, come me, non può che essergli grato ogni giorno di più.
A due mesi dall’intervento e riguadagnando la mia vita quasi normale, sono profondamente grato verso tutta l’equipe che quella notte dell’11 di novembre 2016 mi ha ridato la vita, al dott. Giovanni Scioti in prima persona, ai medici, al personale infermieristico e di sala che mi hanno accompagnato nella prima parte del post operatorio e in seguito al personale della terapia intensiva e a quello della degenza del reparto di Cardiochirurgia. La grande umanità e la preparazione professionale del dott. Giovanni Scioti fanno di lui un vero medico.
Grazie di cuore per quello che avete fatto per me e che, ogni giorno, continuate a fare!
Gabriele Achilli, Ferrara

Patologia trattata
Dissecazione dell'aorta ascendente con conseguenti danni alla valvola aortica e alla coronaria sinistra.

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute