Oncologia Ospedale Vicenza

 
3.6 (18)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Oncologia Medica dell'Ospedale San Bortolo di Vicenza, situato in via Rodolfi 37, ha come Direttore il Dott. Giuseppe Aprile. Il reparto, riconosciuto come centro di eccellenza europeo nella simultaneous care dei pazienti in cure palliative, si occupa di tutte le neoplasie ed è specializzato nella diagnosi precoce dei tumori al seno. Vi afferiscono le due strutture semplici di Senologia Oncologica e di Terapie a bersaglio molecolare. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dr. Lorenzo Calvetti, Dr.ssa Nadia Cardarelli, Dr. Maurizio Dalla Palma, Dr. Rocco De Vivo, Dr.ssa Marcella Gulisano, Dr.ssa Francesca La Russa, Dr.ssa Laura Merlini, Dr.ssa Laura Nicoletti, Dr.ssa Francesca Pancheri.

Recensioni dei pazienti

18 recensioni

 
(10)
4 stelle
 
(0)
 
(3)
 
(5)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.6
 
3.5  (18)
 
3.5  (18)
 
4.3  (18)
 
3.4  (18)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Ottimo tutto il personale: grande professionalità e sempre disponibili.
I miei Angeli!

Patologia trattata
Carcinoma con metastasi.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grazie

Dopo un anno di frequenza posso dire che non mi è mai mancato nulla. Ho avuto la fortuna di trovare persone gentili e preparate, che mi hanno seguita passo passo nella malattia.
Unica pecca, un carico di lavoro troppo elevato per infermieri, medici ed operatori. Un reparto così importante dovrebbe essere aiutato.

Patologia trattata
K mammario.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Poco personale

Il reparto è sotto organico e i pazienti non sono seguiti come dovrebbero. Siamo in ONCOLOGIA!!! UN REPARTO MOLTO DELICATO E SPECIALE! Tutto bene finchè il malato è autosufficiente, dopo di che, quando la situazione precipita, pare facciano di tutto per mandarti a casa.. Pessima esperienza, consiglio un centro specializzato se non si ha emergenza! Qui non c'è abbastanza personale.

Patologia trattata
Carcinoma.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Questo è il più professionale reparto che io abbia mai incontrato. Professionalità, serietà, umanità - tutto entro limiti del buonsenso, tenendo conto che nessuno può fare miracoli.. quelli li fa solo Dio.
Grazie a tutti.

Patologia trattata
Metastasi multiorgano dopo nefrectomia totale rene sinistro causa tumore maligno.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Tumore al seno

Esperienza negativa nella gestione di patologia al seno. Il personale medico é stato incapace nell'adottare cure appropriate.
Per quanto riguarda la mia esperienza personale, é sempre meglio affidarsi allo Iov o allo Ieo.

Patologia trattata
Tumore al seno.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Dottoressa Gulisano

Nel 1989 in un noto Ospedale della Provincia di Treviso, il Primario della radiologia ha sottovalutato un nodo al seno, vista la mia ex giovane eta', consigliandomi una eco mammaria di controllo a sei mesi. Chiesi un consulto all'Ospedale di Vicenza e la Dottoressa Gulisano programmo' immediatamente un ago aspirato. Quel nodulo era un carcinoma duttale infiltrante che aveva gia' intaccato i linfonodi.

Patologia trattata
Tumore al seno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità

Ho assegnato il massimo dei voti perchè la mia esperienza nel reparto di oncologia diretto dalla dottoressa Marcella Gulisano, non poteva essere diversamente valutato.
Professionalità, etica, garbo, discrezione e tenacia, fanno sì che una persona si senta, anche se ha il cancro, di poter vincere perchè fiduciosa del coraggio che le viene trasmesso.
Questo è solo un GRANDE MEDICO che riesce a farlo.

Patologia trattata
Tumore seno.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Dottoressa Gulisano

Nel corso del follow up in seguito ad un cancro al seno, una risonanza magnetica aveva visto una macchia nell'altro seno. Mi sono precipitata da un rinomato senologo in una struttura clinica privata vicentina che ha eseguito ecografia e mammografia, trovando entrambi gli esami negativi. Quando ho riportato gli esami alla dottoressa Gulisano (e la risposta del senologo che mi aveva rassicurata "Se trova qualcosa, butto via il macchinario"), lei ha insistito nel farmi ripetere l'ecografia all'ospedale, sotto la guida della dott.ssa Mazza. La dottoressa Gulisano mi ha salvato la vita: avevo una recidiva con metastasi al fegato e ai linfonodi. E' dal 2011 che sono seguita dal reparto di oncologia. Se e' vero che medici ed infermieri stanno correndo sempre piu', e' altrettanto vero che io mi sento sicura nell'affidare la mia vita alla dott.ssa Gulisano.

Patologia trattata
K mammario e metastasi.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Assurdo!

Un reparto senza primario da 5 anni!!! Sui muri vi è ancora il nome del dott. Fosser, la cui direzione e qualità si rimpiange ogni giorno di più...

Patologia trattata
Neoplasia dell'intestino.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Il paziente non è un parametro!

