Urologia Ospedale Palermo

 
4.1 (20)
6364  
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Urologia dell'Ospedale Civico di Palermo, situato in piazza Nicola Leotta 4, ha come Direttore responsabile il Dott. Gianfranco Savoca, esperto di chirurgia urologica mininvasiva. Il reparto si occupa del trattamento chirurgico ed endoscopico della patologia urologica generale e neoplastica. A livello ambulatoriale esegue visite di urologia generale, di urologia oncologica per uretrocistoscopie e biopsie prostatiche, di urologia oncologica per istillazioni, andrologiche, uroginecologiche, di urodinamica e per la calcolosi renale. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici dott. Emanuele Caldarera, dott. Francesco Curto, dott. Giuseppe Di Natale, dott. Vincenzo Falletta, dott. Domenico Lo Presti, dott. Giuseppe Lauria, dott. Antonio Lupo, dott. Luigi Molica, dott. Ignazio Rizzo, dott. Luca Spinnato.


Recensioni dei pazienti

20 recensioni

 
(12)
 
(4)
 
(1)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.1
 
4.6  (20)
 
4.1  (20)
 
3.9  (20)
 
3.8  (20)
Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
15 Giugno, 2017
Nicolò Romano
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Curare il malato e poi la malattia? Perchè no!

Quando venni a conoscenza che avrei dovuto sottopormi ad una prostatectomia radicale, la naturale domanda fu: ma dove e con chi? E allora cominciai un giro esplorativo sia a livello locale che in qualche altra struttura nazionale. E in buona sostanza, alla fine, alcuni convincenti "segni" e talune opportune valutazioni, mi han fatto decidere di fermarmi presso l'Ospedale Civico di Palermo, forse perchè anche attratto e confortato dalla programmazione del mio "caso" da parte del dott. Antonio Lupo (dell'equipe del dott. G. Savoca), che di primo acchito mi ha trasmesso molta fiducia. Fiducia che è stata confermata nel prosieguo della mia "avventura" in cui ha trovato spazio, oltre allo spessore professionale, anche la componente relazionale ed umana del dott. Lupo nei confronti dei suoi pazienti. Scrivo queste righe il giorno stesso della dimissione, dal momento che sento veramente di ringraziare, per i suddetti motivi, il dott. Lupo unitamente al personale paramedico del reparto, che ho trovato vigile e puntuale.

Patologia trattata
Adenocarcinoma prostatico.
Trovi utile questa opinione? 



28 Marzo, 2017
Silvestre Baio
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Un'eccellenza al Sud!

Sono stato sottoposto a un intervento chirurgico presso il Reparto di Urologia dell'ospedale Civico di Palermo.
Un ringraziamento a tutta l'equipe medica, in maniera particolare al Dott. Antonio Lupo che ha eseguito l'intervento: il suo operato è stato costantemente caratterizzato da competenza, professionalità e umanità.
Quando si varca la soglia di una struttura sanitaria, molto spesso si è ridotti a "casi" clinici, mentre tutto il tuo "essere" viene posto in secondo piano. Presso il reparto suddetto, ho avuto invece la concreta percezione di essere considerato una "persona" con una patologia e questo, quando si è colpiti da una malattia, assume una importanza rilevante.
Anche il personale infermieristico e ausiliario si è sempre mostrato fattivo e disponibile; un ringraziamento dunque anche a loro che, nell'ambito delle loro competenze, hanno dato un valido contributo.

Patologia trattata
Prostatica.
Trovi utile questa opinione? 
28 Dicembre, 2016
Vincenzo
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Eccellenze urologiche in Sicilia

La mia mamma è stata ricoverata al reparto di urologia in seguito a stenosi dell'uretere distale, probabilmente causata da ripetute ureterolitotrissie per calcolosi, effettuate in altro presidio ospedaliero. Da qui, è stato necessario un intervento chirurgico open di reimpianto ureterale, effettuato magistralmente dal dott. Antonio Lupo e da un altro collega. Dopo 10 giorni di degenza è stata dimessa e sta benissimo. Detto ciò, voglio fare un plauso al dott. Lupo, oltre che per le qualità professionali, anche per il supporto psicologico che ha dato alla mia mamma. I suoi modi garbati, la sua infinita pazienza e la sua costante presenza dal pre operatorio al post, ci hanno fatto sentire come a casa nostra. Tutto ciò testimonia che le eccellenze umano/professionali sono presenti anche in Sicilia. Dio vi benedica.

