Dettagli Recensione

 
Ospedale San Bortolo di Vicenza
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Trattamento piede torto

Mia figlia è nata con piede torto destro. Presa da subito in cura presso questo reparto, dissero di applicare il metodo Ponseti per il trattamento del PTC. Informando e documentandomi, verificai che il protocollo Ponseti non veniva eseguito alla lettera, tanto che i gessetti al piedino non erano settimanali, che il numero dei gessetti era inferiore a quelli previsti, che mi venne consigliata la scarpa bebax per 9 mesi (non prevista da Ponseti), che le venne messo il tutore molto tardi, all'età di un anno con disagi fisici e psicologici nell'accettazione. Il tutore avrebbe dovuto essere portato fino ai 2 anni e mezzo con rischio di recidive. Nonostante tutto, il piede è stato corretto. Ma non mi dica il medico che ha curato mia figlia che ha applicato il metodo Ponseti, perché le varianti o le situazioni diverse non esistono. Esiste un unico e solo protocollo e magari aggiorniamoci di più consultando medici certificati.

Patologia trattata
Piede torto congenito

Commenti

8 risultati - visualizzati 1 - 8  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Laura
28 Agosto, 2012
E' proprio sicura che il piede di sua figlia si presentasse come un piede torto classico? A quanto mi risulta la esperienza di tale centro è data da anni; le certificazioni piu' utili penso siano quelle relative alle pubblicazioni scientifiche ed alle relazioni ai congressi dei medici che vi lavorano. Per quanto mi risulta, il gruppo di Vicenza fa parte del IGPPPM (Italian Group Protection Promotion Ponseti Method) e della SITOP (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia Pediatrica).
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Roberta
11 Marzo, 2013
Quelle che lei cita sono associazioni fondate dagli stessi medici che vengono poi "certificati". Credo che questa mamma si riferisse a medici certificati dalla PIA, la Ponseti International Association, fondata dallo stesso Ponseti. I medici certificati dalla PIA hanno appreso il metodo da Ponseti stesso (o da suoi stretti collaboratori), applicano il metodo correttamente e soprattutto hanno ottimi risultati (molti toccano il 100% di successo). Loro di sicuro non usano le Bebax, categoricamente escluse da Ponseti per il mantenimento della correzione.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Daria
12 Marzo, 2013
Sig.ra Laura, io non so chi lei sia tale da mettere in dubbio il tipo di piedino di mia figlia. E' stato proprio un medico di quel centro a valutare il piedino della bimba e a classificarlo come piede torto di 2°/3°grado. Posso solo dire che il medico che ha seguito mia figlia non ha usato il protocollo secondo il metodo Ponseti, anche se devo dare atto che ha corretto il piedino. E' stata la fase di mantenimento della correzione che è stata completamente sbagliata, oltre i gessi (n.3) tenuti anche 20 giorni!. Far indossare le Bebax non è contemplato dal protocollo Ponseti. Solo quando all'età di 12 mesi della bimba il medico ha visto un inizio di recidiva, allora ha proposto il tutore. A 12 mesi? Così mi sono documentata intuendo che non si stesse applicando il Ponseti, ma delle varianti. E quando ho chiesto spiegazioni al medico, mi ha risposto che il trattamento del piedino di mia figlia era stato diverso dallo standard in quanto non aveva fatto la tenotomia (vista la flessibilità del tendine achilleo). Ma scherziamo? Il tutore andava messo con o senza tenotomia! Quindi non posso che sconsigliare questo reparto fino a quando i medici che dicono di applicare il Ponseti non siano certificati dalla PIA e solo dalla PIA! Altre associazioni non mi interessano!
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Gianni
08 Mag, 2013
Mi scusi se mi intrometto, ma a lei interessa la certificazione della PIA o la risoluzione del problema del piede di sua figlia? In quanto, da quanto ho letto, il risultato del trattamento è stato buono.
Saluti
In risposta ad un earlier comment

Inviato da gianni
08 Mag, 2013
Mi permetto di dire che il 100% di successi esiste nelle favole. Vedi letteratura in merito.
Saluti.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da daria
23 Febbraio, 2014
E' chiaro che a me interessa la correzione del piedino di mia figlia, e questa c'è stata, ma verso i 12 mesi il piedino ha presentato una recidiva. Ora penso sappia cosa voglia dire questo. Per cui è stato consigliato il tutore. A 12 mesi? Da lì ho capito che non erano medici certificati PIA, altrimenti avrebbero messo il tutore alla piccola fin dai primi mesi di vita. Piede corretto? Anche nelle fiabe c'è la "botta di culo"...(e scusate per l'espressione).
In risposta ad un earlier comment

Inviato da Gianni
27 Mag, 2014
Se si fosse fermata alla prima affermazione (che le interessa la correzione del piedino) avrebbe fatto bella figura.
In risposta ad un earlier comment

Inviato da marco scattolon
24 Agosto, 2014
Il 100% di successo nella cura del piede torto congenito è stato raggiunto dalla dott.ssa Ey Batlle di Barcellona. In rete si trovano i risultati dello studio. Cordiali saluti.
8 risultati - visualizzati 1 - 8  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute