Cardiochirurgia Policlinico Federico II

Cardiochirurgia Policlinico Federico II

 
4.9 (4)
Scrivi Recensione
Il reparto di Cardiochirurgia dell'Ospedale Policlinico Federico II di Napoli, situato in Via S. Pansini 5, ha come Direttore il Prof. Emanuele PILATO. Il reparto, dotato di 24 posti letto insieme con la Cardiologia, è un'Unità Operativa Complessa UOC che fa parte del Dipartimento assistenziale Emergenze cardiovascolari, medicina clinica e dell'invecchiamento. La struttura si occupa della terapia chirurgica delle malattie dell'apparato cardio-vascolare, svolgendo attività di assistenza garantendo agli utenti tutte le prestazioni inerenti l'attività cardiochirurgica sia programmata sia in regime di urgenza-emergenza per le cardiopatie dell'adulto. Particolare esperienza la UOC ce l'ha nel trattamento della patologia aortica/ arco aortico e riguardo ad altre tecniche chirurgiche dell’adulto.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
4.9
Competenza 
 
5.0  (4)
Assistenza 
 
5.0  (4)
Pulizia 
 
5.0  (4)
Servizi 
 
4.8  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento al prof. Pilato e staff

Un ringraziamento particolare al direttore di reparto il prof. Emanuele Pilato che sapientemente gestisce un reparto così delicato.
Al Dott. Giovanni Pinna ed al prof. Di Tommaso, i quali hanno operato mia mamma.
Al reparto di terapia intensiva, agli infermieri ed agli OSS.
Grazie di cuore
Dr.Marrazzo Carlo

Patologia trattata
Mixoma.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie a tutti per tutto

Mi chiamo Domenico Sansone, sono un medico specialista dermatologo, questa volta scrivo in veste di paziente.. per raccontare la mia esperienza recente presso il reparto di cardiochirurgia:

La mia stenosi aortica era la patologia che trascuravo ormai da anni, dopo aver girato in Italia e all’estero, tra consulti con i “migliori” del campo.. e pareri più disparati. Quando ormai avevo quasi perso le speranze, ho avuto la fortuna di conoscere il prof. Emanuele Pilato ed il dott. Giovanni Battista Pinna, due professionisti di altissimo livello ed al tempo stesso di una grande umanità (lasciatemi dire ora, da medico, quanto la capacità di mettere a suo agio un paziente cardiochirurgico sia il vero valore aggiunto del tutto!). Eravamo agli inizi di luglio ed in più c’era lo spauracchio del momento, il Covid-19, ad aumentare il livello di ansia per l’intervento! Se a questo aggiungiamo che a Napoli la cardiochirurgia del policlinico non goda della fama che merita, potete comprendere quanto la capacità comunicativa dei prof. Pilato e Pinna sia riuscita a tranquillizzarmi e a convincermi a sottopormi al delicato intervento!
Ed è stato così che alla fine di luglio mi hanno operato! Quello che tengo a sottolineare è la sensazione di grande professionalità che ho percepito, dai professori all’ultimo degli inservienti. L’intervento è perfettamente riuscito e appena 5 giorni dopo ero a casa mia, indolenzito ma sereno finalmente!
Ci tengo a sottolineare che gestire un reparto dove si trattano pazienti affetti da patologie così delicate, in un periodo estivo, là dove di solito il personale tende a scarseggiare per le ferie, in un momento come questo, con il rischio del virus pandemico ancora presente.. richiede capacità e competenze che vanno ben al di là del semplice “sostituire una valvola“!
La mia patologia aveva una base familiare, in realtà circa otto anni fa ho accompagnato mio fratello a Milano , presso il San Raffaele , per lo stesso intervento, devo dire con orgoglio napoletano che oggi il gap che ci ha sempre separato dagli ospedali del nord, è superato! Napoli, grazie a Pilato e Pinna può guardare negli occhi qualsiasi altro centro di eccellenza, senza complessi di inferiorità!
Grazie a tutti, per tutto!

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Vorrei ringraziare tutta l'equipe coordinata dal cardiochirurgo professor Michele Mottola, che assieme a lui mi hanno fatta sentire a mio agio inserendomi il pacemaker. Sono stati eccezionali e sono stata molto contenta di aver conosciuto dei veri e propri professionisti del mestiere.
Grazie di cuore.

Patologia trattata
Inserimento pacemaker.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Operazione aneurisma aortico 2017

Sono stato trattato con rispetto quando il professore Carlo Vosa e la sua equipe hanno deciso di operarmi senza trasfusioni di sangue. L'aneurisma all'arco aortico discendente è stato trattato con capacità e professionalità. Grazie a tutti voi.

Patologia trattata
Aneurisma arco aortico.


Altri contenuti interessanti su QSalute