Patologia trattata
Stenosi ureterale.
Trovi utile questa opinione? 



06 Luglio, 2016
Benedetto Pirrotta
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Paziente ricoverato

Nel mese di Luglio non sapere che in sala operatoria mancano attrezzature di intervento e non sapere nulla mi sembra assurdo.. per poi rimandare i degenti in altre strutture private.
Pensavo che la professionalità fosse al disopra di tutto, ma mi sbagliavo.
Grazie comunque per averci provato.
Spero che vi attrezziate per non fare queste brutte e dolorose figure per la città di Palermo.

Patologia trattata
Calcolosi ureterale sx.
Trovi utile questa opinione? 
07 Luglio, 2015
Salvatore Corrao
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Alta professionalità

Nel mese di giugno ho subìto un intervento chirurgico per la presenza di un calcolo incuneato nell'uretere distale sinistro. L'intervento, svoltosi in anestesia spinale, è durato circa un'ora. Dopo diversi mesi durante i quali le coliche renali, dovute all'ostruzione del flusso dell'urina verso la vescica, mi hanno dato parecchio dolore, in un'ora ho risolto il problema con la frantumazione del calcolo stesso in minuscole porzioni, poi velocemente espulse e con il posizionamento di uno stent ureterale jj dopo pochi giorni estratto anch'esso, ambulatorialmente, in pochi minuti, e senza alcun fuori programma intraoperatorio od anomalo decorso postoperatorio. Il ricovero è durato in tutto 24 ore. Desidero, di cuore, ringraziare l'equipe tutta della nuova Urologia dell'ospedale Civico di Palermo, ma principalmente il professionista che ho avuto la fortuna di incontrare e che ha, in maniera eccelsa, operato quanto sopra descritto: il Dott. Antonio Lupo.
Salvatore Corrao

Patologia trattata
Calcolo ureterale sx ostruente.
Trovi utile questa opinione? 
22 Luglio, 2014
giuseppe fontana
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

La mia esperienza!!!

Il mio plauso va al dott. Antonio Lupo per la professionalita', competenza, disponibilita' e cortesia con cui mi ha seguito dall'atto operatorio, eseguito in maniera egregia, alla dimissione. Sottolineo che il sottoscritto, in precedenza, non era mai stato visitato dal dott. Antonio Lupo !

Patologia trattata
Adenoma Prostatico: TURP.
Trovi utile questa opinione? 
05 Settembre, 2013
Palumbo Carlo
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Esperienza K vescica

Ho il desiderio di fare conoscere a tutti la mia esperienza. Sono stato ricoverato presso il reparto di urologia diretto dal Dr. Savoca per un carcinoma infiltrante alla vescica.
Con grande fiducia mi sono affidato alle cure del Dr. Savoca e della sua intera équipe.
Sono fiero e orgoglioso di questo eccellente centro. Ringrazio il buon Dio di avermi fatto incontrare con il medico professionista e grande Uomo pieno di umiltà e umanità: Dr. Savoca.
L'intervento é stato duro, lungo ma riuscito. Ringrazio tutti i medici, la caposala, la collaboratrice amministrativa, tutti gli infermieri e tutto il personale di sala operatoria per la competenza, la professionalità e la umanità e per le amorevoli cure ricevute sia durante la degenza, sia durante le visite di controllo post dimissioni. Certamente la strada sarà lunga ancora, ma sono certo di superare tutto grazie a voi. Siete veramente eccezionali.
Le eccellenze esistono anche da noi.

Patologia trattata
Carcinoma infiltrante alla vescica.
Trovi utile questa opinione? 
21 Giugno, 2013
GINO ARMI
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

