Chirurgia Oncologico Bari

 
4.3 (11)
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia Generale ad Indirizzo Oncologico dell'Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari - Ospedale Oncologico, situato in Viale Orazio Flacco 65, ha come Direttore responsabile il Dott. Michele Simone. Il reparto, inserito nel Dipartimento di Chirurgia Oncologica, si distingue in particolar modo per l'attività chirurgica del retto senza stomie, con applicazione di dispositivo brevettato NO COIL, di manometria ano-rettale e biofeedback del pavimento pelvico e di posizionamento di sistemi impiantabili venosi. Ambulatorialmente la struttura esegue prime visite, visite di controllo e medicazioni post intervento, dalle ore 11.00 alle ore 13.30, presso l'ambulatorio dedicato situato al secondo piano del corpo D. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dott. Cosimo Caliandro, Dott. Raffaele De Luca, Dott. Antonello Rucci, Dott. Eustachio Ruggieri , Dott. Rocco Lomonaco.

Recensioni dei pazienti

11 recensioni

 
(8)
 
(1)
 
(1)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.3
 
4.6  (11)
 
4.3  (11)
 
4.6  (11)
 
3.8  (11)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Linfadenectomia da melanoma

Equipe medica ed infermieristica semplicemente al top.

Patologia trattata
Linfoadenectomia da melanoma.


Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Errata diagnosi

Mi sono sottoposto a visita con il Dott. Antonello Rucci, che personalmente ho trovato molto sbrigativo e piuttosto superficiale.
Capisco l'ora tarda, la mia visita era prenotata per le 11.00 e invece sono stato ricevuto alle 14.00, ma questo è dovuto alla cattiva organizzazione del reparto e non di certo imputabile a me.
Passo sopra alle tre ore di attesa e alla visita frettolosa, mi viene diagnosticata una proctite e vengo liquidato con una pomata a base di vasellina.
Non convinto, mi sono recato da un altro medico, il quale mi ha confermato che se anche fosse stata proctite, prima di prescrivermi la pomata si sarebbero dovute accertare le cause e prescrivere un'adeguata terapia solo dopo gli accertamenti.

Patologia trattata
Proctologica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Buona sanità

Veramente un ospedale di alto livello, apparecchiature nuove con operatori efficientissimi. Eccellente lo staff del reparto, tanta la professionalità degli infermieri e dottori che mi sento in dovere di ringraziare, dal Dottor Montemurro a Ruggeri, al Caliandro, alRucci, al Sciscio. Un grazie poi al Dottor De Luca, che con la sua professionalità ed umanità ha reso più lievi i giorni difficili, sempre presente (ancora tutt'oggi) sempre pronto ad ogni nostra richiesta per tutti i controlli di routine e di prevenzione che, grazie al suo consiglio ed attenzione, ha esteso a tutta la mia famiglia. GRAZIE DOTTORE. Grazie a tutti. Finalmente anche noi in Puglia abbiamo un Istituto Oncologico alla pari dei grandi nominati a livello nazionale.

Patologia trattata
Tumore al colon.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Uno dei motivi per cui mia madre è riuscita ad andare avanti, è stata la professionalità, la gentilezza e l’umanità mostrata dai medici e dagli infermieri del reparto di chirurgia. Un ringraziamento particolare va al Prof. Severino Montemurro che, insieme al suo equipe, ha svolto un intervento molto delicato; ma attraverso la loro professionalità, tutto è andato per il meglio.
Un ringraziamento va inoltre al Dott. Ruggieri, al Dott. Lomonaco, al Dott. Caliandro, al Dott. Rucci, al Dott. De Lucca e al Dott. Cilifrese, che hanno mostrato la loro professionalità e la loro umanità, favorendo la guarigione di mia madre.
Infine vorrei ringraziare gli infermieri che hanno aiutato mia madre durante il periodo di permanenza.
Ancora grazie a tutti per tutto.

Patologia trattata
Intervento per metastasi epatiche.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Delusione