Ero fiero che a Vicenza ci fosse un reparto di oncologia dove se ne poteva parlare solo bene, fino a quando non ne ho avuto bisogno per mio padre e condividere con lui le delusioni che ancora oggi mi stanno dando. Tutto bene fino a che il "malato" è autosufficiente e si presenta ai controlli in discreta salute: qualche sorriso, qualche consiglio, qualche esame di controllo, medicina del caso e via; tutto bene dunque. Purtroppo le delusioni arrivano quando ti senti dire "mi dispiace, per la malattia di suo padre abbiamo fatto il possibile"... Ma non perchè non possono fare più nulla, ma perchè sei fuori dai loro parametri, legati sicuramente a tempo, costi e altro ancora, ma che non ne motiva certo l'abbandono. Credetemi, ancora non capisco cosa voleva dire con quel "possibile"! Il medico in queste malattie è una supporto importante per il paziente, che ha bisogno di sentirsi sicuro e di avere fiducia; se gli togli il sostegno, gli togli la forza di lottare e la speranza di vivere..
Ricordo che allora uscì un farmaco valutato compatibile alla patologia di mio padre, ma non gliel'hanno mai voluto dare, questione dei soliti parametri!!! A due anni da quel giorno mio padre ancora sta lottando, ma subendo vari ricoveri tramite pronto soccorso e per assurdo ai consulti oncologici ci siamo sentiti dire ogni volta... "perchè è stato sospeso il trattamento farmacologico?".. Ma cavolo a noi lo chiedete, è una domanda che da anni noi ci facciamo tutti i giorni! Da qualche giorno è ricoverato in oncologia e aveva già in programma un'aspirazione polmonare, non ci crederete, stoppato per motivi futili, l'incubo Oncologia è ritornato!!! Ma vogliamo smetterla di dare un numero a queste persone, di dare un parametro alle loro condizioni di salute! Negare il diritto alla cura e togliere dignità e rispetto non spetta a nessuno, tantomeno a Voi. Fate dunque i medici al di là di quel camice bianco che tanto fieri portate, fino a che ci sarà qualcosa da fare per questi "angeli del sorriso", così io li chiamo per come sanno a volte soffrire in silenzio, oltre il dolore, attraverso le lacrime che noi non vediamo.. Si deve sempre fare, bastasse per dar loro anche solo un'attimo di vita in più.

Patologia trattata
K renale.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Commento

Dopo la partenza del dott. Fosser e del dott. Morandi - non è più stato nominato un primario dal 2010 - il reparto è "precipitato" di qualità ed organizzazione. Il Direttore Generale non ha nessuna responsabilità? La stessa situazione riguarda anche la chirurgia, la radioterapia e le cure palliative... Che vergogna! E ai medici perché va bene così? Noi pazienti abbiamo bisogno di competenza e sicurezza!!

Patologia trattata
Oncologica.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Carcinoma mammario

Ho avuto un carcinoma mammario diagnosticato male ed in ritardo solo perché ho insistito nell'asportare un nodulo che mi dava fastidio. La dott.ssa Gulisano, che ho incontrato, mi ha rinviato per mesi sottovalutando il caso. Noi pazienti veniamo sempre trattati da stupidi e non veniamo ascoltati. Però paghiamo e aspettiamo ore e ore i comodi dei medici.
Di Vicenza ho avuto una pessima esperienza.
Le cure le ho fatte altrove. Mi prospettavano infatti un protocollo ridotto rispetto alla gravità del mio tumore.

Patologia trattata
Carcinoma mammario.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Carcinoma mammario

Mi sono accorta da sola di avere un nodulo mammario che cresceva. La dott.ssa Gulisano non l'ha riconosciuto e l'ha sottovalutato. Non è vero che fanno diagnosi precoce. Sono bravi se indovinano.
Io ho avuto una pessima esperienza di Gulisano, di cui avevo fiducia, e di Scalco.
Se volete essere sicuri di guarire, fatevi curare in un centro di eccellenza (ce ne sono anche finanziati dal sistema sanitario nazionale) e lasciate perdere Vicenza. Se non fosse per la mia tenacia nello scoprire di che natura fosse il mio nodulo, e se non fosse per lo IEO, forse ora non sarei qui a scrivere.

Patologia trattata
Carcinoma mammario.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Trattamento del paziente

Con grande distacco e freddezza di cuore, qui mi avevano comunicato le mie ultime 4 settimane di vita; senza mai più ricevere loro notizie, mi hanno lasciata a me stessa.. Prima di "condannare" un paziente basterebbe pensare che è un essere umano e non un codice a barre. E se quella persona fosse stata una persona cara a lei, cosa avrebbe fatto realmente? Io sono ancora qui che lotto, grazie ad un'altra struttura ho anche iniziato la chemioterapia, cosa che qui si riteneva inutile, portando dei piccoli passi avanti. E sono passate ben 7 settimane. E io sono ancora qui a lottare....

Patologia trattata
Tumore polmonare con altri organi in metastasi.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

guardo la mia bambina

ora la mia Giovanna ha due anni e io sono stata curata 7 anni fa per un tumore del seno. Grazie al dottor Morandi e al dottor Fosser sono viva e sto bene e festeggio questo compleanno con mia figlia.
Grazie a voi dottori miei.

Patologia trattata
tumore alla mammella.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

grazie dott fosser

ho conosciuto il dott fosser ed è stato l'angelo e l'uomo che mi ha accompagnato nel mio faticoso cammino, facendomi capire molte cose. Ha un aspetto a volte severo ma vi assicuro che è un grande uomo oltre che un bravo medico

Patologia trattata
cancro del polmone.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

apprezzamento

Mi sono sentito a casa e tra persone precise, competenti, amichevoli e sensibili. Un grazie al direttore dott. Fosser.

Patologia trattata
tumore dell'intestino tenue.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

tumore al seno a 35 anni

Dopo un primo incontro con la dottoresa Gulisano sono stata (e lo sono ancora) seguita dalla dottoresa Merlini. Posso solo ringraziare per la pazienza e la disponibilità in particolare della dr.ssa Merlini.

Patologia trattata
Carcinoma mammario.


Altri contenuti interessanti su QSalute