LE ECCELLENZE NON SONO SOLO AL NORD

SPESSO SIAMO COSTRETTI A RICORRERE ALLE STRUTTURE SANITARIE DEL NORD ITALIA PER I LUNGHI TEMPI DI ATTESA OPPURE PERCHè CONVINTI CHE I MIGLIORI MEDICI OPERINO SOLO LI.
E' SICURAMENTE DA SFATARE QUESTO LUOGO COMUNE.
NON TANTO E NON SEMPRE PER LE STRUTTURE DI CUI DISPONIAMO NELLA NOSTRA SICILIA, MA QUANTO PER LA PREPARAZIONE DEI MEDICI (NON TUTTI SICURAMENTE) DI CUI DISPONIAMO.
HO CONOSCIUTO VIA INTERNET IL DOTT. GIANFRANCO SAVOCA TRE ANNI ORSONO, QUANDO ERA AL S. RAFFAELE DI CEFALù, E A LUI MI SONO RIVOLTO PER UN PROBLEMA ALLA PROSTATA (PSA ALTO E SOSPETTO DI TUMORE).
MI HA SUBITO DATO UNA BUONA IMPRESSIONE (COME UOMO E COME MEDICO) E SIA IO CHE MIA MOGLIE CI SIAMO AFFIDATI CON FIDUCIA A LUI.
FIDUCIA CHE NON POTEVA ESSERE MEGLIO RIPOSTA.
A NOVEMBRE 2012 SONO STATO OPERATO DAL DOTT. SAVOCA PRESSO IL REPARTO DI UROLOGIA DELL'OSPEDALE CIVICO DI PALERMO, DIRETTO DALLO STESSO CON GRANDE COMPETENZA E PROFESSIONALITà.
MI SENTO IN DOVERE DI RINGRAZIARE IL DOTT. SAVOCA, OLTRE CHE PER LA SUA ALTA PROFESSIONALITà, ANCHE PER LA SUA UMANITà, PER COME SA RELAZIONARSI CON I PAZIENTI.
LE ECCELLENZE LE ABBIAMO ANCHE AL SUD. VALORIZZIAMOLE. DIAMO LORO CREDITO, FIDUCIA, GLI STRUMENTI NECESSARI PER BEN OPERARE, SOLO COSì POSSIAMO EVITARE I COSIDDETTI "VIAGGI DELLA SPERANZA".
GRAZIE DOTT. SAVOCA.
GINO ARMI

Patologia trattata
INTERVENTO ALLA PROSTATA (TURP).
Trovi utile questa opinione? 
24 Mag, 2013
mario
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

PROSTATECTOMIA RADICALE NERVE - SPARING

CAPITA SPESSO CHE SI COMMENTINO SOLTANTO GLI EVENTI DI MALASANITà, MA MI SENTO IN DOVERE DI ESPRIMERE TUTTA LA MIA GRATITUDINE AL DOTT. SAVOCA E ALLA SUA EQUIPE RELATIVA AL MIO INTERVENTO DI PROSTATECTOMIA.
HO 46 ANNI, LO SCORSO LUGLIO HO FATTO LA BIOPSIA PRESSO UNA CLINICA PRIVATA DI PALERMO, DOVE MI è STATO DIAGNOSTICATO UN TUMORE ALLA PROSTATA. DOPO CIRCA 15 GIORNI MI SONO RITROVATO INTUBATO IN RIANIMAZIONE PER SHOCK SETTICO MULTIORGANO. EVIDENTEMENTE, ESSENDO ANCORA QUI A SCRIVERNE, SIGNIFICA CHE SONO RIMASTO VIVO (NON PER MIRACOLO, MA PER LA GRANDE COMPETENZA DEI MEDICI DELL'UMBERTO I° DI SIRACUSA, CHE COLGO L'OCCASIONE DI RINGRAZIARE DI AVERMI TENUTO IN VITA).
COSì NEL MESE DI NOVEMBRE DECIDO DI OPERARMI (EVIDENTEMENTE NON IN CLINICA DOVE MI HANNO FATTO LA BIOPSIA); MI SONO INFORMATO SU CHI FOSSE IL MIGLIOR UROLOGO A PALERMO E TUTTE LE STRADE MI PORTAVANO DAL DOTT. SAVOCA, CHE PER FORTUNA è ANCHE IL PRIMARIO DEL REPARTO DI UROLOGIA DELL'OSPEDALE CIVICO DI PALERMO. DIRE CHE L'INTERVENTO è ANDATO BENISSIMO POTREBBE SEMBRARE UN'EUFEMISMO, CONSIDERATO CHE IL RISCHIO DI RIMANERE IMPOTENTE A 46 ANNI ERA ALTO.
CONSIGLIO: PRIMA DI FARVI METTERE LE MANI ADDOSSO (in questo caso in c...) DA QUALCUNO, NON ACCONTENTATEVI DEL PRIMO CHE TROVATE, SIATE LUNGIMIRANTI.
MARIO.