Ho promesso a mio padre di scrivere questa recensione ed ora che non c'è più per me risulta ancora più doveroso. È deceduto per un maledetto tumore peritoneale.. Siamo arrivati in questa struttura dopo visita privata con il professore: visita su base cartacea perché mio padre era ricoverato presso l'ospedale di Taranto. A distanza di due giorni, su conferma del professore, faccio dimettere mio padre dall'ospedale di Taranto, alle 5.30 del mattino, per farci trovare in Bari alle 7.30. Premetto che mio padre non poteva camminare a causa di una grave ascite. Arrivati in reparto, il professore ci dice che poteva solo fargli degli esami propedeutici per un eventuale intervento, per il quale ci avrebbe contattato in seguito... e che ci aveva parlato di prericovero durante la visita privata. Mahhhhhhh... è mai possibile che ben tre persone, durante la visita a pagamento, non avessero compreso che trattavasi di prericovero e non di ricovero? E' mai possibile che non ci siamo capiti, pur ripetendo mia moglie al professore, per ben tre volte, durante la visita privata, che il suocero era a letto impossibilitato a muoversi e che avremmo dovuto farlo dimettere da Taranto? Premetto altresì che, per far stare mio padre a Bari quella mattina, abbiamo dovuto pagare un'ambulanza privata. Sapete com'è andata a finire? Nonostante le nostre lacrime, ci hanno fatto andare via dicendoci che ci avrebbero contatti per l'intervento (non sapendo quando) e che potevo portare mio padre a casa dandogli gli stessi medicinali che gli venivano somministrati in ospedale. In tutta la struttura, loro non avevano posti liberi!!! Su mia domanda: vista la situazione in cui sta il paziente, e se dovesse sentirsi male in casa? Risposta: chiamate il 118!!! Ho dovuto mettere mio padre in macchina (l'ambulanza privata era andata via...) e il seguito non sto qui a raccontarlo. Il rammarico più grande è quello di avere illuso mio padre, il quale già si vedeva in questa struttura e seguito da questo dottore, di cui avevamo sentito parlare molto bene, riferendo a lui tutto ciò...
Addio leone!!!

Patologia trattata
Carcinoma peritoneale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Segnalazione di efficiente e buona sanità

Ricoverato il 01.08.2014, presso codesto Istituto, nel reparto di Chirurgia Apparato Digerente, operato di gastrectomia totale per Ca gastrico e in data odierna, 19.08.2014, dimesso, tengo a segnalare la “GRANDISSIMA” umanità e disponibilità, nonché “TANTISSIMA” professionalità e competenza, di tutto il personale medico e paramedico in esso operante. In particolare tengo ad evidenziare le qualità, l'umanità e l'operato del direttore di reparto, dott. Severino Montemurro, che mi ha assistito in questi giorni non facili della mia esistenza.
Ringrazio,
Michele D’ALONZO

Patologia trattata
Gastrectomia totale per Ca gastrico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Non saranno certo queste quattro parole a variare il grado di professionalità e umanità che il Prof. Montemurro, coadiuvato dal Dott. Ruggieri, dal Dott. Caliandro, dal Dott. Rucci, dal Dott. De Luca e dal Dott. Cilifrese, dimostra nei confronti dei pazienti che hanno bisogno del suo intervento. Mi sono ricoverato per un intervento al fegato e devo dire che solo dopo dieci giorni sono di nuovo operativo e indipendente. Nel contesto non bisogna mai dimenticare l’apporto umano e amichevole dimostratomi dalla squadra infermieristica, perciò vorrei ringraziare uno ad uno: Cacciapaglia, Fiume, Cristallo, Mastandrea, Massarelli, Pellegrini, Lillo, Stallone, Pompilio, Rossini, Cipriani, Berlen, Sassanelli, Nicol ed Onofrio.

Patologia trattata
Intervento per metastasi epatiche.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Carcinoma gastrico

Sono una donna appena operata di gastrectomia totale ed alcuni angeli mi hanno aiutato tantissimo. Parlo dell'equipe del professor Montemurro dell'Oncologico di Bari. Grande la professionalità, l'umanità e la gioia che tutta l'equipe medica trasmette ai pazienti: gioia di cui si ha bisogno in quei terribili momenti.
Grazie anche a tutti gli infermieri, eccezionali, sono davvero stata coccolata. E poi anche la pulizia è al top, 110 e lode.

Patologia trattata
Adenocarcinoma gastrico.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Prof. Montemurro ed Equipe

Non ci sono parole per descrivere la grande professionalità del Prof. Montemurro e della sua equipe: persone con un cuore grande grande in grado di trasmettere ottimismo e vitalità in brutti momenti come questi. Ho affidato mio padre a questi "angeli" e devo dire che è andato tutto bene. Siamo molto fieri di loro.

Patologia trattata
Carcinoma del retto.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

dott. Montemurro e staff

Scoprire di essere ammalato di tumore ti rende impotente di fronte alla vita, ma se ti affidi al dottor Montemurro, con la sua elevata competenza impregnata di umanita' e disponibilita', tutto diventa talmente semplice... Personalmente sono molto grata a lui per avermi ridato la mia vita e, ovviamente, ringrazio tutta la sua equipe per la ottima professionalita'. Grazie.

Patologia trattata
Adenocarcinoma colon-retto.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Prof. Montemurro: un esempio per tutti

Il direttore prof. Severino Montemurro deve essere d'esempio per medici e infermieri per la sua alta professionalità, la sua disponibilità e la grande umanità che ha verso tutti i pazienti, ai quali dedica molta attenzione sia per la peculiarità della patologia trattata, sia per il particolare stato psicologico in cui versano.

Personalmente consiglio ai gestori di ridurre gli impiegati e i nullafacenti aumentando medici e infermieri.
Da migliorare inoltre i pasti per i pazienti, di pessima qualità.

Patologia trattata
adenocarcinoma colon retto.


Altri contenuti interessanti su QSalute