Patologia trattata
TUMORE ALLA PROSTATA.
Trovi utile questa opinione? 
27 Aprile, 2013
antonio g.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Prostatectomia in laparoscopia - Dott. Savoca

Un sincero ringraziamento al Dott. Savoca per avermi dato fiducia per un delicatissimo intervento eseguito in laparoscopia. Tornato a casa sono perfettamente guarito senza incontinenza e altre complicanze. Sono grato per la grande competenza e professionalità e anche per la grande umanità.

Patologia trattata
Tumore della prostata.
Trovi utile questa opinione? 
01 Aprile, 2013
Riccardo Randisi
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Autodiagnosi

Il Professore Savoca a detta di molti è un vero luminare. Purtroppo non posso dire lo stesso per un dottore della sua équipe, che se mi avesse visitato accuratamente si sarebbe accorto di ciò che avevo. Dolore post minzionale molto accentuato, curato prima come cistite, poi come prostatite con massicce dosi di antibiotico - che non faceva nulla. Un giorno vado a farmi una ecografia per mio scrupolo, e sottolineo mio scrupolo, per controllare la causa di un dolore intercostale e l'ecografista si accorge di un rene ingrossato a causa di una ostruzione all'uretere e mi si consiglia una uro-tac. Vado in reparto di urologia, incontro il dottore in questione e gli racconto l'accaduto. Mi rivolgo a lui preoccupato e gli chiedo se questa ostruzione possa essere un tumore. Il dottore si rivolge a mia moglie con fare quasi infastidito dicendole: signora, per cortesia, se lo vuole portare via.
Era un tumore e pure brutto e se non era per il mio scrupolo a quest'ora forse ero già morto.

Patologia trattata
Neoplasia ureterale.
Trovi utile questa opinione? 
18 Febbraio, 2013
Filippo Ferrigno
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Elogio al direttore Savoca e suoi collaboratori

Il reparto, secondo il mio punto di vista personale, è altamente specializzato ed ha ottimi medici professionalmente quotati, ad iniziare dal Direttore, oltre ad un ottimo e preparato personale infermieristico e a personale OSA molto disponibile e preparato professionalmente.
Congratulazioni personali e auguri di un buon prosieguo futuro migliore.
Filippo Ferrigno

Patologia trattata
Cistectomia radicale con ricostruzione di neovescica.
Trovi utile questa opinione? 
22 Dicembre, 2012
Francesco
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricostruzione della vescica - Professore Savoca

Ho avuto la necessità, nel mese di Agosto, di essere sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico alla vescica. Timoroso e molto preoccupato, mi sono rivolto al professore Savoca. Adesso, tornato a casa, mi sento obbligato a rivolgere un affettuoso e sincero grazie al professore Savoca e a tutta la sua equipe: medici, caposala, infermieri, inservienti, nessuno escluso. Ho infatti conosciuto una equipe medica di alta capacità professionale, diretta da un uomo di notevole spessore tecnico e di grandi doti umane e professionali; ho ammirato un corpo infermieristico fornito di grande disponibilità nei confronti dei degenti tutti, e infine ho apprezzato una caposala che affronta col massimo impegno, risolvendoli, gli innumerevoli problemi che ogni giorno il reparto propone. In conclusione, grazie a loro, anche nella nostra Sicilia esistono reparti ospedalieri di elevato livello professionale ed organizzativo, senza nulla invidiare ai più famosi centri nazionali. Grazie ancora di cuore a Lei prof. Savoca e a tutta la sua equipe. Buon lavoro. Grazie.

Patologia trattata
Tumore della vescica.
Trovi utile questa opinione? 
30 Novembre, 2012
Stefano
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ricostruzione della vescica- dott. Savoca

Sono stato operato di asportazione della vescica e ricostruzione della stessa per un grave tumore. E' andato tutto benissimo. Un ringraziamento particolare al professore Savoca che è molto competente, gentile e giovanissimo. Il reparto dovrebbe essere rinnovato, anche se è molto pulito e attrezzato. Mi ha colpito che tantissimi pazienti vengano per tumori da tutta la Sicilia. Nel complesso reputo questo reparto un fiore all'occhiello per la sanità siciliana.

Patologia trattata
Tumore della vescica - cistectomia + ricostruzione.
Trovi utile questa opinione? 
21 Ottobre, 2012
pino
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Intervento di prostatectomia radicale

Il dottore Savoca è molto preparato e cordiale; ok la caposala, mentre nel personale infermieristico non tutti sono disponibili. I medici, fatta eccezione di qualcuno, dovrebbero secondo me essere più gentili e disponibili con i malati, perché in quei momenti ne hanno proprio bisogno..: basterebbe una parola graziosa e rassicurante per farli sentire a proprio agio. Ma naturalmente chi non ci passa non può capire la paura che si prova, specie chi viene da fuori Palermo. Comunque per il resto lo reputo un buon reparto.

Patologia trattata
K prostata.
Trovi utile questa opinione? 
18 Luglio, 2012
Serafino Durante
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Intervento di prostatectomia radicale

La struttura è caratterizzata da elevata competenza.
Il Reparto degenza è molto pulito.
I Medici giovani sono molto preparati e trasmettono sicurezza. Ho notato che afferiscono al reparto molti pazienti da tutta la Sicilia.
L'intervento è andato molto bene.
La lista di attesa per intervento è un po' lunga.

Patologia trattata
Tumore della prostata.
Trovi utile questa opinione? 
17 Giugno, 2012
Gabriele
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Ottimo per cistectomia

Il nuovo primario è molto giovane, preparato e aggiornato sulla chirurgia ricostruttiva della vescica. Il reparto ê in ordine con medici giovani che seguono il primario. La visita viene fatta ogni giorno con accuratezza dai medici.

Patologia trattata
Tumore infiltrante della vescica.
Trovi utile questa opinione? 
08 Dicembre, 2011
maria
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

neoplasia vescicale

I medici non danno spiegazioni e sono poco chiari. Non ne discuto la competenza, ma non dicono quello che fanno e perchè..

Patologia trattata
neoplasia vescicale.
Trovi utile questa opinione? 
22 Ottobre, 2011
serino
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ottimo il reparto urologia

Non mi aspettavo che a a Palermo ci fosse un reparto, quello di urologia, di tanto rispetto. Vi operano medici giovani, competenti e professionali, bravi e capaci di trasmettere al paziente serenita' e buon umore... che non fa per niente male.

Patologia trattata
tumore prostata.
Trovi utile questa opinione? 
16 Marzo, 2011
Rosalia
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

cosa significa urgenza?

Mio genero si reca al Civico di Palermo con un foglio giallo dato dal pronto soccorso di Bagheria e con una raccomandazione da parte del medico "è urgente" anzi è già troppo tardi. Al Civico lo segnano come codice verde... dopo ore di attesa e di lancinante dolore senza che nessuno gli dia un consiglio o gli faccia un antidolorifico, lo mandano al reparto di urologia. la dottoressa che lo visita lo rimanda al pronto soccorso dicendo che dovevano fare loro gli esami perchè è urgente e modifica il codice in giallo. Al p.s. gli rimettono il codice verde e lo fanno aspettare altre ore fin quando mio genero, tormentato sempre dal dolore lancinante, non ne può più ed alza la voce. allora si scusano dicono di avere "sbagliato" il codice e mettono subito la cartella in movimento. Dopo ore di P.S esce con un foglio da portare al medico curante per prenotare gli esami in un qualsiasi laboratorio, riflettete sui tempi dell'urgenza. Il giorno dopo meno male mia figlia e mio genero decidono di non andare in un laboratorio ma di tornare al civico; al reparto di urologia parlano con la capo sala che vedendo le carte fa una bruttissima faccia e chiama il medico che a sua volta chiama il primario, chiedendo un posto con una stra-urgenza. il primario dopo aver visto le carte ed essere sbiancato anche lui, dice che è una pessima situazione, che è molto brutta, che bisogna intervenire con la massima urgenza ma non ci sono posti, gli fa un altro foglio con il quale può fare tutti gli esami in ospedale in day-hospital, precisando sempre la fatidica "URGENZA". sembra che a questo punto abbiamo fatto un passo avanti, grazie alla nostra vigilanza altrimenti saremo ancora qua con le prenotazioni esterne. IN ambulatorio si arriva con 2 ore di anticipo ancora non era aperto, il famoso foglio urgente e per arrivare a fare tutti gli esami è stato necessario alzare di brutto la voce un'altra volta. Ora sono passati tre giorni, ancora si aspetta l'intervento con i dolori che nel frattempo non sono passati di certo, con la febbre con il rischio di una cancrena.

Patologia trattata
tumore al testicolo sinistro.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSalute